Chi scrive in maniera confusionaria è incerto e insicuro, parola di grafologa

livatino

Guardate un po’ questa grafia.
Non è facile leggere quel che c’è scritto vero?
Ogni volta la stessa lettera è proposta in modo differente. Sembra tutto un po’ disordinato.

Ebbene, chi scrive in questo modo non è solo disordinato sul foglio, ma lo è anche mentalmente.
Ha un tale caos in testa che lo mette anche per iscritto, nero su bianco.
Ma le persone che hanno nella grafia il carattere della “confusa”, hanno anche altre caratteristiche e qualità.

Ci svela tutto la nostra grafologa Candida Livatino:

 

“Capita alcune volte di vedere una scrittura che, al primo colpo d’occhio, dà il senso della confusione, di un disordine mentale che si riflette sul foglio.  In termini grafologici il segno che la contraddistingue si chiama appunto “confusa”.

Chi presenta questo segno vive le emozioni  del momento, spesso contrastanti, senza essere in grado di controllarle,  di trarne una sintesi e di avere un atteggiamento ben definito.

Alterna momenti di gioia a periodi di malinconia, slanci di entusiasmo a chiusure improvvise ed ingiustificate.  E’ fragile, restìo ad esprimere ciò che prova, e  risente delle influenze ambientali.

Fa fatica ad adattarsi alle diverse situazioni ed a relazionarsi con le persone che non conosce a fondo.

Nell’esposizione  manca di chiarezza, fa fatica a farsi capire dagli altri e, per questo, si sente ingiustamente incompreso. Ciò gli procura uno stato di agitazione e di sconforto che lo porta a reagire in maniera irresponsabile, con atteggiamenti prevaricatori.

L’atteggiamento di cautela e di difesa preventiva fa si che non riesca a prendere decisioni in autonomia.

Non può perciò essere apprezzato in ambito lavorativo, dove non riesce ad esprimere le sue potenzialità, qualunque esse siano.

Anche quando ha talento non riesce a dimostrarlo, frenato dalla scarsa linearità di pensiero, dalla discontinuità e dall’incapacità di esporsi e di prendere l’iniziativa.

Negli affetti è incoerente. Non riesce a comprendere quello che prova realmente nei confronti del partner e fa fatica ad esprimere i propri sentimenti.

Alla lunga questo demotiva anche una persona che le vuole veramente bene, a meno che questa, non riesca ad aiutarlo a fare chiarezza in se stesso.

Un caro saluto.

Candida Livatino”

 

Se volete conoscere cosa dice la grafologia sulle affinità di coppia, o scoprire se il vostro partner è fedele, o se il vostro collega è invidioso, vi ricordo che Candida Livatino ha scritto il secondo libro proprio su questo tema: “Le sfumature della scrittura” editore: Sperling & Kupfer.

Candida Livatino ha anche un sito Internet in cui racconta tutte le sue esperienze lavorative e tanto altro ancora.

L’indirizzo :
www.livatinocandida.it

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Chi scrive in maniera confusionaria è incerto e insicuro, parola di grafologa

  1. Sempre interessante lo studio scientifico della Dott/ssa Candida Livatino attenti a non scrivere in maniera confusionaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *