Rimettere il pannolino, sì o no?

La fase dello “spannolinamento”, si sa, non è semplice.
In fondo per i bambini quel fagotto in mezzo alle gambe è una parte del loro corpo. Lo hanno sempre avuto fin dalla nascita. E’ comodo. Perchè liberarsene?

Io ho due figli. Due esperienze diversissime.
Marco ha tolto il pannolino a due anni e mezzo. A gennaio, in pieno inverno.
Hanno cominciato ad abituarlo le maestre del nido. Sante donne, quanta pazienza.
I primi giorni è stato delirante. Si faceva la pipì addosso anche 10 volte al giorno. Ma sono bastate due settimane di continuità per dire addio al pannolino. Almeno di giorno.
La notte invece ha continuato a tenerlo fino ai tre anni.

Luca, invece, è un po’ più tostarello.
Abbiamo cominciato a giugno. Ma siamo a settembre e ancora non dice “mamma pipì” e neppure “mamma cacca” (che mi farebbe anche più piacere :))
Rifiuta il vasino, forse perché vede il fratellino più grande sul water. E ha voluto un riduttore tutto suo.
I primi giorni lo portavo in bagno ogni quarto d’ora oppure ogni mezz’ora. Ma spesso capitava che appena lo rimettevo su, si lasciava andare! Sigh!
Ora invece gli propongo la passeggiatina fino al water ogni ora, ora e mezza. Oppure, se siamo in giro nel parco, lo invito ad innaffiare a fontanella gli alberelli!
Devo dire che va molto meglio. Ma devo sempre avere un cambio in borsa. Perché di tanto in tanto, ma con regolarità pressoché giornaliera, mi fa la sorpresina!

Ma, sebbene con mille difficoltà, devo dire che mi è andata abbastanza bene.
Ci sono bambini, invece, che sembrano refrattari all’argomento. Non vogliono proprio liberarsene. E arrivano a trattenere la pipì per ore oppure a diventare stitici.

In quel caso che fare? Rimettere o no il pannolino?

Sull’ultimo numero di Figli Felici ho trovato questa risposta: “Bisogna rimettere il pannolino”.

“Ogni bambino ha i propri tempi, noi possiamo provarci, ma se non sono ancora pronti dobbiamo aspettare. E’ necessario che i piccoli siano maturi per questa importante acquisizione che del resto inizia dopo i tre anni (ma non con cronometro alla mano!).

Io con Marco avevo fatto un primo tentativo in estate, quando aveva appena compiuto di due anni. Ma fu un tentativo andato a male. Era evidente che il bambino non sentiva neppure lo stimolo.

Con Luca, invece, la storia è diversa. E’ lui che non vuole il pannolino, perché vede che il fratello non ce l’ha. Si sente più libero senza. Ma non avvisa quando vuole andare in bagno. Lo riferisce a gran voce, in pompa magna, e con il sorriso sulle labbra subito dopo: “Mamma, ho fatto la pipì!”

Quando invece lo portiamo noi e la fa, si becca l’applauso della famiglia. Tutti gli diciamo “Bravo Luca, ha fatto la pipì nel water”.

Questa estate, in campagna dai miei, chiamava a consulto tutti i presenti: “Nonno, ho fatto la pipì”, “Nonna, ho fatto la pipì”, zia, etc. E più gente c’era e più lui era felice di dare la lieta notizia e di sentirsi dire “Bravo!”

Ora fa un sacco di storie quando deve mettere il pannolino di giorno, quando per esempio dobbiamo andare in macchina, preferisce le mutandine speciali, ossia il pannolino-mutandina. 😉

La mia nipotina, invece, ha avuto un rifiuto del water per i bisognini, diciamo, più consistenti. Non si scaricava. E alla fine stava diventando stitica. La pediatra le aveva dato delle bustine per ammorbidire le feci. Ma il problema di fondo rimaneva. La piccola si bloccava.

Allora mia cognata ha fatto un passo indietro. Le ha tolto il pannolino durante il giorno, ma glielo rimetteva tutte le volte che la bambina, ormai grandicella, le diceva che voleva andare in bagno. Dieci minuti in tutto, poi lo ritoglieva.
La pazienza ha pagato.
ci sono voluti mesi e mesi, ma alla fine è stata la bambina ha decidere il momento del passaggio.
Anche per togliere il pannolino di notte non è stato semplice. Lo ha tenuto fino a 4 anni.
Ora ne ha quasi sei, e non ha nessun problema e nessun trauma! E’ una piccola perfettamente indipendente.

Perché questo post? Perché parlare di nuovo di pannolini, quando già in passato ne avevamo parlato?
Punto uno, perché è una fase che sto attraversando anche io con il mio puffetto.
E poi perché, a parte i commenti, ho ricevuto tante e.mail di mamme alle prese con lo spannolinamento e quasi disperate. A tutte queste e a me stessa dico: pazienza! Dobbiamo avere pazienza e rispettare i loro tempi!

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

47 risposte a “Rimettere il pannolino, sì o no?

  1. Salve…mia figlia ha due anni e mezzo,e avevamo tolto il pannolino con successo,faceva pipi e cacca nel vasino,e questo da due mesi buoni! Ma ora non so cosa pensare,da un paio di giorni è tornata indietro! Quando le dico “devi fare pipì amore” lei risponde no e la fa nei pantaloni! Oggi ha fatto pipì e cacca addosso e dopo mi avvisava! Era cosi brava non so cosa pensare e fare

  2. Buona sera! Sono un papà di un meraviglioso bambino di 1 anno e mezzo…ad agosto ho pensato di togliere il pannolino al bambino perchè era da tempo che diceva cacca e pipì toccandosi nelle rispettive parti quando gli scappava. Ho pensato che forse il bambino poteva farcela così ho parlato con la pediatra e avendo la sua approvazione mi sono cimentato DA SOLO in questa “impresa” ottenendo ottimi risulati! Ovvio, ogni tanto,ma ogni tanto la fa per terra ma ci sta visto l’età! Da quando ho ripreso a lavorare la mia compagna sta facendo di tutto per rovinare i progressi fatti mettendogli il pannolino anche quando dovrebbe stare senza! Ora sono stanco perchè in passato già buttó all’aria tutta la fatica che avevo fatto per far abituare il bambino a dormire da solo! All’epoca avevo trovato un lavoro notturno e quando tornavo a casa lo trovavo nel lettone! Cosa devo fare? Io gliel’ho spiegato 10000 volte che non va bene ma non mi da ascolto! Ora ho provato a contattare la pediatra per vedere cosa si puó dirgli

  3. @Adry&Raffy: Per me tutto parte dalla tua affermazione ” due anni mi sembra l’eta’ giusta” a te sembra l’eta” giusta evidentemente a tua figlia no…io rimetterei il pannolino per evitare che si blocchi del tutto e soprattutto per evitare la stitichezza. Visto che inizia il nido chiedi alle maestre di collaborare con te per individuare dai segnali di tua figlia (per esempio se e’ curiosa nei confronti di bimbi che non hanno il pannolino oppure chiede di toglierlo) quando sara’ il momento giusto. Non considerarli 3 mesi buttati sono stati un tentativo, si vede che tua figlia non e’ anora pronta a questo passo, non e’ solo questione di sentire e controllare lo stimolo ma anche di voler abbandonare il pannolino…in bocca al lupo

  4. Per favore aiutatemi!!!Ormai sono in preda alla disperzione totale!!Non so neanche io cosa fare.Vi raconto in breve quello che…stiamo passando:sono 3mesi da quando ho deciso di togliere il pannolino a mia figlia che lo scorso agosto ha compiuto 2 anni.Dunque per me era l’età giusta(poi era capitato che un giorno-visto che avevo comprato il vasino-dopo il sonnellino pomeridiano,si era tolta il pannolino da sola e ha fatto la pipì da sola),quindi l’ho tolto di punto in bianco un giorno.Per i primi 2 mesi,la cosa sembrava andare abbastanza bene,anche se per me le prime 2 settimane sono state tremende.La portavo in bagno ogni tot,e lei alla fine sembrava aver capito il mecanismo.Per la cacca è stato molto difficile perché la tratteneva anche per 2-3 giorni.Ma comunque eravamo a metta settembre e pensavo di aver superato una fase.Il problema è che da quasi 3 settimane…fa la pipì di continuo nei pantaloni.Trattiene la pipì anche per 2h poi la metto sul vasino,oppure gli dico di venire in bagno e si rifiuta,non la fa nel vasino,oppure sul water per poi fare nelle mutande.Non solo,ne fa pocco nelle mutande,la cambio,e ne fa il resto….La pediatra mi ha detto di rimettere il pannolino….penso che lo faro…anche se con grande rammarico pensando a 3 mesi buttati via.Non solo,lei riesce a controlare la cosa,ma il suo è…che ne so un dispetto…solo che ci avviciniamo al inverno e andare in giro con la bambina bagnata di continuo non credo sia il caso!!!:(:(:(:(Io la sattimana prossima la devo portare al nido,e magari lì mi saprano dire qualcosa.ditemi voi cosa ne pensate.grazie

  5. @rossella: ben tornata!!!! siamo davvero felici!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    tatuaggio: a me piacciono molto….ma non potrei mai farmelo…..troppa paura!!!!!

    @eva: anch’io ho avuto quel problema con riky….pazienza pazienza pazienza….. una volta mi ha detto ke gli dava fastidio il “plof” …. così abbiamo provato a mettere la carta igienica nel wc per attenuare il rumore. poi abbiamo risolto al mare con la scusa “vai a fare la cacca sopra quella del nonno….” . xò è stata davvero dura……………………..pianti disperati, cacca addosso……quasi stitichezza….ma poi tutto si è risolto …. abbi fiducia ……e pazienza!!!!

  6. @vale82: in effetti il cavalluccio e’ visibile ed e’ il piu’ grande che ha perche’ e’ sul polpaccio, mentre il delfino molto piu’ piccolo e’ dietro la spalla.
    Per il dolore anche lui mi dice che si tratta di un fastidio, l’unico in cui ha sentito davvero tanto male e’ una piccola rosa dei venti che ha sul braccio, nella parte piu’ vicina all’ascella per intenderci…forse quello e’ un punto particolarmente sensibile, immagino che in posti tipo la pancia debba far male

  7. @silviafede: il cavalluccio di tuo marito l’avevo visto, ma il delfino no!!!!! che bello, non vedo l’ora di farmelo, ma ora in gravidanza non si puo’. e poi piu’ si aspetta, piu’ da’ soddisfazioni!
    si’ si’, volentieri! se decidi, sono qua!
    @ciocco73: comunque non fa male, e’ solo un fastidio che dura continuamente mentre t lo fa, ma non parlerei di dolore!

  8. Ciao Maria mia figlia 4 anni, nessun problema con la pipì ma per fare “puzza puzza” è una tragedia, la fa solo nelle mutandine non se ne parla di pannolini ed io non so più cosa inventarmi per convincerla a farla nel water.

    • @Eva: è una bella lotta…. ma non mollare! Non ho mai visto nessun 18enne fare la popò nelle mutandine! Mancano solo 14 anni 🙂 🙂

  9. @vale: si mi ha davvero colpito se ricordi l’ho guardato molto e poi l’ho detto anche a Gianluca (mio marito)…concordo con te se trovi il soggetto giusto bene, altrimenti non ha senso. Mio marito ne ha 4 piccoli come monete, fatti nell’arco di 20 anni, ogni disegno e’ unico perche’ fatto da suo fratello su sua indicazione e tra gli altri ha un delfino stilizzato e un cavalluccio marino
    Beh magari decidiamo insieme e lo facciamo quando vengo a trovarti…ovviamente ognuno il suo soggetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *