Pediatri: “Grotte di sale? Nessuna evidenza scientifica sui benefici”

Grotte di sale “Sì”, oppure grotte di sale “No”? Fanno bene? Sono efficaci? Oppure non servono a nulla?
Ne abbiamo parlato meno di 24 ore fa in un altro post e i toni e i commenti ricevuti hanno messo in evidenza solo gli aspetti positivi dell’Haloterapia.
Ma sbirciando tra le agenzie stamattina, ho trovato questa precisazione arrivata direttamente dai pediatri che non sono proprio del tutto favorevoli. E per correttezza e dovere di cronaca ve la riporto.

Slle camere del sale i pediatri allergologi riuniti a Milano per il sesto ‘Milan International Meeting on Paediatric Allergy’ non hanno lo stesso parere dei gestori: “Non sono stanze miracolose, non c’è alcuna evidenza scientifica a supporto della terapia col sale definita Haloterapia, nè per la speleo terapia”, spiegano dal capoluogo lombardo. E avanzano anche un sospetto: “Questa è solo un’operazione commerciale ben riuscita, con evidenza scientifica nulla e presupposti logici che sono contrari alle nostre conoscenza
sulle malattie che si vorrebbero curare”.

Ad entrare nel dettaglio è Luigi Terracciano, responsabile del reparto di Allergie respiratorie nella clinica Macedonio Melloni di Milano: “Pensiamo solo ai costi delle sedute che vengono proposte. Si
va da un minimo di 20 euro per 45 minuti fino a un massimo di 30 euro per 30 minuti. Il che significa che un ciclo di terapia da 20 sedute costa da 400 a 600 euro per singola persona. In alcuni centri il
bambino non paga ma paga l’adulto accompagnatore, il che lascia il costo invariato. Il tutto contro una media europea di circa 9 euro a seduta. Una nuova moda italiana piuttosto costosa e di efficacia
assolutamente non provata”, ripete lo specialista. “Si pensi anche che una sola ditta ha costruito negli ultimi tempi 1.300 camere del sale in Italia e in Europa. Un bel guadagno per l’imprenditore”.

E’ un pensiero comune, riflette Terracciano, “che il soggiorno climatico al mare sia benefico per i bambini e davvero al mare i bambini hanno meno asma e meno infezioni. Il motivo vero però è che
nel soggiorno marino i bambini non vengono a contatto con i loro coetanei ammalati, sono meno esposti alle sostanze inquinanti che aumentano il rischio di asma e infezioni, hanno abitudini di vita più
idonee a un piccolo. L’aerosol marino non ha alcun ruolo nella diminuzione delle malattie respiratorie nei bambini che si spostano dalla città al mare. E difatti la frequenza di asma e di infezioni
respiratorie nei bimbi che vivono stabilmente al mare (e vivono in comunità) non è minore di quella registrata fra i piccoli di città”.

Io per dovere di cronaca ho riportato tutte e due le campane. Quella dei medici del Policlinico di Bari, che hanno voluto creare una clinica del sale e questa dei pediatri lombardi.

Decidete voi! Io comunque, voglio provare!

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

194 risposte a “Pediatri: “Grotte di sale? Nessuna evidenza scientifica sui benefici”

  1. Io sono titolare di un centro con la grotta di sale rosa himalayano e vi posso assicurare che i bambini migliorano. Alcuni pediatri nella mia città mi appoggiano volentieri e mi mandano i loro pazienti. Sapete perchè questi grandi dottori sono sfavorevoli??? Perchè per loro e per lo stato non c’è guadagno, visto che , ammalandosi di meno, si comprano meno medicinali.

    • Salve Natascia, qualche giorno fa sono andato con mia sorella e mia nipote in una grotta di sale e ne sono rimasto affascinato a tal punto da pensare di aprirne una.. Visto che lei è già del settore mi potrebbe dare qualche dritta per poter iniziare al meglio commettendo meno errori possibili..

  2. Io non sono un medico e sono andata in grotta con molto scetticismo, poiché sono una piuttosto razionale.
    Ebbene mi son dovuta ricredere, perché non solo mia figlia si “asciuga” in tempi record, ma io stessa, reduce da un’influenza terribile, con 3 sedute ravvicinate ho risolto il mio problema di catarro/muco.
    Mia figlia l’anno scorso stava sempre con la febbre alta per catarro ai bronchi, quest’anno niente!(abbiamo fatto anche tanto mare questa estate eh).
    Pertanto io continuerò ad andare regolarmente e sperare di avere il più a lungo possibile questi splendidi risultati.
    Non è medicina, ma la natura sa curare.

  3. Leggendo vari commenti ho potuto riscontrare che c’è moltissima gente che parla senza sapere le cose ! Vi consiglio vivamente di farvi un giro su http://www.aerosal.it dove troverete gli studi clinici effettuati in Italia e approvati dal ministero della salute. Infatti il macchinario completo è a tutti gli effetti un Dispositivo Medico !

  4. Mia figlia di 12 mesi aveva una tracheite da tre mesi e anche io avevo problemi al tratto respiratorio superiore. Una seduta e non ha avuto più un colpo di tosse ormai 3 mesi.
    Ps.
    e cmq non si guadagnano soldi a palate, anzi. basta farsi 2 conti in base ad affitto e tasse su un’entrata media di 10 persone al giorno x 6 giorni a 20€ a testa bambini esclusi

  5. ho da poco rlevato una grotta di sale, ma mi sto’accorgendo con rammarico che non lavora per niente, mi era stato assicurato un buon pacchetto di clienti con tanto di indirizzo mail…..avvisata la clientela del cambio gestione…solo due persone hanno risposto alla mia mail. Premetto che la maggior parte ha abbonamenti non completati al quale ho specificato che potevano comunque completare (a mio discapito, visto che non ho incassato io i vari pacchetti)…..il risultato e’disastroso….quasi nessuno viene ad utilizzare l’aparecchiatura, tanto che ho deciso di toglierla e di aggiungere al mio centro, che per fortuna ho aperto come centro estetico, il servizio di parrucchiere che sicuramente mi rendera’ di piu’………

  6. Buongiorno Umberto,
    purtroppo il mondo “sano ” non esiste più : l’aria, cibo, acqua e non parliamo di inquinamento “elettronico” . Si è mai domandato perché in Montagna sta bene? Ovvio che per anti motivi ma il principale è : ioni negativi ( per intenderci quelli buoni per noi) . L’aria di montagna è perfetta per eccellenza! Lo stesso sale: contiene ioni negativi e tanto altro. Bisogna solo fare distinzione tra cloruro di sodio e Sale ( con la S maiuscola). çe cure di sale sono state praticate anche secoli fa a Roma …
    HA mai sentito parlare di René Quinton – vorrei incuriosirla e farLe scoprire il mondo nuovo. Il mondo che ha guarito la mia nonna dal cancro (malata terminale guarita con la soluzione salina)…. Sono convinta che la natura non ci farà mai del male, ma andare contro le leggi della natura ci può costare tanto. Perciò io sono a favore delle “cure” naturali, haloterapia compresa – purché sia fatta con il sale puro non raffinato e purché non ci sai un nebulizzatore di cloruro di sodio.

  7. Buon Giorno
    eh si cara Brigitte,basta che qualcosa nasca lontano nello spazio e nel tempo per essere sana ed efficace. Internet e’ piena di proposte che vengono dalla Cina ,dall India, rimedi antichi ovviamente
    non gratis. Ne ho lette in questo blog. Sono sempre stato curioso. leggo anche per informarmi,quasi per disperazione a volte visto che sono un allergico e sono anche un padre sensibile.
    Le case di sale si sono inventati, ma gli areosol non sono la stessa cosa?
    A parte il fatto che la cosa importante e’ vivere lontano dalla polvere ,dalle muffe e da altri agenti allergeni, quindi il mare o la montagna vanno piu’ che bene.
    Personalmente ho sempre il naso chiuso piu’ volte al giorno, ma se vado in alta montagna no, e posso anche respirare il profumo dell erba o del legno appena tagliato profondamente e con soddisfazione.
    Comunque anche la pratica dell areosol sembra tipicamente italiana e poco usata all estero e comunque neppure tanto consigliata dai pediatri. Sulla sua efficacia pur usandola io stesso a volte nutro dubbi,come sui lavaggi nasali. altra pratica diventata una moda. Sono tutti trattamenti che
    possono avere efficacia in determinate circostanze ma non sono la panacea.
    Per stare bene bisogna vivere in un mondo non inquinato.
    Sopratutto non dobbiamo pensare che la medicina siano le case farmaceutiche e che gli stregoni
    siano i veri guaritori.

  8. Buongiorno,
    mi dispiace ma magari le prove scientifiche non esistono IN ITALIA. In tutto il resto del mondo ci sono le prove. Le prove sono cominciate ben 200 anni fa in Polonia in miniera di Wieliczka – da dove il tutto ha preso l’inizio. Oggi Wieliczka è una miniera di tutto attiva da dove dai secoli viene estratto il sale. Ma 200 m sotto il suole c’è anche la casa di cura, dove basta semplicemente starci: dopo pochi giorni si guarisce l’asma, allergie, polmoniti….
    Io sono polacca, madre, nel 2013 ho avuto 3 polmoniti di seguito. Certo servivano gli antibiotici, ma per ottenere veramente l’effetto ha fatto n. 6 sedute in Grotta di Sale: non mi sono più ammalata! Dite che poco!
    Tutti i medici di nord Europa, dove anche la Haloterapia è riconosciuta come vera e propria cura, prima di procedere con le cure invasive, provano sempre le cure naturali. Male che vada non fanno nulla, ma almeno non fanno male! Gente sveglia! in Italia i medici hanno interesse nel prescrivervi le medicine ( hanno il tornaconto personale), cure che a volte vi fanno più male che bene. Solo in questo paese ho sentite di dare un antibiotico come …”copertura, prevenzione”. Ma è possibile????? Mamme: quante di voi anno dato ( consigliato dal pediatra) l’antibiotico per un semplice raffreddore – per prevenire altro. Ma è un idiozia più grande che io abbia mai sentito! Per carità, quanto l’antibiotico serve – ringraziamo che ci sia!
    Attenzione pero ( non dico il marchi) ad un note costruttore di grotte di sale. FA respirare il CLORURIO DI SODIO!!!!! ( dicendo che sia il sale medicale. Ma che cos’è il sale medicale???). Cloruro di sodio non è il sale! Il sale in Haloterapia si intende sale puro, non raffinato, ricco di oligoelementi: solo questo sale ci fa guarire! Cloluro di sodio fa MALE!!!!
    Provate Haloterapia: non vi farà male. MA andate su naturale, ricco di oligoelementi, non raffinato. Tutto ciò che naturale non ci farà mai male ( se preso in giusta misura).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *