9 nov

Tic nervosi nei bimbi, quando preoccuparsi? Parla il neuropsichiatra

Ammiccamenti, torsioni del collo, alzate di spalle, smorfie del viso ma anche il continuo raschiarsi la gola, tirare su col naso, sbuffare, grugnire e nei casi più complessi l’abitudine a ripetere parole fuori contesto e parolacce e a riproporre gli ultimi suoni sentiti o gli ultimi gesti osservati.

E’ così che, in generale, si manifestano i tic nervosi nei bambini, che si dividono nelle due grandi categorie di motori o vocali: si tratta di movimenti o espressioni involontarie, rapide e stereotipate, che una volta comparse terrorizzano i genitori.

Che si deve fare? Già tempo fa affrontammo questo argomento con l’aiuto della psicologa Amica, la dottoressa Francesca Santarelli.

Ora invece ascoltiamo il parere del professor Stefano Vicari, responsabile di Neuropsichiatria Infantile dell’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” che dice: “Non sempre è il caso di preoccuparsi troppo. A volte, infatti, i disturbi sono temporanei e vanno via in pochi mesi, solo trascorso un anno è necessario che il piccolo sia curato da un neuropsichiatra infantile. A quel punto – chiarisce il professor Vicari – è bene spiegare al bambino esasperato dallo stress e preoccupato che cosa gli sta  accadendo, cercando di rassicurarlo il più possibile e di fargli seguire la terapia, che prevede la somministrazione di farmaci per il riequilibrio dei

neurotrasmettitori, cioè quelle sostanze che trasmettono le informazioni da un neurone all’altro”.
“Le terapie psicologiche da sole non servono a molto- spiega il professore- possono eventualmente fungere da supporto a quella neuropsichiatra”.

I tic nervosi hanno un’alta incidenza tra i bambini: circa il 20% ne soffre in modo transitorio e non necessita di essere curato mentre uno su cento soffre , invece, della sindrome di Tourette, che combina insieme i tic motori con quelli vocali.

La buona notizia, però, conclude il professor Vicari, è che “circa l’80% dei bambini con tic non li avrà più in età adulta con una regressione spontanea del disturbo”.

OkNotizie

« Torna alla home

La salute del bambino

112 Commenti a “Tic nervosi nei bimbi, quando preoccuparsi? Parla il neuropsichiatra”

  1. Annina Scrive:

    Ciao!Il mio bimbo non credo soffra di un vero e proprio tic, ma da qualche tempo a questa parte si tocca con gli indici le orecchie.Credo che più che un tic sia un gesto che lo rassicura.Lo noto spesso quando è difronte a situazioni e persone nuove.Ma a volte vedo che lo fa mentre si guarda rilassato i cartoni nel divano!Forse è solo un’ennesima fase di crescita!Spero solo che facendo così non gli diventino le orecchie lunghe lunghe!

  2. nicola Scrive:

    salve professore,il mio bambino che ha 14 anni da quando ha iniziato la scuola “terza media” ha preso l’abitudine di scuotere la testa su’ e giu’ come un vero e proprio TIC. Noi cerchiamo di parlargli dicendogli di non farlo,ma lui lo fa’ ugualmente specialmente quando e’ nervoso.Noi abbiamo associato questo al fatto che gli stiamo sempre addosso sulla scuola, sugli amici che frequenta ecc.
    dobbiamo preoccuparci o e’ un sintomo passegero?. LA RIONGRAZIO PER L’attenzione.

  3. simona Scrive:

    Buonasera,
    mia figlia ha 8 anni e in questo periodo ha iniziato a torcere il collo e allungarlo in avanti sia quando mangia e sia quando e’ distratta mentre guarda i cartoni. Poi ha colpi di tosse. Lei dice che le prude la gola ma e’ gia’ da diverso tempo che ha questi tic.
    Mi chiedo perche’ ha questi tic. Come aiutarla!
    Grazie

  4. mergola Scrive:

    Mio figlio dall’età di 10 anni, ora ne ha 15 e mezzo, ha dei tic nervosi, smorfie, tirare su col naso,
    quando piu quando meno.
    Siamo stati dal psychiatra infantile della zona dove abito in Svizzera e mi ha detto che un problema dei neurotrasmettitori. non mi hanno consigliato medicamenti, perche non sufficentemente testati. mi hanno anche detto che forse dopo i 18 anni tutto si sistema.
    C’è forse un’ altro modo per poter aiutare mio figlio.

    grazie Aldo

  5. Alessandra Scrive:

    Buongiorno,
    avrei bisogno di un consiglio. Mio figlio ha 11 anni e soffre da un po’ di tic. E’ stato visitato più volte da un neurologo e o abbiamo fatto seguire da una psicologa per qualche tempo. Entrambi ci hanno detto che il bambino non ha problemi seri, ma solo che somatizza molto.
    Ultimamente però il tic nervoso si manifesta tra collo e testa e ora di sera è incontrollabile, inoltre tra la scuola e lo sport cominciano a essere un po’ continue le domande che gli rivolgono chiedendo cosa ha. Vorremmo aiutarlo a superare questa situazione, soprattutto perchè non vorremmo che la situazione gli aumenti lo stress.
    Accettiamo qualsiasi suggerimento o nominativo di specialista a cui possiamo rivolgerci, abitiamo in provincia di Milano.

    Grazie Alessandra

  6. monica Scrive:

    salve ho un bimbo di 2 anni e mezzo che a detta di una dottoressa psicoterapeuta e’ a rischio di chiusura con il sociale….ultimamente infatti ci siamo accorti di quanto ha difficolta’ nel relazionarsi soprattutto coi suoi coetanei e nei momenti di stress incomincia a correre e guardare in alto o contare i numeri che sa all’infinito……abbiamo abche attivato il distretto sanitario e preso appuntamento con una psicomotricista per vedere quale strada prendere per migliorare il tutto, pero’ da circa 4 giorni senza esser successo niente di grave ai miei occhi ovviamente Clay ha incominciato ad avere una tose continua che non e’ dovuta ad un raffreddamento ma e’ come uno schiarirsi la voce ogni 2 swecondi…di notte infatti dorme tranquillo e non si sveglia mai….cosa possiamo fare per evitare che diventi un vero e proprio tic????grazie mille

  7. Gianluca Scrive:

    BUON GIORNO, HO UNA BELLISSIMA FIGLIA DI 10 ANNI. DA UN PERIODO ORMAI LUNGO MANIFESTA DEI TIC NERVOSI E SONO : SMORFIE CON LA BOCCA SEGUITI DA EFFETTI SONORI TIPO PIS PIS PIS . NON SO COME DEVO COMPORTARMI, ED è STRESSANTE ANCHE PER ME SENTIRE CONTINUAMENTE QUESTI RUMORI CON LA BOCCA IN OGNI MOMENTO. CERCHIAMO CON MIA MOGLIE DI NON FARLE MANCARE NIENTE: GIOCHI SPORT ( FA DANZA CLASSICA E LE PIACE MOLTO) SOLDI TABLET AMORE. COSA POSSO FARE ANCORA? VI PREGO RISPONDETEMI SONO PREOCCUPATO SIA IO CHE MIA MOGLIE PERCHE’ PENSIAMO CHE STIAMO SBAGLIANDO QUAL COSA BUONA SERA. DA COSA DIPENDONO QUESTI TIC? E PURE NOI NON SIAMO VIOLENTI, E NON LITIGHIAMO SPESSO

  8. Antonella Scrive:

    Buonasera a tutti, sono la mamma di Giulia 5?anni e mezzo che ha sofferto per 1 mese del tic nervoso agli occhietti e in concomitanz 2 settimane circa al collo. Abbiamo risolto in questo modo:
    – seduta di osteopatia con manipolazioni cranio sacrali solo 1 e’ bastata
    – un ciclo di pedi mag in fiale (magnesio) indicatissimo negli stati ticcosi
    – e sedi bimbo la sera prima di andare a nanna…
    Lei è!iper attiva pertanto questa sua vivacità la sfogava cosi….ne ‘ psicologi ne’ neurologi…ma solo ancora più amore di quello che già ne diamo… Un caro saluto a tutti e a disposizione per ulteriori chiarimenti
    Ps so che potrebbero tornare perché lei è particolarmente nervosa/ vivace/ sensibile ma spero di avere la fortuna di risolvere di nuovo con questa rapidità’

  9. Andrea Scrive:

    Buongiorno, mi chiamo Andrea e sono padre di un ragazzino di 11 anni che da molto tempo soffre di tic nervosi quali allungamento del collo, brevi e sommessi rumori usati quasi come intercalare quando parla, suoni tipo “mm” tra una frase e l’altra, versi aspirati tirando gli angoli della bocca.
    All,inizio glieli facevamo notare chiedendogli di smetterla, quando poi abbiamo capito che la cosa era fuori dal suo controllo abbiamo smesso di dirglielo e abbiamo cercato di ignorare il problema sperando che la situazione evolvesse autonomamente.
    Effettivamente in alcuni periodi questi tic si prendono una pausa (con sommo sollievo mio e di mia moglie) ma con l’inizio di un nuovo anno scolastico o con la ripresa della sua attività sportiva le cose riprendono.
    Ieri a scuola ha evitato una nota per un soffio perché alcuni compagni hanno fatto dei piccoli danni in piscina e una volta tornato a casa, forse per i sensi di colpa nei confronti di chi la nota l’ha presa o forse per il timore di raccontarci l’accaduto (per fortuna è un ragazzino che ci racconta tutto) i tic hanno preso nuovo e più intenso vigore.
    Ed è in preda allo sconforto che le scrivo chiedendole un aiuto, provo dispiacere per la situazione ed un vero e proprio dolore al pensiero di quello che lui stia passando.
    M. è un bambino sensibile, che affronta la prima media e noi vorremmo evitare, se possibile, l’assunzione di farmaci.
    Certamente vive gli impegni con un po’ di ansia ma sono sempre bastate poche parole di incoraggiamento perché lui li affronti con risultati accettabili.
    La ringrazio.

  10. livia Scrive:

    Buon giorno,anch’io ho una bimba che da circa un mese ha il famoso tic nervoso.Volevo chiede ad ANTONELLA chi vi ha consigliato tutte le cose elencate che vi ha portato a questo risultato e se per favore mi poi spiegare cos’e sedi bimbo????????grazie mille

  11. angelica Scrive:

    Salve. Il mio bimbo ha 10anni . E nato pretermine con un peso di 1,730 a 37 settimane.ha avuto un arresto di crescita intrauterino.ha una lieve microcefalia con schiacciamento della ghiandola ipofisaria. Ha il deficit del gh ed e in cura presso il vostro ospedale bambino gesu nei reparti di endocrinologia ,genetica,psicriatia. Ogni 3 o 4 mesi effettua un dayhospital.sono circa due anni che ha iniziato ad avere dei tic: prima semplici e vocali come raschiare la gola, tirare su con il naso, ripetere alcune parole senza senso, poi ha iniziato a torcere il collo e ad ammiccare con gli occhi, ora torce il braccio destro e l’ anca destra come se ” sculettasse” .io gli chiedo il perche’ ma lui non sa rispondere.non so cosa fare.tutto questo lo fa lo fa a periodi alterni quando e piu stressato.cosa mi consiglia di fare? La ringrazio

  12. roberta cordini Scrive:

    Mio figlio di 6 anni fa una tosse nervosa. Si è presentata dopo una influenza di 10 gg e quindi una pausa da scuola. Questo tic lo ha portato ad essere meno attento a scuola e ad avere un calligrafia più disodinata .Dopo 2 settimane il tic stava lentamente diminuendo . Negli ultimi due giorni la tosse nervosa si è riacutizzata e questo a coinciso con il non andare a scuola per le elezioni. Penso che per mio figlio la rutin sia fondamentale ma diversamente non so come aiutarlo. E non è facile fare sempre finta di niente visto che è un tic rumoroso. Speriamo passi presto è straziante per noi e per lui. Aspetto consigli

  13. carmela Scrive:

    Buona sera anch io ho mio figlio di 10 anni che da più di un anno ha dei tic nervosi, muove le braccia continuamente, le spalle e avvolte anche la testa, adesso ha fastidio anche alla gola, sono stata dalla psicologa, in uno studio di psicomotoria, ha fatto l elettroncefalogramma tutto nella norma, cosa devo fare mi consigli per favore

  14. Nadia Scrive:

    Salve, sono mamma di un bambino di 8 anni il 12/10/2012 mio figlio ha iniziato a sgranare gli occhi con conseguente movimento delle pupille a volte giu’ e a volte su, inoltre certe volte questo movimento e’ accompagnato da una piccola smorfia della bocca e ad un movimento delle spalle, pensavamo fosse stress abbiamo eliminato il catechismo che faceva lo stesso giorno del judo e quindi pensavamo fosse pesante , durante le vacanze natalizie sembrava quasi passato adesso e’ da un paio di giorni che ha ricominciato, all’apparenza e’ un bambino sereno, noi siamo una famiglia serena, ha una sorella di 3 anni con la quale ogni tanto gioca ma ogni tanto litiga dicendomi che non la vuole , a scuola va bene anche se quest’anno contrariamente allo scorso devo insistere per farlo studiare io sono molto preoccupata perche’ non vorrei che io attribuisco tutto ai tic invece fosse qualcosa in testa che esami dovrei fare per capire esattamente cosa e’ ?inoltre volevo chiedervi se questi giochi wii , play station ecc se fatti mezz’oretta massimo 3/4 d’ora possono nuocere o possono servire a scaricare lo stress?

  15. caterina Scrive:

    Buongiorno,sono mamma di una bambina di 11 anni mia figlia è una bambina che ha ottimi risultati a scuola che anche a casa e sempre solare,con me parla moltissimo di tutto ciò che le accade un pò meno lo fà con il papà anche se però a un buon rapporto.E molto timida e alcune volte ha un senso di vergogna.A circa 4 anni con l’entrata nella scuola materna notai che alcune volte alzava le sopracciglia di continuo quando si trovava a disagio.Preoccupata ne parlai con la pediatra la quale mi disse di lasciarla stare e non dare peso alla cosa infatti devo dire che la cosa scomparse, ma l’anno scorso verso meta anno scolastico della 5 elementare ho natato che mi figlia strzzava l’occhio sinistro in alcune situazioni sempre di disagio e in più lamentava mal di testa, la mia pediatra mi disse anche di farla vedere da un oculista il quale appurò che mia figlia era astigmatica ipermetrope in modo abbastanza forte, infatti mettemmo gli occhiali.Parlai anche a lui di questo tic e lui mi disse che poteva essere per gli occhi o un pò di nervoso mi prescrisse dei sali minerali “polase “e di portare sempre gli occhiali.Andò molto bene sia per il mal di testa e il tic fino a 20 giorni fà, dove mia figlia a ripreso a strizzare l’occhio e in più vedo qualche smorfietta sul viso, sono davvero preoccupata e non sò cosa fare.Lei se ne accorge e mi chiede perchè io ci parlo cerco di tranquillizzarla,le chiedo anche se ci sonno problemi a scuola lei mi risponde tutto bene, e devo dire che a parte questo lei sembra serena con tutti noi con la scuola e le sue attività.Le sarei tanto grata se mi può consigliare cosa devo fare.La ringrazio e la saluto cordialmente.

  16. Michela Scrive:

    Buongiorno, sono la mamma di un bambino di 11 anni di nome Leonardo, che da un paio di settimane ha iniziato a strizzare gli occhi ripetutamente. Inizialmente ho pensato ad un colpo d’aria o una piccola infezione agli occhi. Gli ho fatto impacchi di camomilla, messo gocce di Euphralia per poi passare al Tobral. Sembrava stare meglio ma poi ha ricominciato. Ora sospetto seriamente sia un tic. Premetto che Leonardo all’età di 6anni,quando è nato suo fratello ed io mi sono anche separata, aveva iniziato anche a balbettare. Ora gli capita solo quando è particolarmente stanco o nervoso…… Sicuramente non è un bambino sereno, sta crescendo tantissimo, è m 1,70 per kg 62 e 42 di piede, la gente a volte pretende da lui cose come se fosse un ragazzo, ma ha soli 11 anni! Vorrei sapere come fare a riconoscere se si tratta di un tic ed eventualmente come aiutarlo.
    Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.

  17. Serena Scrive:

    Buona sera, sono mamma di un bambino di 6 anni e mezzo, che da più di un mese strizza in continuazione gli occhi, soprattutto nelle ore serali quando è più stanco. Da circa una settimana a questo si è aggiunto il continuo tirare sù con il naso ed anche una torsione del collo verso la spalla.
    L’anno scorso si era presentato questo problema con gli occhi, e sotto consiglio del pediatra abbiamo fatto una visita oculistica, dalla quale mi è stato risposto che era un problema di allergia; l’ho portato dall’allergologo il quale ha fatto le prove anche con prelievo, ma con esito negativo.E’ durata circa un mesetto l’anno passato. Adesso è più di un mese ed oltretutto stà peggiorando. Vorrei sapere se è il caso di farlo vedere da qualche specialista o se posso aiutarlo in qualche modo.
    Grazie per gli aiuti ed il tempo che ci dedicate.

  18. Andrea Scrive:

    Buonasera, mio figlio di 10 anni soffre da 3 di tic di ogni tipo; Ultimamente ha dei veri e propri spasmi facciali, digrigna i denti accompagnti da smorfie e scatti agli arti superiori ed inferiori…questi fenomeni si stanno intensificando molto nelle ultime settimane…come anche l’anno scorso nello stesso periodo; pensiamo sia lo stress-stanchezza della scuola; da una settimana gli abbiamo anche sospeso l’utilizzo della wii e di altri giochini ma la situazione non migliora…abbiamo di cui preoccuparci oppure è transitorio?grazie molte.

  19. Laura Scrive:

    Salve, da un paio di settimane mio figlio di sei anni compie con le pupille dei movimenti involontari che dice di non riuscire a controllare e questo gli crea molto stress. . premetto che è un bambino molto sensibile e a volte nervoso e impaziente. . quello che chiedo è sapere se devo fargli fare qualche visita specifica, da un neurologo o non so. ho già provveduto a fargli fare una visita oculistica ed è tutto ok. in merito a questi movimenti l’oculista dice che passeranno e di non dargli peso. Sono molto preoccupata vorrei agire nel modo migliore e soprattutto tempestivamente. grazie Laura

  20. giusi Scrive:

    ho un figlio di 15 anni, ha reagito esasperato alle pressioni della scuola e di un padre troppo concentrato solo su se stesso che non vuole passare del tempo con lui perchè è una persona anaffettiva, ho passato l’inferno a causa della freddezza della mancanza di umanità di questa società che stiamo vivendo, che trova soluzioni facili come gli psicofarmaci.
    Siamo come degli zombie che camminano per la strada, dei morti viventi, perchè è così che ci vogliono!
    Se una persona è umana, sensibile, con reazioni umane fatte di manifestazioni di disagio dove prova disagio, “quindi è normale”, viene invece vista come “STRANA” invece dovremmo tutti cominciare a pensare seriamente, che in quanto siamo esseri viventi abbiamo il bisogno fisiologico di reagire a ciò che ci accade intorno, altrimenti non è normale non reagire non manifestare nulla davanti al dolore o davanti alla gioia, la frustrazione, la malinconia, la noia, o l’allegria, ecc… sono sentimenti umani, e i nostri figli sono spaventati da questa pressione sociale che ci chiede di essere perfetti, freddi, morti!!! Anche il nostro corpo quando abbiamo un influenza reagisce combattendo la febbre per esempio con i globuli bianchi, creando anticorpi, quindi se noi immaginassimo le nostre cellule come esseri viventi, quando abbiamo una malattia, queste si mettono a combattere e si muovono diversamente da come fanno quando tutto è tranquillo… Quindi per favore gente riflettiamo tutti su queste cose e cominciamo a guardare i nostri figli e ad aiutarli nel modo giusto…per esempio: qui ho letto qualcuno che dice che suo figlio/a ha dei tic, o reazioni nervose nonostante sia ricoperta di cose materiali e impegni apparentemente sani, tipo sport regali e altre cose tutte al passo con la moda di oggi!!! Eppure lei/lui sembra non stare bene lo stesso! PERFETTO! Ma non vi sembra molto più semplice di come vogliono farci credere?Allora diamogli quello di cui ha VERAMENTE BISOGNO!!! Togliamogli quello che li fa stare male!!!!!!!! Forse non vuole tutti quei regali e tutti quegli impegni pressanti che le chiedono di essere sempre prestante? Forse vorrebbe semplicemente giocare un pò spensiertamente? E magari avere perfino un pò di tempo libero, tanto fino ad annoiarsi un pò? E se la noia facesse bene alla creatività all’immaginazione? Avete mai sentito parlare della forza e il potere della mente, del pensiero costruttivo? E dell’immaginazione costruttiva? Forse manca il tempo di sognare ai nostri figli?? GENTE RIFLETTIAMO!

  21. giusi Scrive:

    GENTE!!!!! L’ESSERE UMANO FIN DALL’ETà DELLA PIETRA è UN ESSERE COSTRUTTIVO INGEGNOSO, è NELLA NOSTRA NATURA CREARE!!!!! STIAMO COSTRINGENDO CON LA FORZA I NOSTRI FIGLI “IL FUTURO DELL’UMANITà” A SEGUIRE MODELLI PRECONFEZIONATI FACENDOGLI CREDERE CHE SE NON SEGUONO QUESTI MODELLI NON SONO NORMALI!!!!!!!!!! E LORO SOFFRONO SOFFRONO SOFFRONO E SOFFRONO E NOI OSTINATI A TROVARE LE CURE ADATTE PRECONFEZIONATE DA ALTRI!!!!! MA LO SAPETE CHE LA NOSTRA VERA BELLEZZA è PROPRIO ESSERE TUTTI DIVERSI UNO DALL’ALTRO???? OGNUNO DI NOI è UN UNIVERSO MERAVIGLIOSO CON MIGLIAIA DI COLORI DIVERSI, SIAMO UN ARCOBALENO, SIAMO ENERGIA, FUOCHI D’ARTIFICIO SPETTACOLARI, PERCHè VOGLIAMO ESSERE TUTTI GRIGI? PER FAVORE FACCIAMO QUALCOSA PER I NOSTRI FIGLI, FACCIAMO QUALCOSA PER L’UMANITà!!!! PER FAVORE NON AMMALIAMOCI TUTTI!!

  22. alessandra Scrive:

    Buongiorno Professore, mio figlio di quasi 5 anni, sveglio ed intelligente anche a detta delle insegnanti, ha dei comportamenti particolari. A volte ha difficoltà ad iniziare un discorso, inceppandosi sulle prime parole, si tocca spesso il viso e si pulisce se viene baciato sulla guancia, ripete molto spesso le stesse cose , in particolare le stesse domande tra cui spicca ” dove andiamo domani?” e ancora ” quando andiamo a scuola?” dicendomi che me lo chiede perchè è contento di andare. Inoltre se si arrabbia o non viene ascoltato ha delle reazioni nervose.
    Mio marito è preoccupato per forma di autismo; secondo lei è il caso di farlo visitare?
    La ringrazio molto

  23. valentina Scrive:

    BUONA SERA, PROFESSORE MIO FIGLIO DI QUASI 12 ANNI, A DIVERSI TIC, PER ESEMPIO:
    TIRARSI SPESSO I PANTALONI NEI FIANCHI,HA DEI MOVIMENTI POCO CORDINATI,QUESTI
    TIC. SONO PRESENTI DA ALMENO 3 ANNI(NE FINISCE UNO E NE INIZIA UN’ALTRO).
    INOLTRE FIN DALLA SUA ADOLESCENZA HA AVUTO DIFFICOLTA’ A SOCIALIZZARE
    CON I SUOI COETANEI,RIPETE SPESSO LE STESSE COSE,MI CHIEDE SPESSO DOMANDE
    ALQUANTO STRANE FUORI TEMA ES:QUANTI ANNI HA,UNA PERSONA ESTRANEA,QUANDO E’ NATA.
    ED HA UNA MEMORIA NUMERICA VERAMENTE AL DI FUORI DELLA MEDIA LE DATE DI NASCITA
    NON NE SBAGLIA UNA.HA UN COMPORTAMENTO MOLTO INDIFFERENTE IN GENERALE
    NON RIESCE A MANTENERE UN LIVELLO DI ATTENZIONE SU MOLTI ARGOMENTI, ANCHE
    QUANDO GLI DICIAMO QUELLO CHE DEVE FARE, HA UNA GRANDE PASSIONE PER GLI OROLOGI
    E PER LE CORSE DI KART(INQUANTO PICCOLO PILOTA).
    NOI GENITORI SIAMO PREOCCUPATI DI QUESTI PICCOLI SINTOMI, PERCHE’ IL TEMPO
    PASSA E NON VEDIAMO MOLTI CAMBIAMENTI NEL SUO MODO DI ESPRIMERSI.
    GRAZIE BUONA SERATA

  24. Silvia Scrive:

    Buongiorno. Il mio bimbo ha 4 anni e credo che soffra di un tic nervoso. Le spiego, quando e’ molto eccitato, felice di vedere qualcosa di nuovo, entusiasta o in attesa di qualcosa, comincia ad agitare le braccia come fosse un nuotatore e tira su le spalle…in quei momenti credo che sia un gesto inconsapevole, magari lui e’ soprappensiero, e quando noi glielo facciamo notare smette. E lo fa anche quando deve fare la cacca, che si sforza sul gabinetto. Rotea le braccia in modo velocissimo…. Un po’ lo ha sempre fatto anche da piu’ piccolo, ma anche la pediatra non gli ha mai dato peso. Io adesso sono un po’ preoccupata perché a volte gli altri bambini lo vedono fare quei gesti e lo prendono in giro. Ancora non l’ ho mai portato a far vedere da nessuno. Lei crede che sia il caso di farlo vedere, crede che sia una cosa di cui devo preoccuparmi, e’ sintomo di qualche malattia nervosa. ? La prego mi aiuti a capire di piu’ rispondendo alla mia mail. Grazie

  25. Michela Scrive:

    Salve, sono preoccupata per mio figlio Davide, ora ha otto anni, ma da quando aveva tre quando si concentra (scrive, colora) emette un suono continuo, ora che é a scuola peró disturba e Lo prendono in giro. Che fare come o comportarsi?
    Grazie

  26. maria Scrive:

    Salve, sono la mamma di Giulio, un ragazzo di quindici anni, adottato da me e mio marito all’età di otto anni. Fino a quando ha frequentato la scuola elementare, non ha accusato nessun disturbo. da quando frequenta la scuola media, ha cominciato a sviluppare una sorta di balbuzie , ma quello che ci preoccupa di più è quando trattiene il respiro per alcuni secondi e, contemporaneamente, torce il collo. A volte, quando ritorna alla posizione normale, ha uno sguardo stralunato. Il nostro medico di base pensa che sia una postura anti-stress. Noi invece siamo preoccupati, anche perchè il fenomeno si ripete con una certa frequenza. Lui si infastidisce quando ha difficoltà ad articolare le parole, mentre non dà alcun peso al collo storto. Ci potete dare qualche consiglio concreto? ve ne saremmo molto grati.

  27. simona Scrive:

    sono la mamma di un bambino di 10 anni che da due anni soffre di tic che vanno sempre di più peggiorando lui di questa cosa ci soffre tantissimo anche perchè fa di continuo da un pò di tempo suoni con la bocca anche a scuola e gli amici gli chiedono perchè e lui rispondre che è un porta fortuna mi chiede di continuo quanto gli passano abbiamo provato anche da pochi giorni a usare i fiori di bach ma sembra che non funzionano più di tanto lui è un bambino molto solare vivace ma anche molto sensibile cosa devo fare io e mio marito soffriamo molto a vederlo cosi grazie

  28. ASMIA Scrive:

    Salve sono la mamma di un bimbo di 8 anni, da circa 1 anno il bimbo manifesta dei tic quali movimento degli occhi e tosse, abbiamo fatto l’elettroencefalogramma che risulta regolare e gli esami di sangue la TAS è alta ma il pediatra mi ha detto che non devo preoccuparmi. In questo ultimo periodo il tic è aumentato, sopratutto la tosse. Premetto che mio marito ha dei piccoli tic che si presentano molto raramente quando è nervoso ad esempio.
    La mia preoccupazione è quella di capire cosa sta succedendo al bambino, e come possiamo aiutarlo se questi tic diventano insistenti.
    grazie

  29. Roberto Messori Scrive:

    La frase con la quale esordisce il prof. Vicari “Non sempre è il caso di preoccuparsi troppo.” È una contraddizione in termini: il troppo è sempre troppo ed è sempre sbagliato, ne consegue inoltre che è sempre il caso di preoccuparsi, magari non troppo, ma certo non poco. Insomma, una frase infelice dalla sintassi errata mi sembra un pessimo esordio. Sugli interventi neurologici atraverso i chimismi delle medicine non posso esprimermi con cognizione di causa, ma mi pare che il Prof. si esprima su ipotetici “interventi psicologici” con altrettanto scarsa cognizione di causa. Sono problemi delicati dei quali quasi tutte le “risposte” sono, a mio parere ed allo stato attuale delle conoscenze, ancora parecchio oscure.

  30. Serena Scrive:

    Salve dottore sono la mamma di un bambino di 11 anni, mio figlio soffre di tic, muovendo la testa con degli scatti e strizza gli occhi. Questi tic sono ultimamente aumentati a tal punto che anche le maestre a scuola durante colloqui di rendimento scolastico me ne hanno parlato. Mio figlio è un bambino tranquillo, dolce, sensibile, a scuola è abbastanza bravo. Credo che questi “tic” siano dovuti al fatto che mio marito da un paio d’anni è dovuto partire per lavoro, ma io sono molto preoccupata visto che questi aumentano. Spero che Lei possa aiutarmi.

  31. Claudia Scrive:

    sono la zia di una bambina di 4 anni che da due anni soffre di una specie di tic quando si concentra (scrive, colora) emette un suono continuo tipo mmmm, penso che con il tempo potrebbe creargli dei problemi a scuola, spesso a casa quando giocano insieme o colorano mio figlio che ha 6 anni, la rimprovera perchè gli dà fastidio e mi dispiace. Cosa dobbiamo fare per aiutarla. Attendo una sua risposta

  32. Sabrina Scrive:

    Salve, sono la mamma di un bambino di 8 anni. Mio figlio soffre di tic nervosi da più di un anno , vanno e vengono in concomitanza dell’inizio scuola, e fine scuola. Sono movimenti che coinvolgono il collo e le braccia. abbiamo parlato con la pediatra e ha detto che sarebbero passati, ma come ho già detto vanno e vengono. cosa possiamo fare, la situazione è fastidiosa. Grazie

  33. Max Scrive:

    Mio figlio di 7 anni è da quando aveva 3 anni che ha iniziato ad avere tic, non consecutivamente, passano per un periodo e poi riprendono. Il tic più frequente è lo sbattere delle palpebre, ultimamente muovendo anche gli occhi in alto, ma gli capita di avere anche schiarimenti di gola e contrazioni dell’addome anche se meno di frequente. Ogni tanto ci fa domande del perché gli capita e ci chiede se sarà così per sempre! Ovviamente cerchiamo di sminuire la cosa e tranquillizzarlo ma siamo molto preoccupati. Come possiamo aiutarlo?

  34. irene tomasetti Scrive:

    Mia figlia di 7 anni si “schiarisce” spesso la gola ( come se tossisse); abbiamo provato ad ignorarlo e a chiederle di non farlo più; lei risponde che non riesce a controllarsi.
    Ha iniziato quest’anno la prima elementare, ha iniziato con questo rumore da gennaio. Non lo fa in concomitanza di situazioni stressanti ma avviene in maniera casuale durante la giornata, si accentua dopo i pasti e dopo aver mangiato il gelato.
    Grazie

  35. Leonida Scrive:

    Mio figlio di 6 anni ha incominciato circa tre mesi fa con emettere pittosto spesso un suono tipo uhm, poi ha incominciato con una tossetta continua pensavamo fosse irritazione della gola, la tossetta è scomparsa, dopo un medio periodo di febbriciattole, con conseguente inappetenza ha iniziato da 15 giorni con un tic agli occhi. Cosa mi consiglia? Grazie.

  36. Pierpaolo Scrive:

    Egregio professore,
    Sono il papà di Giancarlo un bambino di 5 anni.
    Al mio piccolino improvvisamente nel mese di dicembre si è presentato un forte tic agli occhi.Preso dallo sconforto perché impreparato mi sono rivolto al pediatra il quale mi prescriveva Sedopuer f di sera e mag 2 + 15 gocce di indusil.Dopo esattamente 1 mese di cura il problema e’ scomparso.Dopo circa 6 mesi il tic si è ripresentato in forma un po’ più forte,lascio immaginare l’ansia e lo sconforto.Chiedo solo un piccolo consiglio su come comportarmi per poter aiutare mio figlio.
    Grazie di cuore

  37. ciro Scrive:

    Gentilissimo Prof. re, mio figlio 13 anni ha un problema da diversi anni ma nessuno riesce a risolverlo: in sostanza non respira bene col naso, lui dice che alla narice sinistra si sente come se avesse qualcosa che ostruisce il passaggio dell’aria ,secondo Lei cosa potrebbe essere?
    Aggiungo che l’anno scorso il Dottore (otorino) gli ha praticato la rinofaringe dalla quale è stato accertato una lieve adenoide, giudicata non rilevante e cioè secondo lui non era quello il problema abbiamo eseguiti anche esami allergologi con esito negativo, ma continua a persistere il problema che lo infastidisce come se fosse un tic. grazie di tutto anticipatamente.

  38. sara Scrive:

    Salve Professore,mia figlia di 14 mesi ha una specie di tic nervoso nei momenti di stanchezza o eccitazione o se sforza per fare la cacca;il suo movimento tipo è inclinare la testa da un lato e alzare contemporaneamente il braccino,lo ripete per 3-4volte poi smette!Le era iniziato verso i 6 mesi,poi le era smesso e adesso è ritornato peggio che prima,nel senso che ora essendo più grandina capisce che è qualcosa che non dovrebbe esserci e quindi si lamenta nel momento che le viene e si arrabbia!L’avevo subito accennato a diversi pediatri,ma mi hanno sempre risposto che non era nulla di grave,che sarebbe andato via con la crescita,che era un problema di nervi corti,ancora non sviluppati,oppure era legato alla dentizione,che nel momento della fitta alle gengive si contorceva in maniera strana perchè ancora piccola!E’ una bambina molto vivace,dorme poco ed è sempre attiva,forse è dovuto anche a questo?Ammetto che abbiamo passato un periodo di stress,e sia io che mio marito siamo un pò nervosi,e abbiamo effettuato un trasloco ed ora ne dovremmo effettuare un ulteriore e quindi siamo sempre un pò di fretta,però la bambina è amata e forse anche troppo viziata,magari sente il nostro nervoso e lo sfoga così?La ringrazio anticipatamente.

  39. Manuele Scrive:

    Buongiorno Professore , ho un bambino di quasi 4 anni ed è stupendo brillante socievole affettuoso,
    c’è solo un piccolo problema che appena sale in macchina e prima di addormentarsi la sera nel suo lettino fa dei tic , cioè torce le mani a ripetizione inclina la testa spalanca la bocca ed emette dei versetti come se facesse delle piccole apnee.Ultimamente usa solo una mano la pone davanti a se
    come se comunicasse con la stessa. Sinceramente mi mette un po d’ ansia quando lo vedo, provo anche a parlarne ma in quel momento non vuole essere disturbato.
    Grazie per la pazienza
    cordiali saluti

  40. stefano Scrive:

    Salve sono il papa’di Sofia una bimba di 8 anni che da circa 4 mesi manifesta ammiccamenti
    E portatrice di occhiali soffre di ipermetria
    Infatti abbiamo subito interpellato diversi oculisti e fatto anche visite ortottiche tutte con esito negativo
    Il passo successivo consultare un neurologo dopo unattenta visita ci tranquillizza per maggior scrupolo ci consiglia
    Tutti gli esami sangue anche questi negativi
    Il tic nel frattempo muta adesso è solo un occhio ad essere strizato freneticamente
    Lo stesso neurologo sempre molto scrupoloso ci prescrive una risonanza magnetica al cranio
    Per fortuna anch essa negativa
    Il tic rimane alcuni giorni sembra quasi svanire altri peggiora drasticamente
    Non so più cosa fare
    Attendo vostra
    GRAZIE

  41. Marco Scrive:

    Buongiorno, sono papà di una bellissima bimba di sei anni appena compiuti. Da una decina di giorni ha un tic di questo genere: apre la bocca come per “stappare” le orecchie. E’ iniziato un giorno nel quale aveva effettivamente le orecchie tappate (dopo una giornata ventosa passata al lago) poi nei giorni a seguire ha iniziato a farlo più volte durante il giorno. Ora lo fa spessissimo, soprattutto nel pomeriggio-sera, quando mangia no, e quando dorme è molto tranquilla. Con una scusa le ho levato un giochino elettronico che le provocava arrabbiature e secondo me ansia quando lo usava. Io e mia moglie facciamo finta di nulla, non chiediamo perchè fa così, solo una volta mi ha risposto che le facevano fastidio le orecchie….
    Ho letto che spesso regrediscono da soli, ma in quanto tempo?
    Ora ho qualche giorno di ferie, forse portandola più spesso in giro, facendola giocare e divertire di più potrei ottenere qualche risultato?
    Grazie

  42. Redazione (Maria) Scrive:

    @Marco: prima di preoccuparti, fai trascorrere un po’ di tempo. Se dopo l’estate lo farà ancora, allora una chiacchierata con la pediatra potrebbe servirti. Ma non allarmarti!

  43. Marco Scrive:

    Grazie del consiglio… forse sono più ansioso io di lei :)
    forse è il voler troppo bene che crea allarmismi, a volte esagerati… grazie ancora!

  44. RITA Scrive:

    Salve sono mamma di un bimbo di 6 anni da quando aveva tre anni una due volte all’anno manifesta tic tipo tirare su con il naso o tipo grattare con la gola. Tutte cose durate un mese e anche meno all’anno e come venute, finite per mia immensa gioia. Da un mese circa ripete una frase sentita in un gioco la ripete a bassa voce ed alta. Inoltre saltella con i piedi a volte nello stesso posto. Sono preoccupata a settembre inizierà la prima elementare e se dovesse continuare così sicuramente disturba e verrà deriso. Cosa mi può dire in merito o consigliare? Le capita di sentire di bambini che ripetono la stessa frase? Grazie

  45. debora Scrive:

    SALVE SONO UNA MAMMA DI UN BELLISSIMO BAMBINO DI 10 ANNI,SONO SEPARATA DA 9 E CONVIVO DA SEI, CON IL PADRE HO MANTENUTO BUONI RAPPORTI, VI SCRIVO PERCHE’ MIO FIGLIO DA 4 ANNI CHE SOFFRE DI TIC,HA AVUTO PAUSE DI LUNGA DURATA ED ADESSO HA UN TIC CHE GLI FA SCUOTERE LA TESTA, NON GLI MANCA NIENTE: HA MOLTI AMICI,UNA FAMIGLIA CHE LO AMA E LO SEGUE, IL MARE, LO SPORT, I GIOCHI….. IO ED IL MIO COMPAGNO ATTUALE LO SEGUIAMO MOLTO, CI ABBIAMO PARLATO, MA LUI APPARTE PICCOLE COSE NON SA ASSOCIARE UNA CAUSA. IL PADRE NATURALE HA TIC NERVOSI, ED E’ ANSIOSO,POTREBBE ESSERE GENETICO IL PROBLEMA? C’E’ UNA SOLUZIONE NON FARMACEUTICA? HO RIVEDUTO E RIVEDUTO OGNI POSSIBILE CAUSA MAGARI NEL MIO MODO EDUCATIVO E NON SONO RIUSCITA A TROVARE SOLUZIONE. POTRESTE INDICARMI IL NOME DI UN BUON NEUROPSICHIATRA INFANTILE VICINO A LIVORNO O PISA??
    GRAZIE MILLE.

  46. Barbara Scrive:

    Salve, sono la mamma di un bambino di 6 anni. Mio figlio soffre di tic nervosi la prima volta sono comparsi con l’inizio della scuola, dopo circa un mese tutto è passato (la pediatra mi aveva consigliato di fargli bere una tisana calmante, ad esempio la melissa), ma con la fine della scuola tutto è ricominciato. Sono movimenti che coinvolgono la testa e le spalle, a volte strizza gli occhi e tira su con il naso. Ho provato con la stessa cura ma a distanza di 3 mesi ancora i sintomi, cosa posso fare. I tic si manifestano nei momenti in cui sembra + rilassato e spensierato, ad esempio quando guarda la tv. Io cerco di non darci peso, e faccio finta di niente ma sono preoccupata. cosa devo fare? Grazie.

  47. teresa Scrive:

    salve ,sn mamma di tre gemellini il primo nato i medici fin dalla gravidanza evidenziano una malformazione al cervello mi dicono che il bimbo e idrocefalo nasce alla 29 settimana operato d urgenza derivato post emoraggico il bimbo dopo sei mesi di ricovero esce soffre di apnee continue da qualche mese continua a scuotere la testa di continuo come se dicesse no no no di continuo potete aiutarmi. cosa puo essere grazie salve teresa

  48. Alexandra Scrive:

    Ciao a tutti, vorre solo informare che a volte i tic non sono dovuti a un disturbo da tic semplice o dalla sindrome di Tourette ma dal P.A.N.D.A.S.! Pediatric Autoimmune Neurological Disorder Associated with Streptococcus. Può essere un’informazione di vitale importanza laddove il bambino ha incominciato a mostrare cambiamenti improvvisi di personalità, disturbi ossessivi compulsivi accompagnati da tic. Un ciclo di antibiotici a volte risolve il problema se si interviene in fretta. Fate delle ricerche sul web, per famigliarizzarvi con questa malattia che purtroppo è ancora poco conosciuta ed è diagnosticabile con un esame del sangue mirato (vedi pandasnetwork.org). Buona fortuna a tutti.

  49. daniela Scrive:

    gentile professore… ho una bellissima bambina di 8 anni, che periodicamente, sopratutto prima dell’inizio dell’anno scolastico soffre di tic nervosi, ogni anno me ne presenta uno diverso, eppure la bambina sostiene di essere felice di andare a scuola, ed effettivamente non ho alcuna difficoltà a portarla, e va anche bene, ma periodicamente presenta questi tic che nel giro di qualche settimana scompaiono. Sfortunatamente quest’anno la loro scomparsa tende a ritardare, e i tic sembrano sommarsi , ne ho contati 3 fino ad ora e alle volte tutti contemporaneamente e la cosa mi sta preoccupando, ho provato a rimproverarla, e a farglielo notare più volte, ma quando lo faccio al cosa sembra accentuarsi ancora di più, cosa mi consiglia?

  50. Riccardo Scrive:

    Ciao sono il papà di un bimbo di 2 anni e mezzo da un po’ di tempo fa un versetto strano con la bocca non sempre ogni 3 -4 giorni e spesso a dei leggeri colpetti di tosse dovuti non di certo ad un raffreddore a me inspiegabili e quando dorme fa dei leggeri movimenti quasi impercettibili com tutto il corpo spero solo che non siano tic o miclonie spero che sia solo una cosa passeggera se qualcuno sa dirmi qualcosa vi ringrazio.

  51. Luigi Abena Scrive:

    Buonasera, sono il padre di una ragazza di nome Francesca, che da circa 3 settimane ha iniziato a strizzare gli occhi ripetutamente. Non è assolutamente un problema oculistico e sono seriamente preoccupato.
    Mi aiuti per favore.
    Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.

  52. moira Scrive:

    salve professore,il mio bambino che ha 8 anni da quando ha iniziat “terza ”elementare ha preso l’abitudine di scuotere la testa su’ e giu’ come un vero e proprio TIC. Noi cerchiamo di parlargli dicendogli di non farlo,ma lui lo fa’ ugualmente specialmente quando e’ nervoso.Noi abbiamo associato questo al fatto che gli stiamo sempre addosso sulla scuola, e dal fatto che non ci ascoltta ecc.
    dobbiamo preoccuparci o e’ un sintomo passegero?. grazie

  53. Alessandra Scrive:

    Gentile prof. sono la mamma di un bimbo di tre anni che ha qualche problema nell inserimento all asilo e presenta anche un tic motorio molto articolato:improvvisamente inizia a camminare sulle punte dei piedi, abbassa la testa in avanti, irrigidisce le bracci e apre e chiude le mani. Questo avviene più volte al giorno e il bambino è consapevole di farlo. Ho preso appuntamento per un colloquio psicologico clinico al Bambino Gesù perché il bimbo ha disagio per questi suoi movimenti e per sapere quale strada percorrere anche insieme ad un neuropsichiatra infantile . Il problema è che questo tic non lo fa durante le visite. Più volte ne parlai al pediatra che lo conosce da quando è nato ma mi diceva di stare tranquilla e distoglierlo, che per lui stava bene e non aveva problemi. Poi preoccupata l ho ripreso con il cellulare e gli ho mostrato il video. Subito mi disse di contattare una psicologa e un neuropsichiatra infantile, ma come si può fare in modo che durante la visita si mostri questo che io chiamo ‘tic’ ? La ringrazio di cuore. Alessandra

  54. Gianluca Scrive:

    Salve. Io ho un figlio di 12 anni. Fin da quandl aveva 3 anni ci siamo accorti che quando concentrato a guardare qualcosa di particolare o a vedere un video gioco o qualunque cosa che comunque attira la sua attenzione in maniera particolare, inizia a muovere la testa chinandola verso destra e sinistra continuamente, il tutto accompagnato dal puntare i piedie muovere le braccia in maniera anomala. Diciamo che anche davanti a noi capita vederlo muovere solo la testa, ma qualndo è solo nella sua stanza e magari non si accorge che lo sto guardando è come se si scatenasse senza controllo ( una specie di trans) ed inizia ad agitarsi fino a quando non lo chiamo e gli chiedo tutto ok, che fai? e lui niente papà.
    Be, cerco di non dare tanto peso ma adesso ha 12 anni e devo pensare che anche a scuola potrebbe avere problemi con i compagni se si accorgessero di ciò.
    Che mi consigliate??

  55. ANNA Scrive:

    Salve. Io ho un figlio di 7 anni ci siamo accorti già da un anno e mezzo che quando concentrato a guardare la tv o a giocare con i videogiochi, inizia a muovere la testa chinandola verso destra e sinistra, contrae tutto il corpo muovere le braccia strizza gli occhi quando lo vediamo gli chiediamo se gli fa male da qualche parte ma lui dice di stare bene
    questa settimana mi hanno chiamato da scuola le maestre per un colloquio ed e venuto fuori che anche li si contrae,si piega si muove troppo e non riesce a stare seduto neanche per 30 secondi,ho parlato con il pediatra (che lo vede 2 volte all’anno)dice che e normale,la prego mi risponda non so cosa fare….grazie.

  56. Eleonora Scrive:

    Buongiorno, ho letto quasi tutti i messaggi e trovo molte somiglianze con quello che succede a mio figlio 10 anni con tic nervosi da 5. Fa un po’ di tutto scuote la testa destra/sinistra o su/giu, apre la bocca, strizza gli occhi, contrae gli addominali, fa dei versi…Molto simile nell’andamento a quello che scrive Andrea il 27.01.13. Ogni tanto i tic scompaiono del tutto anche per diversi mesi oppure la loro espressione si attenua molto e me ne accorgo solo io; poi, per cause che nonostante consulti e ore di discussioni a casa non siamo riusciti a capire, ricompare tutto il repertorio piu’ o meno intensamente. Questo e’ successo alla ripresa della scuola questo Settembre dopo diversi mesi di calma. Mio marito ed io siamo molto frustrati perché’ nessuno ci da dei consigli utili: ci dicono di non farlo notare al bambino, di stare tranquilli di non fare niente che passera’, ma insomma qui sono 5 anni che non passa e far finta di niente oltre che difficile mi sembra dannoso: come lasciarlo solo nel suo problema. Potete darci una mano?

  57. Daniela Scrive:

    Ho un bambino di 10 anni con una situazione molto simile a quelle descritte. Ma il professore risponde privatamente?
    Mio figlio ha già fatto una visita dal dr. Cardona del centro di neuropsichiatria infantile di via sabelli a Roma, il quale ha alzato le mani dicendo che non si può far niente, solo non farglieli notare.
    NON HA PARLATO IN NESSUN MODO DI FARMACI, anzi li ha assolutamente vietati.
    Chi mi da notizie in merito?

  58. francesca Scrive:

    salve ho un bambino di 18 mesi la notte dorme poco si sveglia lamentandosi e piangendo disperatamente!e questa sera ho notato che fa dei versi strani con gli occhi,sono seriamente preoccupata!!!mi può dare una risposta?la ringrazio anticipatamente……Francesca

  59. Giuseppina Scrive:

    Buona sera, sono una mamma di un bambino di 9 anni. Mio figli già due anni fa all’incirca scuoteva spesso la spalla, parlai con il mio medico che mi disse che il bambino era stressato. Lo
    Mandammo dai nonni in Italia per un mese e quando tornò era molto più rilassato e il tic lo faceva di meno e col tempo scomparve.Ma ora sono circa due settimane che fa un tic facciale una smorfia di lato con la bocca e nel insieme chiude l’occhio. Ma la cosa peggiore che oggi lo fa con entrambi gli occhi. Ho prenotato un oculista per gli occhi… Ma io nn so che fare sto male a vederlo così…. Mi dia un consiglio per cortesia….. Grazie

  60. patrizia vallone Scrive:

    Sono preoccupatissima mio figlio quasi 4 anni da circa una settimana ha iniziato a fare dei movimenti incontrollati con le braccia le spinge continuamente in avanti o indietro .Che fare mi rivolgo ad un neuropsichiatra?

  61. enrica mangiarotti Scrive:

    Buonasera
    Sono una mamma di un bambino di quasi 9 anni.
    Da pochi giorni ho notato che mio figlio tira fuori la lingua in continuazione e muove gli occhi verso destra o verso sinistra.
    quando ne ho parlato con lui per dire cosa stesse facendo , mi ha detto che lo sa che lo sta facendo e in piu si e molto arrabbiato e incominciato a piangere.
    Sono molto preoccupata , devo portarlo da un neurologo o da un psichiatra infantile?
    Mi puo dare un cosiglio per favore, perche non so cosa fare.

    grazie tanto
    Enric

  62. Daniela Scrive:

    Ma come funziona? Qualcuno risponde? A me non ha risposto nessuno.
    Fatemi sapere grazie Daniela

  63. Franca Scrive:

    Ho letto quasi tutti i messaggi, sono medico e mamma di due bambini in età scolare (9 e 11).
    Per ore non hanno problemi di tic.
    Mi è capitato di notarli in altri loro coetanei e mi sono posta il dubbio se un aumento di questo tipo di disturbo nella popolazione infantile possa essere dovuto all’utilizzo di Wii, videogiochi, televisione e cellulari.
    I movimenti e i rumori ripetitivi che si effettuano e si vedono e si sentono nei videogiochi e in certi cartoni animati secondo me possono influenzare anche il sistema neurologico e comportamentale di un bambino.
    In ogni caso sono tutte situazioni che meritano un approfondimento con il pediatra di base in primis.

  64. sonia Scrive:

    Buona sera ho un bimbo di 2 anni e mezzo da circa 10 gg soffre di un tic nervoso agl occhi sbatte di continuo!! Volevo sapere se addopero pedi mag potrebbe risolvere il problema!

  65. marci Scrive:

    salve mio figlio ha tre anni e da due giorni ha un tic agli occhi,siamo preoccupati,cosa possiamo fare?io ho notato ke e iniziato dopo un mio rimprovero.sara questo?

  66. paola Scrive:

    Salve, ho un bambino di 10 anni che soffre di tic motori dall’età di circa 6 anni, abbiamo consultato vari specialisti ma senza risultati. I tic non sono sempre uguali, si manifestano soprattutto alla testa che scuote continuamente, movimenti col collo e alle spalle, a volte anche agli occhi. Quello che più ci preoccupa e che crescendo per queste problematiche sta perdendo la fiducia e la sicurezza in se stesso, cosa possiamo fare? A chi dobbiamo rivolgerci?

  67. Elena Scrive:

    Salve, ho una bimba di 9 anni che ormai da circa un anno presenta tic di vario tipo. Ha cominciato con un continuo raschiare di gola che dapprima è stato curato come laringite, poi ha cominciato a tirare il collo e li si è pensato che potesse trattarsi di un problema legato all’apparecchietto ortodontico, così lo abbiamo fatto sparire, ma la situazione non è migliorata. Dopo un po’ il tic è cambiato e siamo passati ad una rotazione continua della spalla, poi man mano se ne sono aggiunti altri. Abbiamo fatto tantissimi controlli, cure anti streptococco, tac, EEG, visite neurologiche,….niente! Nessuno mi sa dare una risposta concreta. A metà di questo percorso è stata messa in cura, dalla mia vecchia pediatra, con il depakin perché lei sostiene che la bimba è particolarmente sensibile e questa cura poteva portare ad una soluzione. Sembrava di si, ma da un mese a questa parte è nuovamente peggiorata e presenta tutti i vari tic in modo casuale, ma continuo. Io la guardo e mi fa molta rabbia vederla così anche perché so che lei si rende conto di molti di questi e ci sta male. Andrei in capo al modo pur di risolvere il problema, ma sembra che nessuno ci sappia dare una dritta!

  68. Silvia Sguanci Scrive:

    Buonasera. Avevo già scritto a maggio. Mio figlio di quasi 5 anni da diversi tempo quando e nervoso eccitato oagitato rotea forte forte le braccia, scuote il busto e muove in modo incontrollato le dita delle mani. Mi preoccupo perche noto che i bambini lo guardano e ridono e lui se glielo chiedo mi dice che non può farne a meno. Non l ho ancora fatto vedere, la pediatra dice di non farci caso ma leggendo questi altri post mi preoccupo ancora di più. Secondo lei e il caso di farlo vedere a qualcuno??? La prego mi risponda

  69. Lucia Scrive:

    Salve…vorrei parlarle di mia figlia,8anni,che da diverso tempo la sua frase preferita e’ “oggi ho i nervi!!!” Ha un comportamento sempre molto nervoso….quando colora un disegno calca tantissimo a volte bucando il foglio….e anche quando scrive impugna la penna come fosse un martello lasciando i segni sui foglio seguenti…ha spesso sbalzi di umore,rabbia,pianto come se fosse in età adolescenziale…come se avesse squilibri ormonali…difatti le sue ascelle odorano molto già da un anno a questa parte…oltretutto quando si calma e riesco a farla parlare tranquillamente ammette di provare tutto ciò è la impaurisce perché si rende conto che è troppo per lei da gestire così immancabilmente finisce per buttarmi le braccia al collo piangendo disperata chiedendomi di aiutarla a gestire i nervi!!
    Vorrei sapere se devo farla vedere da qualcuno..ne ho parlato col pediatra che non lo ritiene un problema…però mi ritrovo a non sapere come devo gestirla quotidianamente…
    Sinceramente non so come fare…se posso avere un consiglio mi rincuorerebbe molto…
    Molte grazie per l’aiuto

  70. Debora Scrive:

    Salve… Sono la mamma di una bambina di 7 anni …. Sono preoccupata e non so a chi rivolgermi… Mia figlia lamenta di avere il numero 8in testa .e di ripetere per 8vollte alcuni gesti e alcuni movimenti … La cosa mi preoccupa e non so come intervenire … Grazie

  71. Redazione (Maria) Scrive:

    @Debora: può essere solo un vezzo momentaneo? I bambini a volte hanno di questi periodi. Non allarmarti, non ti preoccupare. Ma cerca di tenerla d’occhio e magari, quando è di buon umore, di parlarne

  72. Giuliana Scrive:

    X favore come posso mettermi in contatto con Antonella????

  73. Giuliana Scrive:

    Mia figlia ha avuto x alcuni gg il tic al collo a giugno ..a fine luglio x un mese circa aveva cominciato a strizzare gli occhi ..poi è’ ripreso x un paio di settimane quello al collo …e’ stata quasi tre mesi senza tic ma ora da 10 gg e’ ripreso quello al collo. Non ce l,ha in continuazione ..ma io sono preoccupata…qualcuno mi può consigliare..il neurologo a settembre mi aveva detto che era una cosa nervosa…stiamo seguendo anche i consigli di uno psicologo….ma xché’ tornano???e ‘ il caso di fare un elettroencefalogramma?

  74. PATRIZIA Scrive:

    Mia figlia ha incominciato ad avere dei tic intorno ai 5 anni. Torceva il collo e sollevava le spalle, poi cambiava tipologia… siamo stati al besta di Milano dal prof. Nardocci il quale ci spiego che nella maggior parte dei casi si tratta di un problema familiare, vale a dire che le nostre ansie, tristezze e quant’altro le trasmettiamo involontariamente ai nostri figli. I tic ci disse, sono l’espressione di un bimbo in crescita che non coordina ancora benissimo il proprio corpo con emozioni forti che sente dentro di se. Ci consiglio’ terapia di coppia. Dopo cinque mesi parlammo con la dot.ssa Sesta di Bari e ci diede un prodotto naturale, si chiama PINEAL TENS in bustine. Contiene delle proprietà che fa sviluppare gli enzimi che aiutano il bambino a rilassare la muscolatura. Effettivamente devo dire che ha funzionato. Sono spariti per 4/5 mesi. Ora sono tornati ed ho notato in concomitanza con un mio momento di tensione familiare.
    Non ho ben chiaro se adesso ci stia un pò giocando. E’ interessante però capire se questi bimbi vadano aiutati con prodotti non invasivi ma che li aiutino a rilassare il sistema bervoso. Antonella come è possibile contattarti? Anche a me diedero il magnesio. Tra le altre cose il pedi Mag dovrebbe essere un prodotto naturale.
    Incomincio a pensare che forse, quando queste manifestazioni siano così frequenti, sino a che non crescano tanto dal poter intervenire con uno psicologo, sia il caso di aiutarli con qualche cosa di più efficace.
    Meglio correggerli da piccoli, se la base di partenza è questa.

  75. CriCri Scrive:

    @Patrizia scusami se mi permetto. Hai provato a far frequentare a tua figlia uno sporto “violento” inteso come valvola di sfogo? Alcune palestre organizzano, tanto per dirne una, fit box (mi sembra che si chiami così), è quello con il sacco poggiato a terra a mo’ di palo.
    Visto che ha 5 anni, magari non riesce ad esternare le sue paure o ansie percepite dai vs. atteggiamenti (magari non volete preoccuparla e cercate di proteggerla e questo la destabilizza). Colpendo un qualcosa riuscirebbe a scaricare la tensione e probabilmente rilassarsi o piangere.
    Ti dico questo perché anche nelle scuole, quando fanno motoria, alcune insegnanti, purtroppo non tutte, in alcuni progetti fanno saltare sui tappetoni, fanno utilizzare le clave in gomma e questo serve x scaricare e calmare i bimbi “elettrici”. Sicuramente non è il caso di tua figlia però alcune volte prendere a pugni qualcuno aiuta (è metaforico ovviamente).

  76. Giuseppe Scrive:

    Per quella che è la mia esperienza per la maggior parte delle storie lette si tratta di sindrome di tourette. Se i tic persistono per diversi mesi consecutivi e sono presenti tic motori oltre che tic vocali anche solo grugnire sottovoce si tratta di bambini tourettici

  77. Patrizia Scrive:

    Cara/o CriCri anche un collega mi ha suggerito la stessa cosa. Credo che sia molto più complicato. Il problema familiare non e’ necessariamente un problema legato alla relazione di coppia… Purtroppo genitori non si nasce, si diventa… Il quotidiano tra lavoro e famiglia e’ costituito da tanti problemi per cui, rifacendomi ad una precedente risposta… ognuno di noi ha un modo diverso di affrontare la vita.
    Ci sono bambini molto sensibili che assorbono anche semplicemente le preoccupazioni di un genitore attraverso lo sguardo, l’umore… Non è semplicissimo. Personalmente la terapia che faccio fare a mia figlia sono somministrazioni di baci coccole e buon umore … Tanti piccoli dettagli che con la frenesia quotidiana non sempre si riesce a fare… Una torta insieme, una favola ecc…
    Su me stessa, da un certo punto in poi, invece, ogni volta che rientro a casa, cerco quanto più possibile di lasciare tutto il carico di stress fuori dalla porta.

  78. CriCri Scrive:

    @Patrizia, è vero genitori non si nasce…credo che l’amore dimostrato ad un figlio con un bacio o una coccola extra valga più di tante parole al vento. Ti sono vicina x quello che può servire.

  79. Lorena Scrive:

    Buongiorno,sono la mamma di una bimba di sette mesi e mezzo,in questi giorni sono molto in ansia per la mia piccolina.Da circa una settimana ho notato che a volte nell’arco della giornata fa un movimento strano con la testa,stringe le labbra, alza il mento e da uno scatto in dietro del collo.Ho notato che lo fa quando nn le prestiamo attenzione,spesso glielo faccio notare e le dico di nn farlo e lei ride.Ieri la pediatra mi ha detto di lasciarla stare e ignorarla quando lo fa,però io sono preoccupata seriamente!!! Ho bisogno di un consiglio!! Grazie a chiunque voglia rispondermi!

  80. Redazione (Maria) Scrive:

    @Lorena: a volte capita. Ma sono “atteggiamenti” passeggeri. Non avere ansia. Vedrai che se non presterai attenzione… lei non lo farà più!

  81. Patrizia Scrive:

    Giuseppe la tourette va diagnosticata. E’ una patologia di una certa rilevanza che peggiora sempre di più e ha delle caratteristiche ben precise. Non è proprio il caso di eventi ticcosi che si presentano a periodi per poi sparire per alcuni mesi… e di nuovo ricomparire di nuovo!…
    Per una mia personale esperienza, se posso dare un consiglio a tutti… Ho notato che è’ importante non riprendere i propri figli perché sortisce l’effetto contrario… Ma… da dietro le quinte, con l’aiuto di qualche specialista cercate di capire se ci sono ansie o paure.
    Mi sento sollevata dal fatto che dall’ultima volta che ho scritto mia figlia si è di nuovo rasserenata… credo quindi che a questo punto dovrò farmi insegnare da qualcuno come insegnarle che crescendo non va bene scaricare l’emotività sul proprio corpo… bisogna che impari a metabolizzare le cose in maniera più ponderata. Sono bambini piccoli ma assorbono i concetti come spugne. Credo si tratti solo di riuscire a trovare il linguaggio adatto da utilizzare con loro.

  82. mario Scrive:

    Buongiorno ,sono il papa’ di una bambina di quattro anni e da qualche giorno con mia moglie ci siamo resi conto che la bambina ha iniziato a manifestare un tic ,strizza gli occhi ma non di continuo .Noi iniziamo a preoccuparci anche perche’ nella nostra famiglia regna una grande serenita’e facciamo di tutto per poter accontentare nostra figlia.Volevo sapere come ci dobbiamo comportare , e se e il caso di contattare qualcuno in grado di poterci aiutare a risolvere il problema..

  83. cristina Scrive:

    Il mio bambino ha dieci anni e da qualche settimana muove in modo brutale le glabra…le gira si morde…e alza le sopraciglia…è un bambino bravissimo con dei ottimi risultati a scuola…non capisco cosa le stia succedendo!!!datemi un consiglio !

  84. CriCri Scrive:

    @cristina: cara omonima perché non indaghi a scuola, magari ha subito vessazioni o viene deriso o preso in giro appunto perché va bene a scuola…ti parlo x esperienza

  85. Giorgia Scrive:

    Salve,sono la mamma di un bimbo Matteo di 9 anni, che da circa un anno ha dei tic.Inizialmente erano pochi e non ci sembrava caso di preoccuparsi,ma ultimamente sta peggiorando giorno per giorno…soffia,tira su naso,fa dei versi ,alza su gli occhi ,fischia,ecc.tutti giorni si inventa un tic nuovo…Ho provato tante volte parlarle con lui,ma senza ottenere nessun risultato.Matteo e un bimbo molto sensibile e introverso…vorrei aiutarlo ,ma non so se meglio lasciarlo stare oppure rivolgermi a uno specialista????

  86. Giuliana Scrive:

    Ma qualcuno risponde qui o no?????

  87. stefania Scrive:

    gentile professore mio figlio di 13anni da qualche tempo soffre di tic nervosi vocali che sono diventati davvero insopportabili cosa posso fare per aiutarlo?

  88. Monica Grasso Scrive:

    Gentile professore, mio figlio di 19 anni soffre da anni di tic nervosi agli
    occhi. Ha iniziato più o meno a 7/8 anni ma il problema invece di diminuire sta
    aumentando sempre di più, tanto da compromettergli anche la guida dell’auto.
    Il ragazzo inoltre sente i muscoli del viso stanchi e alla sera il suo viso e stravolto
    A livello oculistico va tutto bene
    Sono molto preoccupata perché il ragazzo legge e studia molto,
    Anche a computer e la cosa sta diventando invalidante.
    Aspetto un suo consiglio perché il mio medico curante
    Pensa che la cosa sparirà con l’età adulta….ma Ludovico ha quasi 20 anni!!!
    Grazie Monica

  89. KATIA Scrive:

    Buonasera, sono mamma di due gemelli di 11 anni tutti e due hanno tic che variano, ma uno in particolare quello non predominante ne ha sempre , alcuni anche molto evidenti (tantè che anche i maestri mi hanno fatto presente i comportamenti del bambino). Mi rivolgo a Lei, ma sappia che sono già andata dal neuropsichiatra infantile, gli ho fatto l’elettroencefalo gramma che è risultato in regola ho provato con varie cure omeopatiche sono andata io dallo psicologo, ma i tic di mio figlio non diminuiscono, non mi rivolgo più al pediatra di base perchè attribuisce alla malattia (linfoma) che io ho avuto i tic di mio figlio, ma questi esistevano già prima della mia malattia ( sono passati tre anni dalla fine delle terapie e io sto bene) se mi potesse dare dei consigli su quali altre strade potrei seguire per aiutare il mio bambino ( adesso a scuola alcuni compagni lo deridono e lo imitano)
    La ringrazio per quanto farà per me . Buon lavoro.

  90. Claudiapa80 Scrive:

    Salve, mia figlia di 7 anni da qualche mese ha cominciato a fare smorfie con la bocca tirare il collo in avanti e da qualche settimana il tic si manifesta anche nelle braccia le piega a mo di cigno ripetutamente. Abbiamo eseguito ecg normale e in sonno e ci hanno detto che a livello neurologico non c’ è nulla allora da cosa dipende? E come possiamo aiutarla? Grazie

  91. ANTONELLA Scrive:

    Buongiorno Professore
    Ho una bimba di 8 anni da qualche tempo fa un rumore strano ed irritante con la bocca ne accentua di più il suono quanto ci siamo.Dice che sento internamente alla gola la necessità di emettere il suono
    Il mio pediatra mi ha consigliato il SEDOPUER F sciroppo per un mese, di lui mi fido ma vorrei un parere anche da lei se innanzitutto questo problema è solo un tic nervoso o mi devo preoccupare?
    Grazie del suo interesse

  92. massi Scrive:

    salve! ho un bimbo di 11 anni e ha un tic.. batte velocemente gli occhi e apre la bocca alla fine del ciclo con gli occhi.. la cosa mi preoccupa non poco, anche perche poi ho paura che gli altri bimbi lo possano prendere in giro! è da circa un mese e mezzo che fà questa cosa! in precedenza tirava in sù col naso in modo molto rumoroso, ha continuato a farlo per circa un anno, adesso non lo fa quasi piu! solo in poche occasioni, ma ha preso a fare questo nuovo! noto che piu è sotto tensione e piu lo fa! vorrei aiutarlo ma non sò come, ho cercato di parlargli piu volte ma senza ottenere risultati! dice che gli viene fatto ne sente il bisogno! mi dia un consiglio!

  93. massi Scrive:

    ma qui non risponde mai nessuno???

  94. CriCri Scrive:

    @massi: ti stai riferendo ad un post di 2 anni fa. Il Prof. non risponde su questo blog. Se vuoi un parere te lo do io. Mia figlia ha 12 anni per cui coetanea al tuo. Per quanto mi riguarda, anche se non sono un’esperta, credo che non siano tic. La risposta te la sei dato da solo. Quando è sotto pressione si manifesta. Tu hai paura che i compagni possano prenderlo in giro. Hai mai pensato che siano proprio i compagni la causa di questi comportamenti? Non so come sia tuo figlio ma se fosse un bambino sensibile che magari non riesce ad esternare le sue paure questi atteggiamenti potrebbero essere una richiesta di aiuto. Fa qualche sport? Non è che sia sotto pressione xkè magari voi a casa avete delle aspettative alte? Tu lo chiami bambino, a 11 anni io lo chiamerei ragazzino. Di sesso con tuo figlio hai mai parlato? A quella età i maschi sanno essere veramente cattivi. Io ho solo femmine ma credimi se ti dico che sanno essere veramente cattivi. Ovviamente non tutti….per fortuna. Non è che tuo figlio viene vessato a scuola? Non è che abbia problemi con qualche compagno in particolare? Gli insegnanti cosa dicono? Il pediatra lo hai contattato? Scusa la raffica di domande ma credo che siano le domande che dovresti farti tu. Ovviamente sempre se a casa il clima sia disteso e che non ci sono problemi familiari…In bocca al lupo.

  95. giovanna Scrive:

    Salve ..avrei bisogno di un consiglio mia figlia.di 3 anni si ha preso un vizio brutto da quando aveva fastidio alla pube…passato il rossore di ha preso il vizio di toccarla sempre e di fare un movimento con le gambe fastidioso come piegandole e stendendola. come ae avesse degli stimoli…e non so come.comportarmi…mi sono rivolta a dei medici e la bambina non ha niente…puoi essere un.sintomo di nervoso?

  96. mimmo Scrive:

    Buonasera, come tanti altri genitori anche io e mia moglie siamo seriamente preoccupati per i vari tic che mio figlio di quasi 13 anni soffre da circa un anno. Si sono manifestati con l’intenso studio scolastico dovuto anche all’enorme mole di compiti assegnati (a scuola va molto bene) associato ad alcuni momenti di tensione familiare. I tic consistono nel ripetere più volte le parole iniziali o le prime lettere di una parola, movimenti improvvisi con le braccia, difficoltà a stare seduto sulla sedia o in auto, gesti ripetitivi con oggetti tipo rubinetto o altri, difficoltà ad addormentarsi, fino a sfociare in atteggiamenti aggressivi o parolacce quando cerchiamo di calmarlo e di capire cosa lo rende nervoso e ansioso. Ha fatto l’EEG, ma la neuropsichiatra di un ospedale specializzato non ha riscontrato nulla di anomalo e ha consigliato alcune sedute con la sua collaboratrice psicologa e che cominceranno a breve. Abbiamo bisogno di capire o cercare di capire e trovare la migliore soluzione per il nostro figliolo che è sempre stato buono, gentile, studioso. Per dirla tutta ci sentiamo impotenti e seriamente disperati. Caro Dottore, ci consigli Lei cosa fare e a chi rivolgerci. La prego. Buonasera e grazie.

  97. Silvia Scrive:

    Salve, io ho un bambino di 7 anni molto sensibile, competitivo con il fratello maggiore e un po’ introverso. L’ultimo anno di asilo ha cominciato a sviluppare tic di diverso tipo tra cui il più strano era che quando toccava qualcosa poi doveva leccarsi il dito perchè diceva di dover assaggiare ciò che toccava (tra l’altro è un bambino molto schizzinoso e anche quando era all’asilo non metteva mai in bocca giochi).
    Attualmente si tocca ricorrentemente varie parti del corpo, tira su con il naso e poi vuole sputare il catarro (questo lo fa da circa 6 mesi) e l’ultima volta che è andato con il monopattino sbuffava perchè diceva che doveva continuare a cambiare gamba per un suo tic e se non lo faceva stava male. L’ultima volta che ha giocato a tennis con me, prima di tirare la palla doveva accucciarsi per far toccare il campo alla pallina. Lui è consapevole di avere tutte queste “ritualità” che lui chiama proprio tic e quando era più piccolo diceva che era come una voce dentro di lui che lo obbligava a fare così. Noi non sappiamo cosa pensare, certo siamo un po’ preoccupati ma non sappiamo a chi rivolgerci. Se potesse orientarci le saremmo molto grati. Grazie

  98. Maria Scrive:

    Salve Silvia, quelli del tuo bambino più che tic sembrano delle stereotipie. Non voglio fare allarmismi ma esiste anche un’altra patologia che si chiama Pandas. Una sindrome curabile con un semplice antibiotico. Se vuoi approfondire http://www.pandasitalia.it

  99. Sara Scrive:

    Salve ho un bimbo di quasi 3 anni, già da un po’ di tempo io è mio marito ci siamo accorti che Nostro figlio nei momenti in cui è rilassato, privo di attenzione verso ogni cosa, fa’ degli strani movimenti con una mano ed il braccio tipo break-dance, poi appena lo richiami all’attenzione smette.
    Non siamo preoccupati però vorremmo saperne di più.
    Grazie

  100. Malika Scrive:

    Salve mia figlia a 7 anni già da qualche anno e specialmente a fine anno scolastico aveva cominciato con una specie di balbuzie, capitava in alcuni periodi e successivamente tornava tutto normale.
    Da quest’anno è sempre a giugno e aumentata la balbuzie con dei tic .. Quando parla ripete spesso la prima parola e allunga il collo torcendo la testa o aiutandosi con le spalle per finire la frase.
    Non so cosa fare, inizialmente ho cominciato a chiederli di ripetere le frasi e lei li ripete senza fare alcun tic .
    Questi momenti sono diventati frequentissimi e lei si rende conto, è capitato che qualche bambina le chiede il perché è lei non Sto arrivando! Rispondere Il perché.
    La prego di indirizzarmi a chi mi devo rivolgere per aiutarla, e una bambina dall’apparenza serena allegra, a volte timidi. Ha una sorella più grande iper attiva e parla in continuazione.
    Ci sentiamo impotenti e mi fa male il cuore quando la vedo così. La vorrei tanto aiutare!
    Grazie

  101. valeria Scrive:

    salve ai moderatori e alla redazione, vorrei sapere perche’ non avete ritenuto opportuno lasciare il mio commento, ritengo che la responsabilità di non indirizzare questi genitori ,dei quali alcuni mi sembrano molto preoccupati, verso una comprensione più ampia dell’argomento, sia molto alta.Un blog che si rivolge alle famiglie e al quale le stesse si rivolgono in cerca di aiuto, può diventare uno straordinario canale di conoscenza ma forse io non conosco le regole del mercato. Certo vi può essere utile vedere i video dei bambini e dei genitori colpiti da questa sindrome buon lavoro

  102. Redazione (Maria) Scrive:

    @valeria, ciao e scusami se non ho approvato subito il tuo commento che, tra l’altro ho molto apprezzato. Io sono l’unica che ha accesso al blog, l’unica che legge e approva tutti i commenti. Ma oltre al lavoro ho anche una vita, una famiglia e due bambini. Nel weekend, lo ammetto mi dedico solo a loro e i commenti li approvo con più calma! Spero comprenderai :)

  103. gloria Scrive:

    salve, mia figlia di 10 anni e da circa due anni soffre di una tosse secca che si presenta solo di giorno, e sopratutto mentre stà mangiando, + che tossire è un continua schiarirsi la gola, come se avesse qualcosa, ho fatto delle lastre che nn hanno evidenziato niente, antibiotico e aerosol x ipotetico asma, questo ancora all’inizio, xò nn ha cambiato niente, devo rassegnarmi che sia una tosse nervosa o ho ragione nel preoccuparmi e pensare possa esserci qualcos’atro sotto?
    con la pediatra adesso stò iniziando a dare dell’antiacido, x provare a vedere che nn sia un problema di reflusso degli acidi dello stomaco, visto ke le capita sopratutto durante i pasti, ma nn ha nessunissimo disturbo allo stomaco, anzi xcui penso che sarà inutile, lei può dirmi qualcosa, darmi qualche suggerimento su altri controlli o ipotesi? grazie

  104. Giuseppe Scrive:

    Salve,mio figlio di 1 mese da qualche giorno improvvisamente si irriggidisce ,storce la testa indietro,gli occhi si incrociano e il mento trema come se volesse piangere.sono molto preoccupato.potete darmi qualche consigli?

  105. Marilisa Scrive:

    Buongiorno, sono la nonna di un bambino di 10 anni che già da qualche anno soffre di movimenti involontari delle braccia, testa e da poco anche delle gambe, oltre a non riuscire delle volte a controllare la voce.
    Mi sono accorta che questi “sintomi” gli capitano soprattutto quando è nervoso o eccitato.
    E’ un bambino molto insicuro ma molto intelligente, bravissimo nel disegno.
    Mia figlia lo ha già portato dalla neuropsichiatra infantile con pochi risultati.
    La pediatra ha detto che possono essere disturbi causati dall’epilessia e ha ordinato un encefalogramma.
    Sono molto preoccupata e mi si spacca il cuore a vederlo così, mi può dare qualche consiglio o orientarmi verso qualcuno che mi può aiutare?
    Grazie

  106. CInzia Bonfrisco Scrive:

    Salve a tutti , mi piacerebbe sapere se qualche genitore ha avuto a che fare con P.A.N.D.A.S.
    come cura per il propio figlio e quale sia stata la sua esperienza personale ,
    ringrazio gentilmente per la collaborazione .
    CInizia

  107. franco vitale Scrive:

    Buonasera mi chiamo franco e vorrei delle informazioni circa il comportamento di mio figlio di anni 11, il quale in maniera frequente e in aum3nto, sbatte per alcuni secondi le ciglia ripetendo il tutto involontariamente in numerosissime occasioni. Preciso che non è affetto da disturbi della vista. Grazie anticipatamente.

  108. rosanna Scrive:

    buongiorno..sono la mamma di una bambina di 9 anni..da qualche mese ho notato che ha la tendenza di muovere le pupille all’insu’ quando deve parlare o raccontare qualcosa…mi hanno detto che con la crescita passa…i devo preoccupate…devo farla vedere da un neurologo…chiedo aiuto…….la prego di rispondermi al piu’ presto!!!

  109. Solr Scrive:

    Salve, visto che non trovo risposte del Dottore, vorrei sapere da Lui che ne pensa delle cure medicinali date ai bambini,il mio ha quasi10 anni e da circa4soffre di grugniti dal naso ed ora anche di schiarimenti di gola..si sta massacrando perchélo fa frequentissimamente, pensavo a qualche medicinale naturale/omeopatico per rilassarlo, nessuno ci sa dare consigli, tutti dicono”é un fatto di testa”,”ignoratelo”,”passerà..”..ma provate a stare un giorno solo accanto ad un bimbo che soffre per questi tic di cui sente necessità ma non sa come liberarsene!?!?a voglia a non fargli i pesare o a pensare che passeranno..intanto sta male lui e noi…(…e poi chi ha detto che passino sul serio,pure!),per favore mi dia un consiglio o mi dica come contattarla,Grazie infinite! S.

  110. valentina Scrive:

    Buonasera, sono la mamma di un bimbo di 4 anni
    Chiedere informazioni circa il suo comportamento ed eventualmente come aiutarlo: sbatte e strizza ripetutamente gli occhi del tutto involontariamente (ma non ha problemi di vista) e da un paio di giorni ha cominciato anche a emettere un suono sommesso (come gutturale) ad intermittenza, quando è impegnato. Grazie anticipatamente per l’aiuto.

  111. Alessandro Scrive:

    Salve questa è la seconda volta che vi scrivo…(la mia domanda non è stata pubblicata)mio figlio che ha quasi due anni e mezzo,ha un tic si batte il ciuccio nel viso sulla testa e anche nelle persone a lui vicino,questo accade a momenti durante il giorno oppure quando sta per addomentarsi o quando è in auto.
    Grazie infinite!Alessandro

  112. Tiziana Scrive:

    Salve dottore,
    Sono mamma di un bimbo di quasi 7 anni (l’ultimo di tre bambini). Da qualche tempo (circa 6 settimane) porta ripetutamente avanti e dietro la testa, alcune volte associando anche movimenti a destra e a sinistra o alla rotazione del capo. È sempre stato un bambino molto vivace ma ora è diventato veramente impossibile stare in casa con lui e gli altri figli. Non lascia stare in pace nessuno, non li lascia studiare e, soprattutto, non vuole mai fare i compiti. La sua scrittura è molto disordinata anche se i profitti a scuola sono ottimi.
    Il pediatra, sospettando che si tratti della sindrome PANDAS, ha fatto eseguire qualche accertamento anche se non tutto ilsuo quadro clinico farebbe ricondurre a questa patologia. Ho prenotato, ma non ancora eseguito, anche una consulenza dal neuropsichiatra. Sono molto preoccupata anche se per quanto riguarda la sua iperattività, si controlla all’esterno dell’ambiente domestico, non controlla, però il tic. Ho tanta paura…grazie per l’ascolto.

Lascia un Commento

Current ye@r *