In gravidanza lavorare in piedi può far male al feto?

Parrucchiere, commesse, commercianti, cameriere, …
Quanti sono i lavori che costringono le donne a trascorrere tante ore in piedi? Tanti, tantissimi.
E se in condizioni normali a risentirne di più sono le gambe, quando si è incinta a pagarne le conseguenze può essere il bambino?
Questa domanda se la sono posta i ricercatori del team di Alex Burdorf, del
Department of Public Health all’Erasmus University Rotterdam.
La risposta?
Sì, il feto potrebbe risentirne. Stare in piedi per molto tempo può rallentarne la crescita. Tanto che i bebè hanno una circonferenza cranica di circa 1 cm inferiore alla media. In ogni caso però, tranquillizzano i ricercatori, la salute del piccolo alla nascita non ne risente.

Il lavoro è stato condotto seguendo 4.680 donne per tutta la gravidanza.

Circa quattro donne in gravidanza su dieci facevano lavori che le costringevano a passare otto ore al giorno in piedi, come la parrucchiera, la commessa o l’operatrice dell’infanzia.
“Il nostro è il primo studio che ha indagato sull’influenza” di questo comportamento materno “sulla crescita fetale. Non siamo stati sorpresi dal fatto che la testa dei bebè è più piccola se le madri stanno molto in piedi per lavoro – dice lo studioso – ma ci ha sorpresi scoprire che si tratta di un effetto comunque modesto”.

La ricerca ha anche mostrato che lavorare fino a 36 settimane di gravidanza non ha impatto su peso del bebè alla nascita, sulle dimensioni del piccolo o sui parti prematuri. Inoltre, al contrario di altre ricerche, si è visto che sollevare pesi per lavoro non ha avuto effetti negativi sulla gravidanza.

Burdorf spera che la sua ricerca possa aiutare le lavoratrici. “Forse, se una donna in gravidanza è
costretta a stare in piedi per molte ore a causa del suo lavoro, potrebbe parlarne con il proprio datore di lavoro, chiedendo di fare qualche cambiamento”, almeno “nell’ultimo trimestre”.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

21 risposte a “In gravidanza lavorare in piedi può far male al feto?

  1. salve io sono alla settima settimana, continuo a vomitare, girementi di testa e fitte all’utero, il mio ginecologo mi ha detto di mettermi in malattia, ma l’area manager mi ha liberamente obbligata a stare comunque al lavoro in quanto non ha nessuno da mandarmi in sostituzione. in più faccio 80km al giorno e sto sempre in piedi…

  2. Buongiorno
    Io Sono di 5 mesi e Lavoro in Norvegia Come bartender …dalle 6 alle 13 ore Al Giorno ..NON porto Pesi ma sto’ molte ore in piedi. Ho sempre lavorato tanto e in piedi ma ora ho paura anche se fisicamente mi sento bene.

  3. Io. Sono titolare di un negozio di parrucchiera
    Ho lavorato tutti i nove mesi
    Stavo in piedi dalla mattina alla sera
    Mettevo tinte facevo permanente mesches tutto…..adesso sono incinta di nuovo e spero che la gravidanza andrà bene come la prima

  4. @giada: purtroppo il lavoro di tirocinio instaurato non ti dà nessuna garanzia…né con né senza bambino….quindi secondo me, potresti dirglielo in qualunque momento.

  5. Ciao sono una ragazza di 17 anni sono incinta e sono di 3 mesi faccio la parrucchiera stò facendo un tirocinio e alla titolare non ielo ancora detto come posso dirielo avrei bisogno di un aiuto

  6. Allora io sono parrucchiera da sei anni sono in attesa di tre mesi fatti il 22 settembre sono andata al lavoro fino due mesi mezzo avuto problemi di vomito. Mal di testa forte nn c’e la facevo a stare in piedi con gli odori delle tinture ecc…….la dott mi detto di mettermi malattia

  7. salveho scoperto che sono alla 3 settimana di gravidanza ma sono preoccupata xk faccio la operaia in una fabrica alimentare e lavoro da 9 a 10 ore al giorno sono tutta la giornata in piedi azando pessi de piu o meno 5kg e oggi 3 ore alzo una bobina di 15/18 kg…. ho paura ke li possa succedere qualcosa al mio bimbo?:(

    • @Giovanna: complimenti e in bocca al lupo! Sul lavoro, dipende da tanti fattori. Da come stai tu, da che tipo di lavoro svolgi, se è faticoso, se è a rischio… Non possiamo valutarlo noi! Chiedi al tuo ginecologo!

  8. @Eleonora: anche io con il primo figlio mi sono trovata nella tua stessa situazione e capisco le tue preoccupazioni. la mia collega si era messa in maternità a rischio dall’inizio (il suo bimbo è poi nato a fine luglio e il mio a fine novembre) e io, stando bene, ho lavorato fino all’ottavo mese e quindi non ho “dato pensieri” (diciamo così anche se non è giusto) ai miei capi…
    quanto invece aspettavo il secondo (che è nato sette mesi fa) una mia collega doveva rientrare dalla maternità e anche se ho lavorato fino al settimo mese non ci sono stati problemi.
    quindi stai serena e goditi la maternità. a proposito a quando il termine?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *