Tic nervosi nei bimbi, quando preoccuparsi? Parla il neuropsichiatra

Ammiccamenti, torsioni del collo, alzate di spalle, smorfie del viso ma anche il continuo raschiarsi la gola, tirare su col naso, sbuffare, grugnire e nei casi più complessi l’abitudine a ripetere parole fuori contesto e parolacce e a riproporre gli ultimi suoni sentiti o gli ultimi gesti osservati.

E’ così che, in generale, si manifestano i tic nervosi nei bambini, che si dividono nelle due grandi categorie di motori o vocali: si tratta di movimenti o espressioni involontarie, rapide e stereotipate, che una volta comparse terrorizzano i genitori.

Che si deve fare? Già tempo fa affrontammo questo argomento con l’aiuto della psicologa Amica, la dottoressa Francesca Santarelli.

Ora invece ascoltiamo il parere del professor Stefano Vicari, responsabile di Neuropsichiatria Infantile dell’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” che dice: “Non sempre è il caso di preoccuparsi troppo. A volte, infatti, i disturbi sono temporanei e vanno via in pochi mesi, solo trascorso un anno è necessario che il piccolo sia curato da un neuropsichiatra infantile. A quel punto – chiarisce il professor Vicari – è bene spiegare al bambino esasperato dallo stress e preoccupato che cosa gli sta  accadendo, cercando di rassicurarlo il più possibile e di fargli seguire la terapia, che prevede la somministrazione di farmaci per il riequilibrio dei

neurotrasmettitori, cioè quelle sostanze che trasmettono le informazioni da un neurone all’altro”.
“Le terapie psicologiche da sole non servono a molto- spiega il professore- possono eventualmente fungere da supporto a quella neuropsichiatra”.

I tic nervosi hanno un’alta incidenza tra i bambini: circa il 20% ne soffre in modo transitorio e non necessita di essere curato mentre uno su cento soffre , invece, della sindrome di Tourette, che combina insieme i tic motori con quelli vocali.

La buona notizia, però, conclude il professor Vicari, è che “circa l’80% dei bambini con tic non li avrà più in età adulta con una regressione spontanea del disturbo”.

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

174 risposte a “Tic nervosi nei bimbi, quando preoccuparsi? Parla il neuropsichiatra

  1. Salve mio figlio ha tic da quandi aveva7 anni eta in cui gli è capitato anche degli episodi di epilessia rolandica. Li ha fatto tutti sopratutto quando è sotto stress. Adesso ha da poco compiuto 10’anni e sono dventati anche vocali con sequenze che ripete piu volte il meurologo dice di mn preoccuparmia iio soffro molto per questa cosa

  2. Buonasera dottore
    Mio figlio di un anno da circa due settimane ha degli strani comportamenti.
    Spalanca la bocca all improvviso e trema con testa e collo senza gridare. Per rendere l idea come se fosse terrorizzato. Lo fa per più volte di fila e poi una volta passato l’attacco continua a fare le sue cose come se non fosse accaduto nulla. Venerdi farmi una visita neurologica come ci ha prescritto il pediatra ma nel frattempo sono molto preoccupata. Potrebbe essere un inizio di epilessia? Opure potrebbe trattarsi di un tic nervoso? Grazie Cordiali saluti

  3. Buona sera mio figlio di 9 anni l anno scorso a iniziato con dei tic hai occhi poi sono andati a diminuire
    Ora sono tornati in questo mese nn è più uno ma ben tre nuove o chiude gli occhi arriccia il naso e ora fa anche un Po con la.bocca insomma 10 smorfie
    Sto male nn so cosa fare nn so mi viene l ansia
    La pediatra mi dice di ignorare ma peggiora
    Le ho tolto i video giochi anche se lui ci giocava a un ora stabilità e nn più di 30 40 minuti
    Ma qua e sempre peggio mi aiuti
    Col papa siamo lasciati da quando lui era in fasce
    E il papa si fa vedere una volta al anno e il mio Emanuele anche se a vissuto solo con me e il mio attuale compagno da 7 anni lo adora può essere un fattore?

    • salve signora, ho 24 anni, non so se posso esserle d aiuto, ma di sicuro posso tranquillizzarla un po..da quel che ho letto su questa pagina, sembra che sia un problema che si riscontra nei bambini tra i 7 e i 9 anni, periodo in cui sono apparsi a me..e le scrivo perchè sono uno di quei pochi che ha dovuto prendere seriamente la situazione, dal momento in cui i miei tic erano abbastanza gravi e frequenti, , scuotevo la testa, irrigidivo i mignoli per poi lasciarli come delle molle, strizzavo e poi spalancavo gli occhi, tic vocali ecc, e mentre scrivevo, saltavo delle lettere e a volte parole intere..sono stato in cura, e ora sto bene, e come vede non salto piu lettere o parole, se non di proposito per abbreviare..comunque le consiglio una visita da uno specialista.. spero le sia stato di conforto, non solo a lei, ma anche a tutti quei genitori che stanno vivendo quello che sta vivendo lei..cordiali saluti

  4. salve il mio bambino di 7 anni soffre di tic,sono spesso differenti
    scuote il capo strizza gli occhi,sbatte la mano alza le spalle…abbiamo fatto tanti esami ma non risulta nulla……preciso che vive in totale armonia ma non sappiamo cosa fare…….grazie

  5. Buongiorno ho 37anni e da quando avevo 9 anni soffro di tic nervosi,i miei tic si alternano coinvolgendo più parti del corpo,a volte una parte del corpo altri momenti più parti del corpo in contemporanea,sin da subito i miei genitori hanno provveduto a farmi fare delle visite specialistiche e ogni medico diceva la propria idea e logicamente trascrivendo medicine x loro valide, ma senza alcun risultato,” uno di qst medici addirittura mi sbagliò diagnosi pensando fossi epilettica, dunque mi ordino il Depakin , diagnosi ke si fece da solo xké nn è stato mai detto ke io svenissi o avessi delle manifestazioni ke potevano far pensare all epilessia, cmq ci dilungheremmo troppo, mi tolsero il Depakin in maniera molto lenta e attenta xké lo usavo da più di 1anno e dnq nn potevano levarlo in unica soluzione xké avrei potuto avere gravi conseguenze.
    Cmq nn finisce qui xké passavano gli anni e continuavano controlli presso specialisti psichiatri ma sempre senza esito,
    Feci anche sedute con psicologi i quali non riscontravano nulla. I vari medici negli anni mi imbottivano di tranquillanti ke mi facevano dormire sempre,per i miei genitori è stata davvero difficile xké nn riuscivano a capire e soprattutto si sentivano impotenti nel potermi aiutare.
    Crescendo ho fatto l abitudine x me i miei tic sn parte di me oggi riesco a conviverci tranquillamente senza farci caso più di tanto, è vero anche che cn gli anni i miei tic si sn un po’ attenuati.
    Certo è che se ci fosse qualcosa ke riuscisse a farmeli passare io ne sarei felice Ma non voglio mai più fare cure cn tranquillanti o roba del genere, xké quelli un po’hanno bruciato la mia adolescenza.

    Mamme e papà non fate usare tranquillanti ai vostri figli non servono a nulla
    Fidatevi di una persona che a37 anni ancora lì ha ma ci convive serenamente

  6. Buonaseta dottore mi chiamo Stefania ho un bimbo di 7 anni cristian e uno di 4 Manuel il grande è fa circa 2 anni che ha i tic e sono in continuo mutamento ha iniziato con la spalla adesso anche mentre cammina a volte sono più accentuati mi fa pena vederlo così non ha ancora iniziato nessun trattamento è stato visto dalla neuropsichiatra e gli è stato diagnosticato anche ADHD i tic mi sembrano peggiorati ossia coinvolgono più parti del corpo sono correlate le due cose cosa posdo fare grazie per la sua attenzione saluti.

  7. Buon giorno !! Io ho un altro problema:: Mio figlio di notte fa dei versi strani,gemme tutta l’notte e trema da tanto tempo,mi po dire cosa po esere e perche fa cosi??? Grazie!!!

  8. Buonasera,mio figlio di quasi 8 anni è da parecchio tempo che sopratutto dopo i pasti tossisce,raschia la gola,tira su col naso,dalla visita otorinolaringoiatrica nn è risultato nulla,presumo sia un fattore nervoso,tanto più che da 5 mesi io e suo padre ci siamo separati,nn so che pensare.

  9. buona sera dottore ,mi scuso per l’ora ,o il mio figlio che da quando era piccolo bateva i piedini ,poi adesso a 4anni e 8 messi ,e de qualche messe che batte i piedi e dondola le mani .aiutatemi sono tanto preocupata ,che dire e come un ballo per mio piccino ..vi prego ,vorei tanto sapere perche sono tanto preocupata ..Grazie..

  10. Salve,sono preoccupata per mio figlio di quasi 6 anni.lo scorso gennaio dopo una febbre forte e una cura di antibiotico e ferro gli è venuto che mentre gioca o parla di continuo una specie di fiatone come se si affatica.È stato ricoverato per 3 giorni,gli hanno controllato il cuore ed è appostoDiagnosi: ansia.siamo stati dallo psicologo è mi ha detto che è tic e che ne aveva molti e probabilmente era dovuto al tablet che giocava e infatti glielo tolto.dopo circa un mese gli è passato.Nel mese di agosto gli è ritornato quando cammina deve fermarsi per buttare questo sospiro, gioca a palla e butta di continuo questo sospiro.aveva di nuovo ripreso il tablet e glielo ritolto ma non glielo do più questa volta.Qualcuno ha un’esperienza simile?io sono preoccupata perché sembra che gli manchi il respiro

      • Buonasera a tutti anche mio figlio di 5 anni ha un tic da una settimana,strizza gli occhi e prima li ingrandisce come espressione di stupore ..non lo fa sempre ma solo quando si ferma (siede in auto,mangia,legge immagini,usa le lego) se invece corre al parco salta e gioca con gli amici non lo fa ! Da una parte pensiamo sia una forte tensione dall altra ho paura che ci possa essere qualche danno neurologico… Qualcuno può darmi consigli ???grazie

        • Salve,anche la mia figlia aveva gli stessi disturbi.IPERMETROPIA mi ha detto il oculista .infatti ora sta migliorando .usa gli occhiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *