La generosità? Un dono che si legge tra righe

Che cosa è la generosità?
Di sicuro un gran dono.

Sul dizionario alla voce “generoso” si legge: “Munifico, largo nel dare, magnanimo e altruista”.

Avere un papà e una mamma “generosi”, è il massimo!

Ma come si fa a riconoscere se una persona è generosa dalla semplice grafia?
Ce lo svela la nostra grafologa Candida Livatino, in queste settimane impegnata a 360 gradi nella promozione del suo libro “I segreti della scrittura”.

Beh! Se ormai si è diventati genitori, anche se si scopre che la dolce metà non è proprio magnanima, è difficile tornare sui propri passi.

Ma chi è ancora nella fase della “scelta del partner”, oltre a chiedere delicatamente il suo estratto conto in banca, i possedimenti familiari, il cv, e l’esame del sangue, può anche fargli scrivere una bella lettera d’amore in corsivo (mai in stampatello!) e quindi accertarsi che oltre agli averi materiali, il pretendente è anche disposto a donare, il che non guasta! 🙂 

Ovviamente scherzo!

Ma ecco come si fa a riconoscere se una persona è generosa o meno dalla scrittura:

“La grafia del generoso”  è molto arrotondata, la curva è segno di incontro, di ricettività e di solidarietà. La pressione che il generoso esercita sul foglio è leggera, a significare come il suo altruismo è arricchito da una grande sensibilità d’animo.

Un’altra caratteristica che emerge dalla scrittura del generoso è l’ampio spazio che intercorre tra una lettera e l’altra. Tale segno indica come la persona sa dare il giusto spazio agli altri senza mai prevaricare.”

Tutto questo Candida l’ha raccontato durante un servizio a Studio Aperto, ecco il VIDEO

E voi siete generosi o un po’ egoisti?

Candida Livatino ha anche un sito Internet in cui racconta tutte le sue esperienze lavorative e tanto altro ancora.
Se volete sapere di più sulla nostra brava grafologa, visitate la sua pagina. L’indirizzo è :www.livatinocandida.it

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “La generosità? Un dono che si legge tra righe

  1. Ciao Candida, sei sempre carica di novità. Non sapevo che dalla scrittura si potesse capire anche questo. E’ proprio un mondo vastissimo !
    Ti auguro una buona giornata

  2. Ciao Candida, sono d’accordo con Livio 🙂 Per il resto, sicuramente anche il tuo libro ci aiuta ad avere qualche dritta importante 😉 Un abbraccio!

  3. Cara Candida i tuoi insegnamenti andrebbero letti ogni volta che si conosce una persona che potrebbe essere importante, nel privato come nel lavoro. Sarebbe un bell’esercizio e un aiuto per evitare alcuni errori di valutazione.. o almeno per stare un pò più in guardia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *