Il figlio della mia collega è un genio!

Ancora ho le lacrime agli occhi e i lardominali (gli addominali non so più dove sono :))che mi fanno male.
Il figlio della mia collega, ora quasi maggiorenne, all’età di sette anni, ossia in seconda elementare, scrisse un tema strepitoso. Direi quasi geniale.
L’argomento proposto dalla maestra fu questo: “Cosa vuoi fare da grande?”

Classico vero?
C’è chi vuole fare l’astronauta, l’ingegnere, l’esploratore, il pompiere, il medico, il presentatore, il ballerino, il cantante.

Beh! Il figlio della mia amica no.

Alla domanda: “Cosa vuoi fare da grande?”
Lui ha risposto: “Il pensionato”.

🙂 🙂 🙂

Il tema più corto della storia, degno di una barzelletta di Pierino. Ma non era una barzelletta !

Tanto che l’insegnante convocò subito la mia collega che, povera, non seppe dargli una giustificazione.

Una storia così bella non potevo tenermela solo per me!

Il pensionato… 🙂

Beh! c’è da dire, però… che le pensioni di una volta erano ben diverse da quelle di adesso. Ma il piccolo allora non lo poteva sapere 🙂

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

19 risposte a “Il figlio della mia collega è un genio!

  1. MARCO, SEI ANNI E MEZZO, HA RISPOSTO: VOGLIO FARE IL CALCIATORE, E QUANDO TROVERò LA MIA FIGURINA NELL’ALBUM… MI ATTACCO!!!! 😀

  2. Tema: se avessi la macchina del tempo e potessi tornare indietro, che personaggio ti piacerebbe essere?
    Ricordo di aver risposto LA FARAONA…io intendevo però la moglie del faraone, non quella che si mangia anche!!!

    Ho anche dato un’altra brillantissima risposta durante un’interrogazione(alle elementari):
    Domanda: cosa mangiavano i primitivi?
    Risposta: carne in scatola!

    Che vergogna a ripensarci…
    Però non ricordo abbiano chiamato i miei per questo…

    • @Stefania: c’è un episodio che non scorderò mai. Ero alle elementari. Precisamente all’esame di quinta elementare. Ero agitatissima. Io da sola davanti ad una commissione. Il mio maestro mi chiese: cosa sono le gru. E io risposi: le case degli eschimesi 🙂

  3. Io ho una visione tutta mia per la pensione… spero di riuscire a pagare i mutui e di lasciare la casa ai miei figli nel 2035. Poi mollo il lavoromi prendo il mio bel tfr e se ho quache risparmio e me ne vado a dare una mano a qualcuno che ha bisogno… tornerò in Italia solo se si sposeranno i miei bimbi… spero solo di essere ancora in forze per farlo davero

  4. Io sto già mettendo via i soldi per pagare la badante che mi porterà al lavoro a 75 anni suonati… 😀
    Va bene lavorare, ma almeno voglio lo chauffeur!

  5. @Matthew: grande! Hai proprio ragione il bimbo e’ rimasto un po’ indietro o parla di un pensionato di un altro paese non l’Italia…

  6. Considerati i tempi di oggi è andato fuori tema dicendo che vuol fare il pensionato… Il tema era cosa vuoi fare da grande e non cosa desideri fare pima di morire! Comunque grandissimo! Certe volte i bimbi ti tirano fuori un sorriso anche nei giorni peggiori, anche per questo li adoro!

  7. sono d’accordo con mimi al 100%, a volte le maestre esagerano un po’ …. e a volte anche le mamme…ma questo è un altro discorso!!!
    per fortuna le maestre nuove di riky mi sembrano davvero molto brave e carine…speriamo bene!!!

    io andrei in pensione con l’anno nuovo….qnd compio 36 anni….ke dite, ce la faccio???? 😉

  8. forte il bimbetto!!! in seconda elementare sono stata chiamata a scuola perchè mia figlia ha portato un verme con foglie, erba e terra dentro un bicchiere. Mi avevano detto che non era un comportamento normale! Da piccola è sempre stata, diciamo un po’ selvaggia….ma da qui a dire che non è normale…..Quando con il maestro abbiamo chiesto la spiegazione un sorriso l’ho proprio fatto: “mamma stava finendo sulla strada, la campanella è suonata, l’ho preso su al volo per poi metterlo in un prato quando uscivo” e pensare che adesso è proprio una ragazza con modi garbati e molto attenta al suo look con un caretterino tosto ed indipendente (quello è rimasto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *