Una donna che ha fatto dell’essere mamma una professione sul Web: Jolanda Restano

jolòandaChi di voi, cercando nella rete storie, favole o filastrocche da raccontare ai propri bambini, ninna nanne o disegni da far colorare,  non si è imbattuto in Filastrocche.it?

Ad inventarsi una nuova professione, mettendo da parte quella che già aveva come farmacista, è stata Jolanda Restano. Mamma di tre figli, si definisce su Facebook “il datore di lavoro di se stessa, il che, va detto, è comodissimo!”

Energia da vendere, tante idee e tanta buona volontà: con questi ingredienti Jolanda dal nulla ha creato un impero… virtuale!

Rossella Martinelli l’ha intervistata per noi:

Continua a leggere

La storia di “Sfolli”, tra sterilità, Fivet e maternità. L’intervista

L’intervista che ha fatto per noi oggi Rossella Martinelli è così bella che non vi rubo altro spazio e tempo. A voi:

“Mia mamma mi ha insegnato che ci sono due cose che non vanno mai chieste: “Quanti anni hai?” e “quanto guadagni?”.

A mia figlia spiegherò che c’è una terza cosa che non si deve domandare: “A quando un bambino?”. Perché quel punto di domanda, spesso, rischia di trasformarsi in una sciabola che trafigge il costato – anzi, l’utero – di chi dovrebbe rispondere. Perché dietro a quel banale interrogativo buttato lì per fare due chiacchiere da corridoio ci possono essere anni di dolore, di tentativi andati a vuoto, di speranze che naufragano ogni 28 giorni e che ti trascinano giù, in fondo, nel labirinto della disperazione. Storie di cicogne che vorresti spennare vive e far divorare da un avvoltoio così, giusto perché capiscano quale è il logorio che tu hai dentro dopo lunghe e vane ricerche. Storie di tube chiuse, di insufficienza ovarica, di endometriosi o cicli anovulatori, tanto per citarne alcune. Referti che sembrano condanne definitive: come nel caso di Giulia, 36 anni, bergamasca, sposata da sei anni con Keith e insieme a lui da 14, tra Nottingham e un paesello ai piedi delle Prealpi Orobie. Un’unione felice, non fosse per due piccoli particolari: una doppia diagnosi di sterilità, maschile e femminile. Eppure oggi Giulia è la felice mamma di Gaia, 2 anni e 3 mesi e di un altro bimbo che nascerà a fine ottobre. Continua a leggere

Samantha de Grenet: professione mamma per amore e per passione. L’intervista

We cannot display this gallery

Si dice che il vero spartiacque della vita di una donna sia la maternità. Perché tutto, da quel momento, diventa un “prima” e un “dopo” durante il quale, quasi sempre, ci si rende conto che quelle giornate così piene di lavoro/casa da gestire/uscite con le amiche erano in realtà vuote. Povere. Il dopo è il momento in cui ti appassiona parlare di marche di pannolini, di pappine, del se fare o meno il vaccino; è quando la tua priorità non è più andare a caccia di pezzi pregiati il primo giorno di saldi, ma sapere se il tuo bambino si è scaricato, ha mangiato tutto all’asilo o ha litigato con qualche compagno di classe.
Anche la vita di Samantha de Grenet è nettamente divisa in due. E lo spartiacque della sua esistenza non è il contratto con l’agenzia di Riccardo Gay, né le prime serate con Celentano o il calendario di Maxim. No: la sua storia è scandita da un “avanti Brando” e un “dopo Brando”, il suo bambino nato otto anni fa dal matrimonio con l’ingegnere Luca Barbato, con il quale è tornato l’amore dopo una lunga distanza. Continua a leggere

Elenoire Casalegno, una mamma alle prese con una figlia adolescente. L’intervista

Hotel Boscolo Presentazione Profumo di Elenoire Casalegno,

 

Oggi Rossella Martinelli ci propone un’intervista ad una donna tanto bella, quando forte, determinata e intelligente: Elenoire Casalegno.
Lei, che a breve convolerà a nozze, si racconta in veste di mamma.
Una mamma che ha rischiato di perdere la sua bambina Swami, quando ancora era nella pancia. E che quotidianamente si mette in discussione, chiedendosi se stia facendo bene il suo lavoro di genitore.

A voi: Continua a leggere

Una mamma, un figlio, una vita rubata troppo presto. L’intervista a Laura Solimine

andrea
Quando sentiamo parlare di disgrazie, di malattie che colpiscono i bambini spesso tendiamo a pensare che no, a noi non potrà succedere. A noi non capiterà mai. Lo facciamo, credo,  per autoproteggerci, per poter pensare al futuro con il sorriso sulle labbra.
Ma a volte le cose non vanno come ognuno di noi spera.

A volte la malattia arriva, bussa alla porta e si porta via la cosa più preziosa che ogni mamma, ogni papà, ha: il proprio figlio.

Non ci voglio neppure pensare, ma credo che a tanto dolore io non riuscirei a sopravvivere.

Ci sono invece persone che nell’immenso, devastante dolore, trovano la forza non solo di andare a avanti, ma anche di aiutare i bambini meno fortunati e di dare sostegno alle loro famiglie.

E’ il caso di Laura Solimine, una persona che non ho avuto il piacere e l’onore di conoscere personalmente, ma che ho imparato a stimare, apprezzare ed ammirare seguendo le sue ‘gesta’.

Ve l’ho già presentata qualche tempo fa, lei ha fondato l’associazione “Insieme ad Andrea si può”.

Rossella Martinelli l’ha intervistata per noi.

Senza nulla togliere alle altre interviste, credo che questa sia davvero bella, toccante. Lascia il segno.

Continua a leggere

Wondy : due figli, un lavoro, una famiglia, una vita…e poi un cancro al seno. Ora il lieto fine

wondy

Oggi Rossella Martinelli ci propone un’intervista particolare a Francesca Del Rosso.
Chi è, direte voi? E’ una mamma speciale, come tante. Una mamma che ha saputo combattere un mostro aggueritissimo ed è riuscita a sconfiggerlo a testa alta.
Una donna con un sassolino, un terribile cancro al seno.

Lei soprannominata carinamente Wondy, ha voluto raccontare la sua storia, per fortuna a lieto fine, per dare forza e coraggio a tutte le donne che stanno vivendo la sua stessa disavventura.
Un’intervista da 10 e lode! Continua a leggere

L’intervista a The Queen Father: un papà-mammo arcobaleno!

the queen father

“Maria, conosci The Queen Father?”
“Sinceramente no. E’ un gruppo musicale?”
“Macchè! è un papà davvero speciale, mi piacerebbe intervistarlo visto che è ormai prossima la festa del papà!”

Così qualche giorno fa, al telefono, Rossella Martinelli mi ha proposto questa iniziativa.
Mi ha raccontato un po’ la storia e devo dire che mi ha conquistata subito.

Come ben sapete mi è sempre piaciuto pensare a questo blog come ad uno spazio aperto a tutti. Ben vengano idee diverse, storie diverse. E questa è veramente una storia particolare.

Non vi anticipo nulla. A voi l’intervista di Rossella a “The Queen Father”. Continua a leggere

Al Grande Fratello ha trovato l’amore: Ascanio Poi le nozze, ora mamma: ecco Katia Pedrotti

Al Grande Fratello4 ha trovato l’amore della sua vita, il suo principe azzurro: Ascanio Pacelli.
Non so in quanti avrebbero scommesso sulla durata del loro rapporto.
E invece Katia Pedrotti e Ascanio sono convolati a nozze nel 2005 ed ora formano una splendida famiglia. A coronare il tutto due splendidi figli: Matilda e Tancredi.
E’ una favola? No, è realtà. E anche loro, come tutti i comuni mortali, hanno avuto alti e bassi, hanno superato momenti critici, ed ora Katia si racconta nella versione “mamma” nell’intervista di Rossella Martinelli.
Continua a leggere