E’ Patrizia Lovato la “Miss Mamma Italiana 2016”

Miss Mamma Italiana 2016 Patrizia Lovato

E’ Patrizia Lovato la “Miss Mamma Italiana 2016”. A lei la fascia e la corona della manifestazione, giunta alla 23esima edizione, riservata a tutte le mamme aventi un’età fra i 25 ed i 45 anni.
Ad incoronarla il sindaco di Gatteo Mare.

Trentotto anni, commerciante, di Trissino (VI), Patrizia Lovato è sposata da 13 anni con Riccardo Filatondi ed è mamma di Lorenzo di 4 anni.

Il concorso premia la bellezza e la simpatia delle mamme. E quest’anno la corona è andata proprio ad una bellissima donna: lunghi capelli biondi, occhi marroni ed un fisico perfetto (è alta 179 cm per 60 kg di peso).
Ad incantare la giuria non è stato solo il suo aspetto fisico, ma anche la solarità e la simpatia.
Miss Mamma Italiana 2016 ha saputo conquistare tutti con le sue doti comunicative e la sua voce.
Oltre ad essere molto affascinante e dolcissima ha anche l’hobby del canto.

Patrizia, parlando di sé, dice: “il tratto principale che mi contraddistingue è l’essere sempre allegra; il mio pregio è la “diplomazia”, mentre il mio difetto è essere testarda; odio la cattiveria ed il fumo, il mio colore preferito è il verde, mi piacciono i cani ed il mio piatto è il risotto, il mio attore preferito è Ben Affleck, mentre il mio cantante preferito è Marco Mengoni”.

Patrizia, parla anche della sua “avventura” a “Miss Mamma Italiana”: “E’ stata una bella esperienza, una vittoria inaspettata, che dedico a mio figlio Lorenzo, è una grande soddisfazione e sono felice di rappresentare la bellezza delle mamme italiane.

Miss Lovato ha avuto la meglio tra le 19 mamme finaliste (selezionate nei giorni prima, in occasione delle Pre Finali, tra le 63 vincitrici delle oltre 100 selezioni regionali svolte in tutta italia), provenienti da tutta Italia.
La mamme aspiranti Miss hanno sfilato con abiti (di loro proprietà) che rappresentavano la loro personalità, poi in costume da bagno e infine hanno sostenuto una prova di abilità come cantare, ballare, cimentarsi in esercizi ginnici e in varie prove creative coinvolgendo il marito ed i figli.

Queste le altre fasce sono state assegnate:

“Miss Mamma Italiana DOLCEZZA” ERIKA COLLINA 34 anni, bancaria, di Savignano sul Rubicone (Forlì Cesena), mamma di Jennifer di 6 anni;

“Miss Mamma Italiana SORRISO” ELISABETH RUIZ 45 anni, ottico optometrista, di origini domenicane, residente a Caldogno (Vicenza), mamma di Marianna, Manuel ed Alberto di 21, 18 e 15 anni;

“Miss Mamma Italiana ELEGANZA” ANTONIA ROMANO 29 anni, vigile del fuoco, di Atripalda (Avellino), mamma dei gemelli Andrea e Maria di 6 anni;

“Miss Mamma Italiana RADIOSA” SHARA DENDI 26 anni, addetta alle vendite, di Livorno, mamma di Diego e Helena di 5 e 3 anni;

“Miss Mamma Italiana SOLARE” ELEONORA PANIZZOLO 26 anni, studentessa e barista, di Costermano sul Garda (Verona), mamma di Achille di 10 mesi;

“Miss Mamma Italiana FASHION” CHICEL DAMARIS SEGURA 40 anni, di origini domenicane, residente a Cusano Milanino (Milano), mamma di Antonio di 12 anni;

“Miss Mamma Italiana IN GAMBE” ELEONORA FIORENTINI 30 anni, commessa, di Castelfidardo (Ancona), mamma di Daniel di 8 anni;

“Miss Mamma Italiana GLAMOUR” STEFANIA MARCONI 41 anni, promoter pubblicitaria, di Andora (Savona), mamma di Lorenzo, Giorgia, Francesco e Riccardo di 18, 16, 11 e 7 anni;

“Miss Mamma Italiana ROMANTICA” DONATELLA SALADINI 41 anni, impiegata, di Ascoli Piceno, mamma di Marilyn di 8 anni;

“Miss Mamma Italiana TELEGENIA” ELENA BONCOMPAGNI 37 anni, impiegata, di San Biagio di Osimo (Ancona), mamma di Nicolò di 11 anni;

“Miss Mamma Italiana SPRINT” SARA SIMONETTA SECCI 35 anni, segretaria, di Tortolì (Ogliastra), mamma di Giorgia e Mattia di 13 e 8 anni;

“Miss Mamma Italiana SPONSOR TOP” BARBARA SEMERARO 41 anni, impiegata di banca, di Forlì, mamma di Elisa e Mattia di 16 ed 11 anni.

 

Patrizia Lovato e le altre mamme vincitrici di questa edizione saranno protagoniste del Calendario “Miss Mamma Italiana 2017”.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *