24 mag

Il contraccettivo più sicuro? Non è la pillola

Abbiamo parlato tante volte di metodi contraccettivi, di pillole del giorno dopo, eccetera.
Ma se si vogliono evitare gravidanze indesiderate, qual è il metodo più sicuro?
L’astinenza.
Direi che questa è l’unica soluzione certa. Praticamente sicura al 100%. Un filo troppo drastica, però. E poi le controindicazioni sono tante! :)

Se invece ci si vuole abbandonare ai piaceri della vita, senza il timore di allargare la famiglia, a quale contraccettivo bisogna affidarsi?

Al profilattico? Alla pillola? No.
L’ultimo importante studio della Washington University School of Medicine di St. Louis (Usa), pubblicato sul ‘New England Journal of Medicine’, ha dimostrato che la pillola, l’anello vaginale e il cerotto espongano le donne a un rischio 20 volte maggiore di una gravidanza indesiderata rispetto ai dispositivi intrauterini o ai contraccettivi impiantabili.

Stupite vero?

Nello studio, che ha coinvolto oltre 7.500 donne che avevano partecipato al Contraceptive Choice project e di età compresa fra 14 e 45 anni, la pillola e gli altri metodi contraccettivi a breve termine, come il cerotto o l’anello, sono risultati particolarmente inaffidabili tra le giovani donne. Nel corso di tre anni, 334 donne sono rimaste incinte. Di queste gravidanze, 156 sono state ricondotte al fallimento del contraccettivo.
Nel complesso, 133 (il 4,5%) donne che utilizzavano pillola, cerotto o anello contraccettivi sono rimaste incinte senza volerlo, rispetto a 21 (lo 0,27%) che usavano dispositivi intrauterini.

Per le ‘under 21′ utilizzatrici dei sistemi contraccettivi a breve termine, in particolare, il pericolo di gravidanza non pianificata è risultato quasi doppio rispetto alle donne più avanti con gli anni. Una scoperta che suggerisce come l’uso maggiore di metodi anticoncezionali a lungo termine, come la spirale o i bastoncini da impiantare sottopelle per il rilascio degli ormoni necessari a inibire l’ovulazione, potrebbe impedire un numero maggiore di gravidanze non volute soprattutto fra le adolescenti, sottolineano gli esperti.
E questo soprattutto perché questi metodi non presentano l’inconveniente delle ‘dimenticanze’.

Che dire: sarà pure vero, ma il bastoncino sottopelle mi sembra un metodo troppo invasivo.
Personalmetne non ce la potrei fare.
Sulla spirale… ci ho pensato più volte. Sarà pure più sicura, ma deve essere bravo il ginecologo.
Una mia amica… ha avuto il terzo pargolo! :) Ora, per evitare il quarto, prende la pillola e ha impostato tutti i giorni l’allarme sul cellulare per non dimenticarla!

OkNotizie

« Torna alla home

Arriva la cicogna, Viva la mamma

73 Commenti a “Il contraccettivo più sicuro? Non è la pillola”

  1. elena Scrive:

    Prendo la pillola da quando mi sono sposata e dopo 10 anni mi trovo ancora benissimo, non la cambierei con nient’altro

  2. ge1977 Scrive:

    io non sono tanto favorevole a metodi troppo invasivi……. e a dire il vero nemmeno favorevole alla pillola!!! io uso…..e ho sempre usato …. il ‘coito interrotto’ …. negli anni, per me, ha sempre funzionato ……………. se non dovesse funzionare una volta … amen….darò un fratellino ai miei bimbi :-)

  3. Redazione (Maria) Scrive:

    Ge1977… ma ogni volta è come giocare alla roulette!

  4. jj Scrive:

    uso da anni la pillola. Mi trovo bene però nell’ultimo periodo sto avendo dei problemi perciò essendo anche un po’ rotondetta vorrei toglierla. La spirale mi è stata sconsigliata perchè ho già un flusso molto forte e poi è sempre a rilascio ormoni. Mio marito si è informato e io ho chiesto conferma alla mia ginecologa di fare lui l’operazione. Abbiamo preso appuntamento dall’urologo che ci spiegherà tutto e poi decidiamo. Comunque lui è deciso. L’intervento viene eseguito in ambulatorio. Certo dev’essere una decisione solo sua. Questo anche perchè figli non ne avremo più.

  5. Elaine Scrive:

    Anche io prendo la pillola da anni e mi trovo benissimo…credo che gli “incidenti di percorso” capitino perchè i contraccettivi orali non vengono presi correttamente. E’ poi importante fare controlli ed analisi periodiche per valutare eventualmente di cambiare la pillola.

  6. ge1977 Scrive:

    @maria: ma no…in realtà è sicuro….. basta ke lui non si sbagli….e se un uomo non vuole figli non si sbaglia. noi è 10 anni ke usiamo questo metodo….interrotto solo qnd abbiamo voluto i bimbi…
    a me la pillola non piace….avevo provato ma psicologicamente non mi piaceva…. il preservativo va bene per rapporti occasionali (secondo me), non con tuo marito….. le ‘robe’ da mettermi dentro….mmmm…..non mi piacciono proprio………………e quindi resta solo quello!!! ;-)

  7. Cettina Scrive:

    @ge1977 io, con questo metodo che ritenevamo sicuro, sono rimasta incinta del mio secondo maschione, sono passati 26 anni e ancora ci chiediamo: Ma come è potuto accadere? Un Abbraccio da Cettina

  8. Silviafede Scrive:

    @ge1977: anche un nostro amico ha un bimbo di 2 anni frutto del coito interrotto…ancora oggi lui afferma che lo usava da 13 anni e che anche in quell’occasione niente era andato storto…ma la presenza di Cristian lo smentisce! Io ho utilizzato il preservativo, non ci ha mai creato fastidi o problemi, so che siamo abbastanza anomali, ora e’ da un bel po’ che non stiamo usando nulla purtroppo senza i risultati sperati…pero’ devo dire la verita’ il sesso libero senza porsi problemi e’ davvero bello!!!

  9. ge1977 Scrive:

    ovviamente il metodo è anche legato a quanto vuoi per forza la certezza………. per me se fosse fallito … amen ….
    ho avuto un moroso per un periodo, con cui ero certa di non volere figli (amori giovani irrazionali) e in quel periodo ho usato la pillola ……………..
    se mai avrò il terzo sapere ke il metodo ha fallito … xchè di sicuro mai lo cercheremo…..
    @silviafede: in bocca al lupo!!!!!!!

  10. Silviafede Scrive:

    @ge1977. crepi!!!!
    Hai ragione se uno mette in conto questa possibilita’ puo’ utilizzarlo, se proprio non vuole meglio utilizzare un altro medoto

  11. mimi Scrive:

    @ Ge1977:tranquilla, l’uomo sbaglia anche quando non vuole figli.

    Ma chi te l’ha detta ‘sta cavolata? Al pari di chi ha scritto, in un altro forum, che se ti fidi di lui, e usi il coito interrotto, lui mica ti mette incinta.

    Adesso basta la fiducia che lui non vuole figli e non si sbaglia…? E’ il nuovo contraccettivo del 2012, non lo sapevo.

    Sei stata solo fortunata. In giro ci sono un sacco di figli del coito interrotto. Non per niente ha la percentuale tra le più alte di fallimento e non è un contraccettivo ma al massimo un metodo di pianificazione familiare… della serie “o la va o la spacca”…

  12. Paola Scrive:

    Maria, qua in Olanda il bastoncino sottopelle e’ ormai usato da 15 anni ed e’ molto popolare. Te lo mette il medico di famiglia ed e’ come fare una punturina al braccio. Sono sorpresa che in Italia sia arrivato solo da poco piu’ di un anno. L’unico svantaggio e’ che lo devi tenere per 3 anni quindi non e’ consigliato a mamme che programmano altri figli a medio termine. Al momento io uso l’anello e mi trovo benissimo. Il rischio di dimenticanza e’ minore della pillola, solo 1 volta al mese.

  13. Redazione (Maria) Scrive:

    Paola… l’idea di avere qualcosa di impiantato sotto pelle… mi fa venire la pelle d’oca.
    Non so…
    Qui in Italia, hai ragione tu, è arrivato da pochissimo. Forse per questo sono ancora un po’ (tanto) scettica!

  14. Sole79 Scrive:

    Mi stupisce moltissimo leggendo questo blog, che nessun abbia ancora commentato, indipendentemente dal metodo contraccettivo che usa, che LA SPIRALE NON E’ UN CONTRACCETTIVO, MA UN ABORTIVO!!!!
    Non impedisce la gravidanza come pillola, preservativo, bastoncino sottopelle…
    Viene inserita dal ginecologo, e una volta all’interno, tiene “in una perenne infiammazione tube, ovaie e utero”, cosicchè se anche lo spematozoo riuscisse a fecondare l’ovulo, troverebbe un ambiente talmente ripugnante al suo interno che non riuscirebbe ad annidiarsi.
    E’ per questo motivo che spesso viene sconsigliata alle donne che ancora vogliono essere madri, e sempre per questo motivo che chi la usa spesso ha mestruazioni molto più dolorose del normale e molto più abbondanti.
    Nessuno poi va a prendersi la briga di vedere se la tua è stata una normale mestruzione o meno!
    Sincermente mi raccapriccia solo l’idea!

    Volevo far inoltre sapere a ge1977 che lo sperma è vero che viene “emesso” al 99% durante l’eiaculazione, ma poche goccie possono uscire anche durante i preliminari o il rapporto stesso!
    Serve un solo spermatozoo per iniziare una gravidanza!

  15. Gaia Scrive:

    Carissima Sole79
    sono d’accordo con te….
    il liquido seminale è presente nel canale spermatico già dal momento dell’eccitazione, quindi dall’inizio di un rapporto e basta una gocciolina che scappa e di cui non ci si accorge neanche per avere una gravidanza.
    Oltre alla spirale, anche la pillola oggi è spesso abortiva, come dice lo stesso foglietto illustrativo di varie marche, perché avendo una carica ormonale inferiore rispetto al passato non sempre riesce ad impedire l’ovulazione allora prova ad agire riducendo la mobilità delle tube (con rischio di gravidanza extrauterina, quindi con pericolo di morte per la donna) o creando una tempesta ormonale in utero che impedisce l’impianto dell’ovulo già fecondato.
    Io ho imparato il Metodo Billings e lo applico senza problemi da 16 anni…. mi trovo benissimo! Mi ha aiutato quando ho avuto necessità di rinviare le gravidanze ma anche quando invece le ho desiderate…

  16. ge1977 Scrive:

    ragazze chiariamo…………..so abbastanza come funzionano certe cose….non ho 15 anni …. ma 35 …. e infatti ho chiarito ke uso questo metodo sapendo ke non è infallibile…..xchè da quando sto con mio marito ho sempre pensato (è lo penso ancora) ke fossi rimasta incinta sarei stata cmq felice……………. come lo sarei adesso (magari un po’ destabilizzata….) …
    ripeto….qnd non volevo assolutamente ‘rimanerci’ usavo la pillola …. anche se cmq vicino ai bambini nati dal coito interrotto …. ci sono anche tanti bambini nati dalla pillola …. o dal preservativo rotto …. ecc…. ecc…..
    io non lo consiglio come metodo….ma per me è perfetto!!!!

  17. ge1977 Scrive:

    @gaia: se ricordo bene di cosa si tratta….anch’io l’ho usato qnd volevo i bimbi …. e direi ke ha funzionato ….. ;-) cn riky ci abbiamo messo tre mesi … con fede uno … in realtà cn fede nessun metodo…..non ho nemmeno capito qnd è stato concepito tanto ke ha fatto presto :-)

  18. Silviafede Scrive:

    @Gaia: mio marito e’ il frutto del metodo Billings!!!! Da allora 40 anni fa mia suocera ha cambiato metodo….

  19. Matthew Scrive:

    Ma ragasse…. mi stupisco di voi!!! Io ne conosco molto di più di metodi contraccettivi:
    Al primo posto troviamo “no caro ho un mal di testa…” al secondo posto “ma amore adesso i bimbi ci sentono” al terzo posto “che tardi che è domani dobbiamo svegliarci presto” ….continuo? eh eh

  20. mimi Scrive:

    La pillola contraccettiva è abortiva?! Ma che dite?! Se la pillola fallisce la gravidanza inizia e continua pure.

    L’unica pillola abortiva è la RU486 che viene data solo in ospedale, sempre e solo dopo l’iter della procedura di aborto!

    Ossignore…

    Ricordo la bidella a scuola che disse che lei usava l’Ogino-Knaus… e in effetti aveva avuto “Ogino” e “Knaus”: due gemelli! Chiaramente non chiamati in quel modo…

  21. ge1977 Scrive:

    @cettina: beh….col senno di poi credo tu sia super felice ke il metodo cn te abbia fallito … o no??? ;-)

  22. silvia77 Scrive:

    ma siete sicure di quello che avete detto? cioè che la sprirale è abortiva? giuro non lo sapevo…ora mi faccio 1000 menate dato che ce l’ho!
    mattewh…sei fortissimo!

  23. Redazione (Maria) Scrive:

    @Matthew, non puoi capire quanto sono felice che tu sia tornato tra noi!
    Mi fai morire dal ridere! Che persona stupenda che sei :)

  24. Matthew Scrive:

    grassie grassie…e che ero latitante perche mi hanno bloccato gli accessi internet al lavoro ma a tutto c’è rimedio eh eh..

  25. mimi Scrive:

    @ Silvia: se la usi come contraccettivo perché ti devi fare menate? Se non vuoi figli, anche fosse abortiva, non è importante… Altrimenti se uno li vuole non usa niente…

    Se devo essere sincera ho letto di gente che, in caso di rapporti a rischio, si fa mettere la spirale ma se sono verità o leggende metropolitane non lo so.

  26. Silviafede Scrive:

    @silvia77: ho trovato questa spiegazione, non sono troppo documentata in materia perche’ non ho mai usato la spirale, spero ti sia utile:
    “La spirale impedisce l’ annidamento dell’ UOVO FECONDATO nell’ utero SE c’ è un uovo fecondato; ma, poichè la chiesa considera che l’ uovo fecondato sia già feto, definisce la spirale “mezzo abortivo” e si limita a considerare solo la funzione “antiuovo” del dispositivo.
    In realtà l’ uovo fecondato è ben lontano dall’ essere feto, poichè in esso non sono nemmeno cominciati lo sviluppo e la divisione cellulare.
    Inoltre la spirale INATTIVA gli spermatozoi, dunque addirittura IMPEDISCE la fecondazione. Ma questo la chiesa, nel suo intento di terrorismo psicologico, non lo considera. ”
    Un abbraccio forte

  27. mimi Scrive:

    @ Alessandro: acqua fredda e sapone?! E perché non la lavanda con la Coca-Cola, come si dice nelle leggende metropolitane?! Magari funziona meglio…

    Con aqua e sapone ci si lavano le mani e basta. Gli spermatozoi vanno dentro e lì non c’è acqua e sapone che tenga. Fortuna, pura e semplice…

  28. Maria Scrive:

    Alessandro… non vorrei dirtelo così: ma ti sei mai fatto controllare lo sperma? Un mio amico diceva le tue stesse cose, poi ha scoperto di avere gli spermatozoi lenti e senza testa. Insomma aveva dei probelimi. Per questo funzionavano i metodi contraccettivi tipo acqua e sapone!
    Per diventare padre è ricorso all’inseminazione in vitro…

  29. Silviafede Scrive:

    @Alessandro: fino ad oggi hai avuto una gran fortuna con la C maiuscola!!!!
    Veramente spero che il tuo commento sull’acqua fresca e sapone sia uno scherzo, perche’ mi sembra impossibile tanta “ignoranza” nel vero senso della parola nel terzo millennio….
    Per il coito interrotto posso capirlo, ma ti suggerisco, se non vuoi figli, di utilizzare uno dei tantissimi mezzi contraccettivi sicuramente piu’ sicuri

  30. Redazione (Maria) Scrive:

    @Alessandro: ero indecisa se pubblicare o meno il messaggio di Maria, perchè mi sembrava troppo forte. Poi ho pensato di lasciarlo perchè anche ad un conoscente di mio marito è successa la stessa cosa. Mi è sembrato un buon suggerimento. Spero tu non ti offenda. E spero ovviamente che la tua sia solo una incredibile fortuna! Non mi fiderei molto di acqua e sapone!

  31. mimi Scrive:

    Posso dirlo? L’ho pensato anche io che forse non è merito di acqua e sapone se Alessandro non è diventato padre… Con una donna poteva anche funzionare, magari era lei che non era fertile… ma se l’ha suggerito ad altre e non sono mai rimaste incinte, allora il dubbio che uno non sia fertile è spontaneo.

    Mi dispiace, spero non sia così.

  32. silvia77 Scrive:

    @Mimi…sai mi faccio menate xè la uso come contraccettivo (ho già dato…) e un conto è sapere (come dice SilviaFede…anch’io la sapevo così) che evita che l’ovulo venga fecondato, un conto è sapere che può venire comunque fecondato e con la spirale “lo distruggi”…cioè l’idea che io possa essere rimasta incinta e che ho abortito..non mi piace xè è contro la mia morale!
    è tanto che non riesco ad intervenire “assiduamente”…com’è andata col tuo moroso? spero con tutto il cuore bene!
    @SilviaFede…ricambio ovviamente l’abbraccio…anch’io mi ero documentata e sapevo quello che hai scritto tu!
    @Alessandro…poverino ti senti violentato?! ma per favore! Ha ragione mimi…la tua è stata solo fortuna! certo che da uno che dice che “quello” è il momento più interessante….dicci il nome della tua ex morosa medico (spero non ginelocoga) che EVITIAMO DI ANDARCI! magari non con il sapone, sai com’è..secca la pelle…meglio la coca cola così gli spermini si gasano un pò e magari arrivano prima alla meta!

  33. silvia77 Scrive:

    Mimi…ma solo gli spermini sono senza testa???

  34. mimi Scrive:

    @ Silvia77: pare che per il momento abbia capito che non chiedo la luna! ^^ Ma (c’è un ma!) la prova del nove ci sarà soltanto a tra un paio di settimane o giù di lì, quando la stagione inizierà ufficialmente! Da lì in poi vedremo se l’estate sarà un bis dell’inverno o andrà meglio!

    Grazie per l’interessamento! ^^

    @ Alessandro: giusto, dicci chi è la tua ex “dottoressa”, così evitiamo di andarci…

  35. Daniela77 Scrive:

    Ciao a tutti, dopo 15 anni di pillola e due gravidanze (cercate) ho avuto dei seri problemi di cefalea, ritenzione e un sacco di effetti dovuto all’assunzione della pillola. Visto che non leggo mai il libretto delle informazioni, mi ero decisa a farlo. Così da tre mesi ho deciso di utilizzare la spirale. .Una specifica fatta dal mio ginecologo: la spirale viene consigliata solo a donne che hanno già avuto gravidanze e che non hanno nessuna intenzione di averne altro, poichè è assolutamente vero che crea delle piccole infezioni all’interno dell’utero.Il mio ginecologo è stato bravissimo, un po’ doloroso il dopo e il fatto di avere un corpo estraneo all’interno mi ha un po’ inibito nei rapporti sessuali. Ma ora mi rendo conto che il sesso libero è una gran bella cosa e che quando usavo anche io il coito interrotto non era una grande magia, neanche per me. Non insegnamo ai nostri figli, quando avranno l’età per imparare, metodi contraccettivi non sicuri.

  36. maridome Scrive:

    Io sono d’accordo con Maria…conosco una collega che ha fatto tre figli utilizzano lo stesso metodo contraccettivo di Alessandro…! Poi si è decisa ad andare dal ginecologo e gli ha detto: “Io e lei dobbiamo parlare!!!!”
    Ma il preservativo no?!
    ps per la spirale sono assolutamente d’accordo con ge1977

  37. Micki Scrive:

    Io ho usato la pillola finchè non ha cominciato a darmi qualche problemino, ma mi metteva una sicurezza e il sesso vissuto senza pensieri è davvero bello. Poi abbiamo usato il coito per un periodo e ci è andata benissimo, certo che dopo il nostro piccolo amore ci ha messo 12 mesi ad arrivare.
    Ma da quando ho partorito non rischio, usiamo il preservativo e quando smetto di allattare ricomincio con la pillola.
    Alessandro il tuo metodo mi spaventa, è un pò come sperare in un miracolo ogni 28 giorni!

  38. ge1977 Scrive:

    a mio marito non crea nessun problema usare il coito interrotto … per noi era più brutto usare il preservativo. diciamo ke l’importante è ke la coppia di comune accordo scelga il metodo ke va bene a entrambi.
    @alessandro: tu ti senti violentato per il coito interrotto. e non è una violenza pretendere ke sia sempre la donna a occuparsi della contarccezione: cose ormonali ke ti possono dare un sacco di problemi fisici …. robe estranee dentro di te …. certo ke NO NO e NO …. non è assolutamente giusto….. ke si trovino dei modi anche dalla parte dell’uomo …. se no useremo tutte acqua e sapone …. così risolviamo il problema delle scarse nascite in italia :-)

  39. mimi Scrive:

    @ Alessandro: i metodi naturali esistono, per esempio c’è un computerino che misura la temperatura basale (non è Persona, si chiama Pearly) e che di giorno in giorno segnala se si è fertili o meno.

    Non è che c’è bisogno del coito interrotto…

  40. Matthew Scrive:

    MARIAAAA… tanto per gettare un po di acqua sul fuoco… hai letto che ora c’è anche la pillola per avere le proprie cosine ON DEMAND? Mi ha fatto ridere il titolo perchè ensavo si usasse un telecomando come per la TV…poi leggendo mi è passato un po l’Humor! ciao

  41. mimi Scrive:

    @ Matthew: l’ho letto anche io! Sinceramente io avrei preferito nascere direttamente senza strazio mensile…

    E mi fanno ridere queste pillole “senza effetti sul fisico”….

    Ssssssì, come no. E io sono Elisabetta d’Inghilterra.

  42. Matthew Scrive:

    @mimi: buttandola sul ridere credimi anche noi maschietti vi preferiremmo “senza strazio mensile” sia per il vostro benessere che per il nostro “equilibrio mentale” eh eh.

  43. Silviafede Scrive:

    @Matthew: mio marito la pensa esattamente come te, visto che ho degli sbalzi d’umore non da poco quando sono in procinto…
    Per il ciclo On Demand parlando seriamente, penso sia positivo per quelle donne che stanno cosi’ male da doversi mettere a letto, ho un paio di colleghe cosi’. Poter programamre il ciclo nel fine settimana gli eviterebbe almeno di sprecare le ferie…per il resto credo che sia meglio non forzare troppo la natuara, come dice Mimi non credo troppo a pillole senza effetti sul fisico

  44. mimi Scrive:

    @ Matthew: credo davvero che vivremmo tutti meglio senza strazio mensile, sì sì.

    Io ho risolto con delle gocce per gli sbalzi d’umore, perché io per prima non ce la facevo più. Adesso finalmente va meglio…

    Anche se a volte voi maschietti, a livello di umore, siete più mestruati di noi! :D Senza offesa eh, è una cosa che dico spesso al mio ragazzo!

  45. Silviafede Scrive:

    @mimi: posso chiederti quali gocce usi? Mio marito te ne sarebbe davvero molto grato….

  46. mimi Scrive:

    @ Silviafede: la tintura madre di agnocasto! Una mano santa! Ne prendo 20-30 gocce circa 15-20 giorni dall’arrivo previsto del ciclo e vado avanti finché non mi arrivano. Se vuoi però le puoi prendere anche a partire da quando ti finisce la mestruazione precedente (all’inizio facevo così, poi le prendevo appunto 15-20 giorni. Da gennaio le ho sospese per vedere che fanno le mie ovaie e devo dire che la situazione va bene; anche se questo mese le riprendo perché risento del cambio di stagione).

    Essendo fitoterapia ci vuole magari un po’, e non per tutte funziona, ma nel mio caso mi ha aiutato tanto!
    Mi ha ridotto la tensione al seno, i crampetti pre-ciclo al basso ventre e gli sbalzi d’umore!

  47. Silviafede Scrive:

    @mimi: grazie mille provero’…per i dolori da quado ho partorito non ne ho piu’, se non un leggero mal di testa, ma in quanto a sbalzi d’umore non ne parliamo! Mio marito capisce esattamente quando mi devono arrivare senza consultare il calendario…dice che gli basta osservarmi…piango e mi infervoro per nulla, lui mi lascia perdere pero’ capisco che fa un bello sforzo, mi piacerebbe evitarglielo…

  48. Redazione (Maria) Scrive:

    @Alessandro: che sollievo! Beh! sono contenta che tu non abbia problemi. Ma che fortuna hai avuto finora! Con il metodo acqua e sapone…. è come giocare alla roulette… prima o poi puoi vincere un bebè! :)
    La posta in palio… è importante!

  49. Cristina Scrive:

    E che ne dite di Myrena, la spirale ormonale, accettata anche dalla chiesa, è a rilascio minimo di solo progestinico, è come se si fosse incinte, il ciclo quasi sparisce, non vi è forte aumento di peso , io ce l’ho da 1 anno e mi trovo benissimo!!

  50. mimi Scrive:

    Che vuol dire “accettata anche dalla Chiesa”? Perché, permette di restare incinte pur usandola? Non che io sappia, quindi perché sì a Myrena e no al resto dei contraccettivi?

    Inoltre, in un certo senso tutti i contraccettivi ormonali simulano una gravidanza…

  51. Silviafede Scrive:

    @Crisitna: concordo con Mimi nessun anticoncezionale e’ accettato dalla chiesa….la chiesa distingue tra antiabortivi e anticoncezionali, i primi fanno commettere un peccato piu’ grave in quanto ,secondo loro, uccidono una vita, ma entrambi non sono ammessi

  52. silvia77 Scrive:

    Una mia amica ha avuto il terzo con la pillola, meglio la castità dell’astinenza, si può fare in certi periodi e include il rispetto verso entrambe i partner, perchè fare l’amore vuole dire donare se stessi al proprio consorte e quindi avere rispetto per se stesse, donne complete, accettando i pro e i “contro” della femminilità senza comandare a bacchetta i nostri ormoni, che si li vogliamo per procreare e poi non li vogliamo più… Il rispetto per il proprio corpo e quello altrui ed eventuale vita, questo è il miglior contraccettivo… Il resto è solo commercio delle azienze farmaceutiche!

  53. Redazione (Maria) Scrive:

    @Alessandro: ho tolto tutto!!!

  54. rosella Scrive:

    la pillola se usata in periodi in cui si prendono antibiotici o se si ha la dissenteria non è affidabile, la spirale è abbastanza sicura, io ‘ho usata per anni e mi son trovata benissimo, poi ho deciso di avere il secondo figlio e non ho + potuto usarla perchè il ciclo era troppo abbondante, avrei dovuto cmq no avere altri figli perchè ho avuto il primo parto bruttissimo e la seconda gravidanza a rischio, ho parlato col mio ginecologo il quale mi ha consigliato di guardare la luna…. poi quando sono rimasta incinta della terza mi ha insultato, quando io alla seconda gravidanza avevo chiesto la chiusura delle tube…. che lui ovviamente non mi ha voluto prescrivere e che nemmeno all’ospedale mi han voluto praticare perchè all’atto del concepimento della seconda figlia avevo 34 anni…. risultato una bimba nata alla 26esima settimana di gestazione… lascio a voi immaginare il seguito…. ancora oggi si gioca sulla salute delle persone è questo il grave di questo sistema

  55. mimi Scrive:

    @Rossella: il tuo ginecologo andrebbe radiato, non si può dire a una persona “guarda la luna”, ma che non lo sa che il ciclo sballa per ogni minima cosa?

  56. Paola Secula Scrive:

    scusati se sono un tantino dura, ma…verrà forse qualche prete a darvi dei soldi per sfamare un bimbo??!!
    Aparte la polemica che vi sorgerà di sicuro (e per forza il Vativano si trova in mezzo a Roma e non altrove)vi racconterò che il mio figlio (che ad ogni modo adoro) si dovrebbe chiamare Francesco Billings e ormai ha 23 anni. Ho usato pillole a bassa cocntrazione mentre allattavo ed ero gonfia ed irritabile, per cui ho incominciato ad usare “la spirale” (il mio dispositivo invece ha forma di una “T” ed è riccoperta di rame): ho solo avuto un aumento di un giorno nella durata complessiva di mio ciclo, ma visto che altrimenti durava un giorno o due, nel mio caso non fa niente. MAI e ripetto, proprio MAI ho avuto una mestruazione dolorosa (diccono perchè psicologicamente noi donne abbiamo delle mestruazioni dolorose per via di non accettarle o di vederle inconsciamente come una “punizione divina”) ne troppo abbondante e capirete che ormai ho diversi anni d’utilizzo di questo metodo per dire questo. Vi dico in più una cosa riguardo al fatto che possa ocasionare infertilità e mi dispiace los carno o lo scandalo che a qualche cattolica possa provocare, ma (c’e sempre un “ma”)ho fatto un’aborto di una gravidanza di nove giorni perchè una volta avevo tolto per un mese il dispositivo, cosi per “riposare ” il mio utero e sono rimasta incinta usando le pillole durante quel mese e siccome ho avuta troppa sonnolenza sono andata dal dottore e per caso abbiamo messo tra altri essami uno per detettare la gravidanza, quindi ho abortito che non avevo ancora avuto nemmeno un rittardo e NON MI SENTO IN COLPA NE MI SENTIRO NON IMPORTA QUANTE COSE VOLGIATE DIRMI. QUELLO CHE IN QUANTO DONNA IO FACCIA COL MIO CORPO È UNA MIA SCELTA LIBERA ED INFORMaTA E NON DEPENDE D’UNA FORMAZIONE RELIGIOS NE CULTURALE e così dovrebbe essere per chiunque. Mi pare incredibile che a giorno d’oggi si mettano dei vescovi a dire la sua oppure dei uomini riguardo a cosa sia la meglio. E poi mi pare che il bastoncino sotto pelle ci siam messo troppo tempo per arrivare inItalia. Siete veramente arretrate, ragazze, mi spiece a dirvelo e se io non ingrassasse troppo con metodi ormonali, sarei proprio lieta di non avare il mestruo per tre anni: non per che mi faccia male o perchè mi faccia schiffo o per non avere figli, ma per risparmiami l’inquinamento che provocchiamo con tutti quei assorventi di cellulosa, clorati e e foderati in plastica, altrochè: mio figio a vedere questo pianeta “troverebbe un ambiente talmente ripugnante al suo interno che non riuscirebbe ad annidiarsi” (cito a SILVIAfede, che sicuro tromba inginocchiata per non comettere peccato, hahahaha, scusate se sono ironica, mi esce cosi)

  57. Paola Secula Scrive:

    infatti da questo ciclo userò la “coppa di silicone” riguardo l’assorzione di mio sangue

  58. Paola Secula Scrive:

    ah! “E’ ormai accertato che l’attività contraccettiva dipende dal rame, che è un potente spermicida. Le spirali al levonorgestrel agiscono invece tramite gli effetti che questo ormone determina sull’endometrio (la mucosa all’interno dell’utero), sul muco cervicale e sulla motilità delle tube, rendendoli inadatti alla fecondazione e all’impianto” ecco, per quelle che potrebbero sentirsi “in colpa”

  59. Mauro Scrive:

    Ciao, ho 42 anni e sto con mia moglie (coetanea) da 18.
    Abbiamo 2 bambine volute ed ottenute al “volo” ed abbiamo sempre praticato il coito interrotto senza fallimenti (nonostante l’età lo facciamo ancora spesso :)).
    Dove è il problema?
    Il coito interrotto, perché possa essere un minimo affidabile, non ti permette notti d’amore, non puoi neppure pensare di “farlo un altra volta”… insomma a lungo andare (e nel nostro caso l’andare è proprio lungo!) sta diventando, almeno per me, anche un problema mentale: un rapporto sessuale completo è tutta un altra cosa!!
    Poi c’è l’età, non siamo più dei giovincelli e se qualche anno fa non saremmo stati disperati davanti ad una gravidanza a sorpresa, adesso sono un po’ preoccupato.
    Mi moglie non ha mai voluto prendere la pillola, ne abbiamo parlato, ma in fondo la scelta deve essere principalmente sua ed io non voglio passare per egoista e mollo. Figuriamoci poi interventi invasivi sottopelle o apparati inseriti in vagina.
    Ultimamente la cosa sta prendendo un brutta piega: il suo desiderio sta progressivamente diminuendo (forse dovuto alla standardizazzione dei rapporti) ed io sono psicologicamente a pezzi.
    Aiuto!!

  60. Redazione (Maria) Scrive:

    @Mauro: prima cosa: perchè non ne parli apertamente con tua moglie?
    Considera, poi, che è possibile che ci siano periodi nella vita in cui il desiderio cala un po’. E’ fisiologico.
    E infine: hai parlato solo di contraccettivi al femminile. Ma lo sai che ci sono degli strumenti che potete utilizzare anche voi maschietti? :)

  61. lorenza72 Scrive:

    volevo rispondere a Elena che scrive che prende la pillola da quando si è sposata e dopo 10 anni si trova ancora bene. Che ti sei sposata a fare se non vuoi un figlio? Le donne che prendono la pillola col marito mi lasciano sempre perplessa

  62. ciocco73 Scrive:

    @lorenza72: anch’io prendo la pillola e sono sposata e la prendo per evitare di trovarmi ad avere una squadra di calcio da gestire in casa… un figlio ce l’ho (e sono stata fortunata visto che è arrivato subito dopo che avevo smesso di prendere la pillola, proprio un mese max due) e quando avrò deciso di farne un altro (cosa che spero di fare a breve) smetterò di prendere la pillola. non possiamo permetterci (io e mio marito) di avere ogni anno un figlio perchè mandare al nido mio figlio ci è costato mezzo del mio stipendio e di stare a casa in questi periodi di crisi non ci penso proprio, a parte che il mio lavoro mi piace e non lo lascerei per niente al mondo (tranne i mesi della maternità). a volte prendere la pillola ed essere sposati significa solo programmare il momento giusto per averli e non NON VOLERLI.

  63. mimi Scrive:

    @ Mauro: c’è sempre il preservativo… Lì non c’è bisogno del coito interrotto…

    @ Lorenza: scusa, perché uno che si sposa deve per forza avere figli? E chi li ha senza sposarsi? Non è mica obbligatorio il binomio “mi sposo ergo faccio figli”.

    Magari voleva sposarsi ma non avere figli…

  64. SilviaFede Scrive:

    @lorenza72: quello che scrivi e’ veramente assurdo!!! Siamo nel 2012 e una coppia sposata puo’ decidere se e quando avere bambini ….se la loro scelta e’ di non averne o di aspettare per i motivi piu’ vari perche’ non avrebbero comunque dovuto sposarsi e formare la loro famiglia?
    Anche io ho avuto mio figlio dopo 7 anni di matrimonio, mio marito voleva aspettare ed io ho rispettato la sua decisione, abbiamo avuto nostro figlio quando entrambi eravamo pronti a fare i genitori pero’ io mi sentivo comunque famiglia , per me la coppia viene prima di tutto anche prima di essere genitori

  65. SilviaFede Scrive:

    @lorenza72: e comunque leggendo il commento di elena non puoi sapere se ha avuto figli o meno, potrebbe aver interrotto la pillola per avere un bambino e poi averla ripresa…

  66. Ale Scrive:

    @lorenza72: anche io sono sposata ed ho sempre preso la pillola … ho 2 figli e l’ho interrotta per le gravidanze, ma non ho certo intenzione di far eun figlio all’anno!!!!!

  67. Nina Scrive:

    Ma la spirale non aumenta la possibilità di rimanere sterile?
    Comunque io non ho ancora trovato il “mio” metodo: il preservativo ormai è fuori discussione (convivendo poi sarebbe anche più costoso degli altri), la pillola era perfetta (per quanto possa essere perfetta una cosa che comunque bene non fa) ma ora continuo a dimenticarla e starò bombardando il mio corpo…la spirale credo di essere troppo giovane per usarla, l’anello non credo vada bene per me perché non ho abbastanza dimestichezza col mio corpo, ho problemi anche a mettere assorbenti interni! Mi piacerebbe provare il cerotto, ma so che molto hanno avuto problemi, ad esempio forti mal di testa durante il periodo di sospensione… Consigli?

  68. ragazza21 Scrive:

    @sole79: no è mica vero quello che dici sulla spirale!!! io ce l’ho da un’anno e non ho mai avuto le coliche ne le mestruazioni abbondanti!!! diciamo ch dipende da ognuna e poi definire “abortivo” questo metodo no è corretto in quanto l’ovulo fecondato non costutisce di per se una gravidanza e cmq anche senza la spirale questo verrebbe cmq espulso dal corpo.

  69. Già Scrive:

    Ciao a tutte, dopo 13 anni di matrimonio e tre bellissime figlie mi trovo sola… a parte l’indecisione e l’insoddisfazione verso se stesso e la sua vita, quel che ha fatto capitolare la situazione è stata la gravidanza “dell’altra” perché il preservativo non ha funzionato (devo crederci?)
    Comunque… a me non è mai piaciuto avere qualcosa dentro, compresi gli sbalzi ormonali, e da sempre ho approfondito i metodi naturali. Ora non misuro più la temperatura perchè dopo la terza figlia ho imparato l’autovisita e per cinque anni non ho più avuto problemi: quando riconosci il tipo di muco e al tatto sentii che il collo dell’utero è chiuso sei sicuramente in fase sterile. Ho saputo che è arrivata in Italia una macchinetta dalla Germania che valuta la fase pre-ovulatoria, la fase fertile e quella sterile. Mi è piaciuto molto perchè è una conferma in più e dà consapevolezza sul proprio ciclo… peccato che costi 512 euroni!!!!!

  70. Nadia Scrive:

    io dico che quando inizi con la pillola, se pensi alle conseguenze…non te la dimentichi più! io la prendo da anni…

  71. Nadia Scrive:

    @lorenza72 mica è obbligatorio fare figli. non credo che le coppie sposate sfornino figli a raffica :)

  72. rosa77 Scrive:

    @NADIA :-) mi hai fatto sorridere

  73. rebecca Scrive:

    io la uso da nni ma non come contraccettivo ma per il ciclo troppo abbondante…quando inventeranno un metodo meno invasivo…per ora mi devo accontentare(anche s emi sono sempre trovata bene)…

Lascia un Commento

Current day month ye@r *