In mare con i delfini: che esperienza, che emozioni!

We cannot display this gallery
 

Esito dei raggi X al torace negativo. Antibiotici presi. Aerosol a go go. Antistaminici a pioggia. Umidificatore in azione 24 ore su 24. Flaconi di sedativi per la tosse mandati giù come acqua fresca in un giorno d’estate. E niente. La tosse era sempre lì, in agguato, pronta a spossarmi durante il giorno e a strozzarmi ogni volta che provavo a mettermi supina. Mio marito ormai mi chiamava “Violetta” e io mi sentivo molto “Traviata” …ma dalla tosse!
Dal medico: “Io non so più che fare, sto sempre male”.

E lui: “Maria, ti stai avvelenando con tutti questi farmaci. Hai bisogno di mare, di cambiare aria”

Era giovedì. Esattamente una settimana fa. Sono tornata a casa e ho detto alla famiglia: “Questo weekend si va di nuovo al mare”.

E così è stato. Siamo partiti la domenica mattina, destinazione Genova.

Noi e questa città meravigliosa avevamo un conto in sospeso. Dopo aver visitato l’Acquario, la Biosfera, la Galata Museo del Mare e il Bigo per completare l’opera o meglio il tour mancava all’appello”CrocierAcquario”, ossia la crociera avvistamento cetacei. Continua a leggere

Mio figlio è balbuziente? I consigli della psicologa

francesca_santarelli_2Qualche giorno fa al parco ho incontrato una mamma preoccupatissima. Suo figlio aveva spento già la terza candelina, ma parlava poco, male e quando si sforzava sembrava quasi balbuziente.
La mamma faceva il paragone con Luca e con gli altri bambini che vedeva al parco ed era piuttosto in tensione.
Le ho chiesto: “L’hai portato dalla pediatra?”
Mi ha risposto: “Sì e mi ha detto di aspettare”.
Io: “Bene, allora non mettere fretta al piccolo, non essere ansiosa e soprattutto non fare paragoni. Ogni bambino ha i suoi tempi. Alcuni camminano prima di altri, alcuni tolgono prima il pannolino, alcuni parlano prima. Ma con calma ci arrivano tutti. Hanno una vita davanti per perfezionare tutto”.

Mi ha sorriso. “Fai in fretta tu a dirmi di stare tranquilla. Se fossi tu al mio posto non saresti preoccupata?”

E allora mi sono chiesta: quando è il caso di allarmarsi? Se il bambino parla male, s’inceppa ad ogni parola, fa fatica ad esprimersi, fino a quando dobbiamo aspettare e quando dobbiamo prendere provvedimenti?

Ho girato questa domanda alla nostra psicologa amica, la dottoressa Francesca Santarelli.

Ecco cosa ci consiglia: Continua a leggere

E’ nato un nuovo blog TgCom24: FamilyLife

familylifeE’ con piacere che vi annuncio che sul TgCom24 è nato un nuovo blog dedicato alle famiglie, alle mamme, insomma anche a noi. Si chiama Family Life.

A curarlo la redazione di #Famiglieduepuntozero, e in particolare Marta e Federica.
Marta da Milano, Federica da Roma. Due donne con due visioni del mondo molto diverse che però si completano perché guardano allo stesso obiettivo.

Due mamme, due professioniste della comunicazione che hanno colto al volo un’opportunità e hanno creato Family Life… il blog delle Famiglie moderne: un punto di ritrovo per chiunque abbia o vorrebbe avere presto una famiglia.

L’indirizzo è: http://familylife.tgcom24.it/

Questione di priorità!

aquileIn questa settimana mi sono fatta sentire poco, molto poco, lo so. Ma sono stata impegnata a fare “la mamma”.

La scuola volge al termine e in questi giorni si concentrano riunioni, saggi, giornate dello sport. Ovviamente tutto nel primo pomeriggio o nelle prime ore della mattina, com’è giusto che sia.

I figli sono due e tutto si duplica. Il marito è spesso fuori per lavoro per cui non può partecipare.

E per me il tutto si traduce in una sfilza di permessi  da richiedere a lavoro.

Ma quanta soddisfazione nel vedere finalmente cosa hanno fatto questi cucciolotti durante tutti questi mesi di scuola!

“Marco, è un problema se alla giornata dello sport viene la tata?” Avevo chiesto al mio giovanotto tempo fa.

Lui: “Se ne ha voglia può venire ANCHE lei…”

E’ stata proprio quella parola “ANCHE”, pronunciata con convinzione che mi ha fatto capire che lui mi voleva là, al suo fianco, a fare il tifo per lui. Continua a leggere

Cosa fare quando il bimbo si arrabbia?

santarelli6Non sono capricci, è rabbia pura.

E si manifesta anche nei bambini molto piccoli di uno- due anni, e in quelli più grandi. Spesso davanti a questi comportamenti ci troviamo spiazzati. Non sappiamo cosa fare.
Sgridarli? Far finta di niente e far passare il momento? Metterli in punizione?

Ne parliamo oggi con la nostra psicologa amica, la dottoressa Francesca Santarelli.

Continua a leggere

Auguri al piccolo Nicola, 4 anni!

Birthday cupcakesVolevo porgere le mie scuse a Barbara per il ritardo con cui ho letto la sua e.mail.

Spero di essere comunque in tempo per fare gli auguri al piccolo Nicola che proprio oggi, 19 maggio, compie ben 4 anni!

Tanti auguri a te Barbara, che 4 anni fa hai compiuto questo grandissimo atto d’amore ( e solo chi ha partorito può capite quanto GRANDE sia! 🙂 )

E infiniti auguri al piccolo grande ometto!

Ovviamente aspettiamo la foto della torta (e anche un pezzo di torta… volendo :))