Bufala Village apre le porte a Caserta

Sarà che mi piace tantissimo la mozzarella di bufala, sarà che ho trovato il “Bufala Village” una iniziativa veramente carina per i più piccini, sarà che mi piacerebbe tanto partecipare, sarà, sarà sarà…. ma è arrivato questo comunicato stampa per VivaLaMamma e ho voluto condividerlo con tutti voi. Magari qualcuno che ci sta leggendo riuscirà a partecipare e a inviarci un feedback.

L’iniziativa è al suo anno “zero”. Dove debutta? Nel Parco Maria Carolina, a pochi passi dalla Reggia di Caserta dal 31 Maggio al 2 Giugno.

Una fattoria didattica dove grandi e piccini potranno conoscere la Bufala Mediterranea Italiana e imparare tante cose utili e interessanti legate all’attività agricola e all’educazione alimentare. Continua a leggere

Il paradiso dei bambini piccoli si chiama Leolandia

Devo proprio dirlo, per Leolandia quest’anno la stagione si è aperta sotto i migliori auspici: il 16 marzo scorso a coccolare grandi e bambini oltre alle tante attrazioni, personaggi e spettacoli c’era anche un meraviglioso cielo terzo e un sole caldo.
Gli ingredienti giusti per una giornata perfetta.

Ogni anno che passa il parco diventa sempre più bello per i bambini. Il target è 0-10 anni. Ma sabato scorso ho provato un senso di invidia per i bambini di 4-5-6 anni, per loro è un vero paradiso popolato dai loro personaggi più amati.

E’ come se mia madre mi avesse portato ai miei tempi in un parco divertimenti con Candy Candy, Dolce Remy, Mazinga Zeta, Goldrake e Jeeg Robot d’acciaio e avessi potuto scattare una foto con Terence, il fidanzato di Candy Candy…. Ve lo ricordate? Che sogno!! Continua a leggere

Il 16 marzo prende il via la nuova stagione di Leolandia. Ecco le novità

La primavera si avvicina e con la bella stagione si aprono anche le porte dei parchi divertimento. Sabato 16 marzo prende il via la nuova stagione di Leolandia.

Quale saranno le novità dell’anno?

In serbo per i più piccini ci sono diverse sorprese, prima fra tutte Il Circo della Foresta, il nuovo show dei simpatici Masha e Orso. Continua a leggere

Il Nido di vetro

“Il Nido di vetro. Una piccola storia d’amore”.
Sapevo che sarebbe arrivato questo libro. Ma non immaginavo che mi avrebbe letteralmente rapita per ore. L’ho letto tutto d’un fiato ripromettendomi di rileggerlo con calma. Travolgente, toccante, accarezza con delicatezza tutte le corde dell’anima e del cuore. E lì rimane, perché è semplicemente una grande storia d’amore. Di quelle con la A maiuscola, di quelle che lega con un filo sottile ma indissolubile la mamma alla sua creatura.

A scriverlo Giuliana Arena, la blogger di Mamme a Milano. Una mamma che pensava di vivere la sua seconda gravidanza senza problemi, così come era stato con il primo figlio. E invece si è trovata catapultata da un giorno all’altro in un mondo parallelo, quello della TIN, Terapia Intensiva Neonatale.
In un mondo dove non esiste ieri, non esiste domani, ma solo l’oggi, anzi l’adesso. Ora.

Giuliana ha voluto condividere questa sua esperienza con tutti noi. Pagina dopo pagina sembra di essere lì al suo fianco, di vivere ogni attimo con la stessa ansia e con la stessa speranza.

Un libro di grande pathos.

Quanto è stato difficile per te scrivere questo libro, ripercorrere ogni attimo di quel periodo così particolare della tua vita?
Ma soprattutto come hai fatto a ricordare con incredibile lucidità ogni momento a distanza di anni?

Diciamo che l’ho scritto quando mi sono sentita pronta. Fin dai primi mesi dopo l’uscita dalla Tin avevo provato a raccontare questa storia, ma era troppo presto. Poi, quando Matteo aveva quasi quattro anni, mentre lui e suo fratello Tommaso erano in giugno al mare con i nonni, l’ho scritto, nel giro di tre settimane. Mi alzavo la mattina presto e scrivevo fino alla sera tardi, senza uscire, senza quasi mangiare. Sentivo una spinta fortissima. E allora non è stato difficile, ma liberatorio. Ero un fiume in piena, non riuscivo a fermarmi: emozioni forti, immagini vivide trattenute troppo a lungo mi scorrevano davanti.

Sai, è stata un’esperienza talmente incisiva e diversa da tutto quello che avevo vissuto prima, che ogni particolare mi era rimasto impresso indelebilmente. Le persone che ho incontrato, le parole che ho sentito, le storie che ho visto, sono stampate nella mia memoria per sempre. Non ho dovuto sforzarmi, era tutto lì che aspettava di essere scritto. Continua a leggere

Ma il cielo non può attendere

Non è mia abitudine sponsorizzare eventi, ma questa iniziativa mi piace tantissimo e allora ho pensato di condividerla con voi.
Uno spettacolo musicale per bambini, interpretato da bambini.

Sabato 11 novembre 2017 (e, in replica, il 12, 18, 19, 25 e 26 novembre) al teatro Wagner di Milano va in scena lo spettacolo Ma il cielo non può attendere, musical per bambini…interpretato da bambini.

La sceneggiatura è di Mitzi Amoroso, le musiche di Paolo Peroni. Una storia che rivisita la fiaba di Hansel e Gretel e che introduce anche dei personaggi fantastici.
“Ma il cielo non può attendere” racconta una storia affascinante  dove, fra colpi di scena e magie, si avvicendano sul palco orchi, streghe, fate e folletti che si alterneranno in uno spettacolo frizzante e divertente, scandito da musiche coinvolgenti che rimarranno in testa a grandi e piccoli. Continua a leggere

Sabato 8 aprile appuntamento con il divertimento: apre la stagione 2017 di Gardaland


Avete mai sognato di essere aquile e volare in alto nel cielo, planare,  andare veloci giù in picchiata e poi volteggiare liberi nel cielo?
Da domani tutto questo sarà realtà. O meglio realtà virtuale. 
Sabato 8 aprile, si inaugura la nuova stagione di Gardaland, il parco dei divertimenti più grande d’Italia.
Appuntamento imperdibile con il divertimento, l’adrenalina, l’avventura, la fantasia e anche la magia. 
La novità di quest’anno? Si chiama SHAMAN, le montagne russe con la Realtà Virtuale. Un’esperienza sensoriale a 360°, dove gli effetti visivi sono accompagnati da una suggestiva musica sciamanica. Continua a leggere

Quando la merenda è l’occasione per imparare divertendosi

OttoMerenda, quando lo spuntino diventa l’occasione per imparare divertendosi

Ci conosciamo da tanto tempo e come sapete sponsorizzare eventi non è il mio tratto distintivo, ma ogni regola ha la sua eccezione e quello che sto per raccontarvi mi ha fatto pensare che fosse giusto condividere con voi una bella iniziativa.
Partiamo da una domanda: quante volte al giorno i nostri figli storcono il naso davanti a frutta e verdura costringendoci a trasformare il momento riservato al pranzo o alla cena in una sequela di preghiere che si trasformano presto in imposizioni?

Se per noi genitori buona alimentazione fa rima con nutrimento e gusto, farlo capire ai più piccoli è una vera e propria battaglia che spesso si traduce in mamma e papà nervosi e bambini arrabbiati e lamentosi che chiedono a gran voce tutto meno quel che hanno nel piatto. Continua a leggere

LÀ FUORI, il libro per chi vuole andare alla scoperta della natura

Si intitola “LÀ FUORI”,  è scritto da Maria Ana Peixe Dias e Ines Teixeira Rosario ed è edito da Mondadori.

Perché vi parlo di questo libro?
Era sulla scrivania della mia amica Daniela (la blogger di fioriefoglie.tgcom24.it) . La copertina arancione ha attirato la mia attenzione.
Io: “Dany, che libro è?”
Lei: “Guardalo, ti può interessare?”
In copertina un ragazzo ed una ragazza che osservano una lumaca.
L’ho sfogliato, ma non ho apprezzato subito le grafiche in bianco e nero e le immagini stilizzate.
Abituata ai libri che parlano di animali e natura molto colorati e con immagini reali o in 3D, queste mi hanno spiazzata.
Io: “Strano. Forte! Posso portarlo a casa? Lo faccio vedere a Marco. Voglio capire se gli può interessare un libro così”.
L’ho preso.
“La fuori” è una “Guida alla scoperta della natura”.  Continua a leggere