7 ott

Raffreddore in agguato? Giochiamo d’anticipo con i rimedi naturali!

Stavo sfogliando il numero di ottobre di Figli Felici e ho trovato un articolo che mi interessa tanto e che secondo me interessa molto anche a voi: i rimedi naturali contro il raffreddore.

I bambini fino a 4-5 anni non riescono a soffiarsi bene da soli il nasino. Ed è perciò frequente il deposito di virus e batteri. Che subito dopo portano ad un esplosione di starnuti e nasi colanti.

Non per altro si chiamano “mocciosi”! Da ottobre a maggio hanno, in genere, sempre il moccolo appeso! :)

Ma perché dobbiamo aspettare di vederli ridotti così, quando possiamo giocare d’anticipo?
O almeno tentare!
Prima che il raffreddore prenda il sopravvento possiamo cercare di potenziare e mantenere alte le difese immunitarie dei nostri figli. E questo soprattutto se frequentano asili nido o scuole, dove sono a contatto con altri bimbi a loro volta impestati!

Come fare?

Proprio con i rimedi naturali che agiscono sul sistema immunitario potenziandolo.
Alcuni esempi?
La papaya fermentata, il frutto del baobab e l’Oscillococcinum.

Papaya fermentata: basta 1/” bustina al giorno per almeno un mese sotto i sei anni e 1 bustina intera dai sei anni in poi.
La papaya, leggo sul mensile di Riza, è un frutto conosciuto principalmente per le sue proprietà digestive ma, se fatto fermentare con lievito a basse temperature, acquista proprietà antiossidanti, capaci di stimolare un aumento delle difese immunitarie e incrementare l’eliminazione delle scorie metaboliche dell’organismo.

Frutto del baobab: si usa la polvere liofilizzata e sono sufficienti 5 grammi al giorno.
Il baobab è un frutto straricco di vitamina Ci. 100 grammi di polpa del frutto forniscono fino a 300 milligrammi di questa preziosa vitamina.
Il baobab ha la capacità di determinare un aumento della resistenza dell’organismo a virus e batteri.

Oscillococcinum: per i piccoli o per le mamme in attesa è consigliabile l’uso in granuli di Oscillococcinum, un rimedio omeopatico a base di lisato di fegato di Anas barbarie.
Una monodose a settimana da ottobre ad aprile è sufficiente a stimolare il sistema immunitario.
L’Oscillococcinum può essere utile anche ai primi sintomi di malessere, assumento una monodose (o mezza per i bambini fino a 6 anni) ogni 12 ore. Oppure tre volte al dì se la malattia è già esplosa.

Io l’anno scorso comprai l’Oscillococcinum, me lo aveva consigliato la mamma di un amichetto di Marco. Ma glielo diedi con poco convincimento e senza regolarità.
Questa estate, parlando con una mia amica medico, ho scoperto che lei alle sue due figlie da settembre a maggio dà queste bianche palline dolci e l’anno scorso, primo anno di nido per entrambe, non si sono mai ammalate.
Tanto è bastato per convincermi.
E quest’anno dalla prima settimana di settembre ogni domenica sia Marco che Luca stanno prendendo l’Oscillococcinum. Lo sciolgo nel latte, così non se ne accorgono neppure.

Funzionerà? Che dire… speriamo bene!

OkNotizie

« Torna alla home

La salute del bambino

124 Commenti a “Raffreddore in agguato? Giochiamo d’anticipo con i rimedi naturali!”

  1. Marika Scrive:

    @maria: anche io ho iniziato l’oscillococcinum sotto indicazione della mia pediatra…il problema è che chicco vorrebbe “le caramelline a palline” tutti i giorni..invece le deve prendere solo la domenica!! :)
    l’anno scorso abbiamo fatto una cura omeopatica e devo dire che è andata molto meglio…ma ogni mese 80 euro all’omeopata…quest’anno non possiamo proprio dargliele…
    così la dottoressa della asl (bravissima…noi e chiacco la adoriamo) ci ha detto di provare con l’oscillo… e speriamo bene!!!
    ps. qui diluvia! roma.. :(

  2. SILVIAFEDE Scrive:

    Io e mio marito usiamo oscillogoccinum da anni, devo dire lui con costanza e non si ammala mai io meno e infatti… raffreddore a gogo’. Da quest’anno provero’ anche con Federico che a dire il vero si ammala pochissimo pero’ per tutto l’inverno ha il naso che cola…anche io sono per i rimedi naturali non solo per la prevenzione ma anche per la cura, ovviamente se non ci sono cose gravi o complicazioni

  3. Aurelia Scrive:

    Ciao Maria, anche noi iniziamo domani con l’oscillococcinum, il nostro pediatra è omeopata e lo ha consigliato anche per noi! :) per ora Ale 18 mesi non si è mai ammalato, e tremo solo al pensiero della prima febbe :(….è pur vero che sta a casa non me o con i nonni e non va al nido, comunque meglio prevenire o almeno rinforzare! baci Aury e Ale

  4. marlena Scrive:

    scusate, ma io ho dato al mi piccolo solo una volta l’oscillococcinum e mi chiedevo se si può comprare senza prescrizione medica e quanto spesso si da e per quanto tempo…vorrei provare anhce io…

  5. Redazione (Maria) Scrive:

    @Marlena: io lo compro alla parafarmacia (così risparmio il 20%). Senza prescrizione. E’ un farmaco da banco.
    Quanti anni ha il tuo piccolo?
    A Marco lo davo già l’anno scorso che ne aveva 3.
    E ora lo prende anche Luca che ha solo 17 mesi.
    Una fialetta a settimana. Non di più!

  6. Marika Scrive:

    @marlena: io lo compro senza ricetta e lo do una volta a settimana (a stomaco vuoto,prima della colazione!si apetta un quarto d’ora e si dà il latte!)di solito la domenica in modo da fare le cose con calma! e se è raffreddato mattina e sera per tre giorni!
    spero ti sia utile!! :)

  7. marlena Scrive:

    Ciao MAria!
    Giorgio ha 2 anni e mezzo… ma funziona davvero? ma per quanto tempo lo si da?
    lontano dai pasti vero?

    per il raffreddore io ho trovato olto buona la crema al timo delle Just mela ha fatta comprare mia cognata e ha detto che suo figlio cn questa non si raffredda più, lo pslama sul petto e i piedi la sera prima di andare a letto.

  8. rosa77 Scrive:

    Maria mi sa che questi rimedi naturali dovrei farli io :-), Asia, per fortruna, sta bene io invece tra mal di gola da settimane e raffreddore forte da due gg che il naso nn riesco più a toccarlo e stanotte alle 04:00 ho preso una tachipirina…..vabè l’importante che i cuccioli stanno bene.

  9. Aurelia Scrive:

    @Marlena: il pediatra ci ha detto una fialetta a settimana sia x grandi che x piccoli e se ci sono sintomi di raffreddamento una la mattina e una la sera x 3 gg.

  10. Elena Scrive:

    Caspita credo di essere l’unica a non averne mai sentito parlare, ma siccome sono ansiosa del fatto che possano ammalarsi, ovviamente per loro, ma sopratutto perchè lavorando e non avendo appoggi, se rimangono a casa sono rovinata, proverò anch’io con l’oscillococcinum.
    Quindi se ho capito bene, lo compro in farmacia e glie lo do una volta a settimana, giusto?
    Ma sono fiale o palline? grazie per le dritte

  11. gessica Scrive:

    anche noi granuli di citomix sempre omeopatico….3 al di per aumentare le difese!!!
    Speriamo bene, ho terrore di una febbre, visto che l’ultima volta gli ha “causato” convulsioni……:-(

  12. Marika Scrive:

    @gessica: io l’anno scorso ho fatto il citomix… mi sono trovata bene!
    @marlena: sì lontano dai pasti!
    @elena: sono palline!

  13. Atena Scrive:

    Una pasticca a base di fegato e cuore di oca, pur di non avere il nasino gocciolante??? no, grazie!

  14. rossella Scrive:

    ciao a tutte!
    sono nuova ma vi seguo da tanto tempo e devo dire che siete un bel gruppo affiatato.
    Io uso l´oscillococcinum da 2 anni e mi trovo bene (lo usa tutta la famiglia) e uso anche la crema al timo della just con l´aggiunta di tre gocce di eucalipto della just per il raffreddore. Uso anche lo sciroppo della Loacker Remedia il Tussistin per la tosse (gusto mela) e mi trovo bene. Io non sono molto propensa a dare farmaci e forse ci vuole piú tempo con l´omeopatia per guarire ma non si possono imbottire i bimbi di medicine da ottobre a maggio. Almeno la mia bimba ha il raffreddore da quando comincia l´asilo fino alla fine…… I farmaci solo se servono per cose piú gravi di un raffreddore.
    Non ho mai provato citomix come funziona? E´come l´oscillococcinum?
    Buona giornata

  15. gessica Scrive:

    ROSSELLA: citomix 3 granuli al di’ io faccio da settembre fino ad aprile-maggio!!!

  16. elenav Scrive:

    Purtroppo ho un pò paura dell’omeopatia dato che ho molte allergie alle piante e non la trovo molto efficace, è un pò costosa e i risultati si vedono un pò alla lunga…
    Io poi sono vegana quindi quelle palline non potrei mai prenderle… consigli?!

  17. roberta30 Scrive:

    ragazze credo che andrò a comprare tutto tranne le pasticche al fegato e cuore di oca……

  18. marlena Scrive:

    certo che siete ben informate!! garzeie ragazze!!! come sono contenta che mi avete risposto!! questo problema del raffreddore infatti dura tutta la durata del asilo ed è a volte un incubo……
    ulitma cosa: le palline si sciolgonin un pò di acque giusto?

  19. Redazione (Maria) Scrive:

    @Per Roberta: sono delle piccole palline bianche. Sembrano zucchero! Se non avessi scritto che è lisato di fegato di Anas Barbarie… non lo avresti mai saputo! :)

  20. Redazione (Maria) Scrive:

    @Marlena: si sciolgono in bocca, sotto la lingua. I miei bimbi non mangiano caramelle. Quindi sciolgo le micro-sfere o in acqua o direttamente nel latte…

  21. Marika Scrive:

    @MARIA: nel latte? ma se a me la pediatra ha detto di assumerle lontano dai pasti?
    pure gli altri granuli omeopatici me li facevano prendere prima di colazione… boh

  22. Redazione (Maria) Scrive:

    Marika… lo so benissimo. Le ho provate tutte! Ma poichè sono palline dolci… ahimè addolciscono l’acqua… e non la bevono! L’unica è nel latte. Non se ne accorgono e pigliano tutto!
    Ma se voi riuscite a fargliele prendere lontano dai pasti… tanto meglio!

    Sul bugiardino della confezione è scritto così:
    Modo d’uso
    Lasciar sciogliere il contenuto dell’intera dose sotto la lingua, lontano dai pasti. Nei lattanti: sciogliere 1 dose di Oscillococcinum in poca acqua, nel biberon.

  23. elenav Scrive:

    Molte cure omeopatiche vanno prese lontano dai pasti e fate attenzione a non usare subito dopo il dentifricio e lavarvi i denti subito dopo aver assunto dei prodotti omeopatici, in molti casi i componenti del dentifricio distruggono le proprietà della cura, meglio aspettare 15 – 20 minuti, chiedere al farmacista o al medico è sempre meglio

  24. marlena Scrive:

    Grazie! questo fne settimana palline bianche per tutti!!

  25. Alessandra Scrive:

    Scusate…ma queste palline vanno bene anche per un bimbo di 10 mesi? se si in che dose? Lo chiedo perchè la mia pediatra mi ha detto dopo i 2 anni….boh! Ho il bimbo conciatissimo da 10 giorni…

    Grazie a tutte!!!

  26. Redazione (Maria) Scrive:

    Alessandra, sul bugiardino si parla anche di lattanti. Il mio ha 17 mesi e lo prende già da un mese!

  27. Rossella31 Scrive:

    Ciao, io vado dal pediatra la prossima settimana proprio per parlare di una cura preventiva per Antonio. All’ultimo controllo mi aveva chiesto se sarebbe andato al nido, e io risposi di no. Ma visto che la condizione è cambiata (ludoteca due ore al dì), voglio cedere se mi da qualcosa. Stamattina già non è andato perche dopo una notte agitata si è svegliato con il raffreddore. Ho preferito non mandarlo per gli altri bambini. Solo che in previdione della chemio lunedì, mio marito l’ha subito allontanato anche da me, e ora soggiorna dalla nonna (mia mamma) stracoccolato dalle zie e dalla nonna. Quindi per oggi addio socializzare con gli altri bambini. Che dite se ci ritorna lunedì ricomincia daccapo con i pianti o continuerà a migliorare come era accaduto il secondo giorno?

  28. Marika Scrive:

    @rossella31: sono imprevedibili! magari sta tranquillissimo!
    comunque hai tante persone accanto che ti aiutano e lo stracoccolano! lunedì pensa a te stessa!!! lui starà benone con gli altri bimbi! hai fatto la scelta più giusta!!!
    in bocca al lupo per il 10!!!! :)

  29. SILVIAFEDE Scrive:

    @Rossella31: a volte anche adesso dopo il week end Federico fa un po’ di storie perche’ si abitua a stare a casa con noi, per cui metti in conto qualche capriccio in piu’…poi se non c’e'tanto meglio.
    @Alessandra: anche a me il pediatra mi ha consigliato di iniziare le cure omeopatiche dopo i 2 anni, ma non perche’ prima facciano male solo perche’ l’apparato immunitario e’ piu’ formato e quindi queste cure preventive possono costruire una base piu’ solida di difese immunitarie.
    Se glielo dai sicuramente non gli fai male, il figlio di un mio amico l’ha assunto da quando aveva 6 mesi pare con giovamenti, come dice Maria sul bugiardino si parla di lattanti

  30. Alessandra Scrive:

    Grazie Maria! Dopo passo in farmacia…. in barba alla pediatra :-) tanto male non farà…
    Tra moccio e tosse, sono 10 giorni che và avanti!

  31. Marika Scrive:

    ci sentiamo mercoledì ragazze che lunedì e martedì sarò fuori per un corso di aggiornamento!
    un abbraccio speciale a rossella31…ti penserò…

  32. Redazione (Maria) Scrive:

    @Rossella31… lunedì pensa a te! E anche noi ti penseremo! Quindi se ti fischiano le orecchie… non temere, non sono i farmaci! Siamo noi!
    Antonio… è un ometto, se la caverà!
    In bocca al lupo….

  33. Alessandra Scrive:

    Grazie SilviaFede! Secondo voi posso darglieli insieme ad Oky spray e tachipirina che attualmente sta prendendo?

  34. marlena Scrive:

    Rossella vai tranquilla!! noi ti siamo dietro a sorreggerti (in caso avessi bisogno)

  35. Rossella31 Scrive:

    Grazie a tutte.
    Ok se mi fischiano le orecchie siete voi. Io se riesco da casa vi aggiorno. Speriamo bene!!! L’oncologo mi ha detto che questa chemio provoca, a parte la diminuzione dei valori come il ferro, dei forti dolori alle ossa. Ma siccome io per incidenti automobilistici ( ah non ve lo mai detto, il mio lavoro è anche di collaudatore di vetture su pista) e cadute da cavallo mi sono rotta tante volte, braccia, ginocchia, un piede, tutte le dita delle mani… quindi al dolore di ossa rotta sono abituata. Hi Hi
    Ci sentiamo lunedì o martedì. Baci

  36. silvia77 Scrive:

    @ROssella lunedì ti penserò tanto…ma davvero fai il collaudatore di vetture? ma dai non ci credo! ma come mai questa scelta? (se non sono indiscreta ma mi incuriosisce parecchio)….
    Mega abbraccio virtuale ma stra sentito

  37. stefania84 Scrive:

    @Rossella31: che lavoro fai??????????? che spettacolo!!!!!
    In bocca al lupo al lupo per tutto e vedrai che tornerai in pista prestissimo!!! Tienici aggiornate mi raccomando!!!

  38. sonia75 Scrive:

    Vai Rossella 31 siamo tutte con te!!!!

  39. rosa77 Scrive:

    Rossella in bocca al lupo, mi aggrego alle altre per sorreggerti da lontano, ricordavo che facevi il collaudatore, l’avevi scritto tempo fa e mi sembra che vivi ad Avellino, o li in zona, cmq sei una tosta e in gamba ci sentiamo lunedi :-)

  40. Vale Scrive:

    Ciao ragazze, noi usiamo oscillococcinum dallo scorso anno,effettivamente eles ne ha avuto giovamento, 1 febbre in un anno scolastico,varicella esclusa, mio marito niente come al solito,io un Po meno del solito. Per la tosse usiamo sciroppo di lumaca, lo so,e’ schifoso…ma e’ miracoloso , scioglie il catarro subito,e va bene anche per lx tosse secca,il rispetto passa subito!lo consiglio, non pensate alle lumache…

  41. Sara Scrive:

    Io vi dico solo che dei miei amici danno una di qst cose al loro bimbo, che ha 19 mesi, ormai da un’annetto. Loro dicono che da quando la pediatra ha consigliato ste robe non si ammala mai. In realtà noi che lo vediamo da fuori con occhi + obiettivi, dico che si ammala come gli altri bambini. Il raffreddore viene anche lui come viene anche alle mie che non prendono nulla

  42. SILVIAFEDE Scrive:

    @Vale: Potresti darmi il nome dellos ciroppo di lumache? Tanto per rimanese in tema Federico da sabato ha una tosse secca terribile, senza febbre, ma ho paura che gli venga da un momento all’altro per come sta… vorrei proprio provarlo, senza pensare alle lumache…
    @Rossella31: mi unisco al coro forza Rossella siamo con te!!! Un mega abbraccio e mantieni lo spirito alto come hai fatto fino ad ora…

  43. deborabrogi Scrive:

    A me la pediatra mi ha dato Uncadep da somministrare due volte al giorno per 2 mesi.
    qualcuno mi sa dire di più in merito? Funziona verasmente contro le influenze e raffreddori?
    Ciao a tutte

  44. vale Scrive:

    @silviafede: si chiama prorpio sciroppo di lumaca, lo fanno credo in svizzera secondo un’antica ricetta, quindi non c’e’ di tante marche, solo quella, non ha altro nome.ha la confezione arancione, io lo trovo in erboristeria, ma in farmacia me lo ordinano e arriva.
    vedrai, per il rospetto e’ miracoloso!
    @rossella31: dai rossella, siamo con te!

  45. SILVIAFEDE Scrive:

    @Vale: grazie stasera passo in erboristeria, l’ho sentito adesso al telefono ha la voce di un vecchio…povero amore mio

  46. rosy Scrive:

    Se può interessarvi, un interessante articolo sull’oscillococcinum:

    http://medbunker.blogspot.com/2011/10/la-vera-storia-delloscillococcinum.html

  47. Elena Scrive:

    @Rosy: Oggi in pausa sono corsa in farmacia ad acquistare l’oscillococcinum, avendo 2 bimbi ho esagerato e ho comprato la confezione da 30 dosi, spendendo circa 30 euro. Ero contenta, visto che ne parlano tutti bene compreso il farmacista e ho pensato beh quest’anno sono apposto, anche se per fortuna si ammalano poco. Onestamente però, leggendo l’articolo che hai segnalato, mi sono scoraggiata e ho pensato…porca vacca 30 euro buttate.
    Però resto fiduciosa e speriamo che funzioni davvero. Comunque è terribile come si prendano gioco di noi, soprattutto su cose serie come questa.
    Grazie per la delucidazione!

  48. vale Scrive:

    @silviafede: guarda oggi l’ho comprato anche io…la confezione ha il bordo arancione, la scritta e’ scura su sfondo bianco, da una parte la scritta e’ in italiano, dall’altro in tedesco credo.
    c’e’ proprio scritto originale sciroppo di lumaca.

  49. vale Scrive:

    @ROSY: CAVOLO SONO ALLIBITA…
    maria riesci a fare qualche ricerca a riguardo?

  50. Redazione (Maria) Scrive:

    @Vale,
    proprio stamattina ho comprato un’altra confezione di oscillococcinum alla modica cifra di 25 euro (in parafarmacia si risparmia il 20%), considerando che viene segnato come farmaco, lo posso anche mettere tra le spese mediche da detrarre.
    Ho letto l’articolo di Wewee, non so che dire. SAranno veramente palline di zucchero? Il sapore è dolciastro.
    Sarà un caso che ancora non si siano ammalati i miei bimbi? Un caso che anche i figli della mia amica (medico) stiano bene?
    Non lo so!
    Sarà effetto placebo? Non so!

  51. vale Scrive:

    anche io maria non me lo spiego, va bene che lo scorso anno era il secondo di nido, quindi magari si era fatta gli anticorpi, ma da ammalarsi 1 volta ogni 3 settimane con febbre e catarro perenne, ad ammalarsi in un inverno 1 volta per streptococco e una per varicella (lo so, lo scorso anno e’ stato un lusso) cavolo,con solo qualche raffreddore qua e la’, ce ne passa?! o no?!
    non so, voi continuate e darglielo?IO A COSTO DI PASSARE PER STUPIDA, CREDO DI SI’.

  52. ANNINA Scrive:

    La nostra dottoressa di base è Omeopata, ci ha consigliato un vaccino omeopatico x noi grandi a base di globuli e pastiglie e per il piccolo globuli più puro sciroppo di rosa canina!Ci ha confermato che l’oscillococcinum va bene ma non è sufficente nel nostro caso visto siamo stati malatucci da gennaio a maggio causa primo anno di nido!

  53. Redazione (Maria) Scrive:

    @Vale… l’ho appena comprato… ti pare che lo butto?
    Assolutamente no! Continuerò a darglielo!!
    Se è zucchero… l’avrò pure pagato più dell’oro, ma male non gli fa. Se invece, come spero, contiene dei principi attivi, li aiuta pure, quindi… io ci provo!
    Poi, ripeto, le mie amiche che l’hanno provato… si sono trovate bene. Tutti casi fortunati?
    Non ho idea…

  54. Rossella31 Scrive:

    Salve a tutte. Grazie al mio fantastico portatile sono riuscita a collegarmi anche da casa..
    Ragazze grazie per i messaggi d’incoraggiamento. Credo che questa prima giornata sia andata bene. Per ora non avverto nulla, solo un terribile mal di testa. Mi hanno spiegato che ci sarebbe stato, quindi sto tranquilla. Per tutte un grazie speciale, mi avete dato una bella carica.
    @Silvia77, si, sono pilota collaudatore di vetture su pista. Ho scelto questa carriera per caso. Lavoro come service menager per officina di concessionaria. Per questo lavoro sono richiesti dei corsi di qualità e tecnici. Specializzandomi con i corsi di aggiornamento mi hanno fatto fare anche il corso per il brevetto di pilota. Da lì il passaggio è stato semplice. Sstanzialmente corro su pista provando i nuovi modelli per i brand. Compilo delle schede tecniche e due emozionali.
    Rosa77, ottima memoria, si abito ad Avellino, ma lavoro tra Pomigliano e Binetto.
    Grazie ancora a tutte e un mega abbraccio. Continuerò a leggervi oggi, e se domani va meglio lricomincerò a lasciare qualche commento. Baci

  55. rossella Scrive:

    io lo uso da 2 anni con Emma e mi sono sempre trovata bene forse é fortuna boh…….. io continuo anche perché 31,50 euro non li butto… Qui non esiste la parafarmacia!!!

  56. roberta30 Scrive:

    maria l’ho comprato anche io e la farmacista che è una mia amica me lo ha consigliato …se fosse zucchero mi dispiacerebbe tantissimo!!! comunque pietro è stato moribondo nel week -end e tra sciroppo lavaggi e curetta di “zucchero” è andato tutto bene e oggi a parte un pò di tosse il naso è perfetto!!!

  57. Redazione (Maria) Scrive:

    @Rossella31…. un secondo fa ho detto alla mia collega: chissà come è andata la prima seduta di chemio di Rossella! Vedo i commenti e ti trovo!
    Sono contenta che, a parte il mal di testa, tu stia abbastanza bene!
    Forza, forza, forza.
    Ti sono vicina! Un bacio grande e buon riposo…

  58. roberta30 Scrive:

    rossella31 sono felicissima ti sento positiva e che questo mi fa piacere…un forte abbraccio

  59. POLDO92 Scrive:

    Giulia, 5 anni e mezzo, è da quando aveva un anno che utilizza prodotti omeopatici per rafforzare le difese immunitarie e devo dire con discreti risultati. Certo il raffreddore le viene di tanto in tanto ma nn siamo caduti in febbri, bronchiti etc.
    Oscillococcinum usato una sola volta e mai più risultato pari a zero ed idem lo sciroppo Bava di lumaca.
    Giulia prende una pastiglia di Engystol da settembre a maggio per 5 gg la settimana ed il sabato una fialetta di Homeos 42

  60. rosa77 Scrive:

    @rossella31: un abbraccio sono contenta che sia andata bene, speriamo siano sempre così!

  61. Mimma Scrive:

    Yess oscilllooooo !!

    io dico al mio bimbo ” amoreeee le palline !! ” e lui se le scola tutte insieme, nn deve masticarle, le tiene e pian pianino le fa sciogliere ….
    IL raffreddore ovvio viene ma dura 1 giorno 2 al max e nn è mai violento.
    Idem per me, ai primi sintomi tutto il tubetto e dopo 2 ore mi sento meglio :)

    ci piace !!

    Se poi volessi qualcosa per la ehmm “cacchina”….. COLOSTRO NONI fantastico !!!

  62. silvia77 Scrive:

    @Rossella31…sei davvero mitica! hai una forza incredibile! ti abbraccio forte
    @Maria…sabato ho comprato anch’io l’oscill oecc…spero davvero che non sia zucchero.L’omino della parafarmacia me ne ha parlato stra bene, speriamo funzioni…mi scoccerebbe aver butatto così 30 euro.
    Buona giornata a tutte!

  63. Miryam Scrive:

    Voglio provare anche io…
    Io lo scorso autunno e inverno, piuttosto che rimpinzarlo di antibiotici e quant’altro ho iniziato a dargli l’argento colloidale, vi invito, per chi già non lo conoscesse, ad informarsi su internet delle capacità che ha questo prodotto. E’ un antibiotico naturale, lo vendono in farmacia senza l’obbligo della ricetta. Mio figlio ha 2 anni e mezzo e ne prende 6 gocce al giorno x 10 giorni. E’ incolore, insapore e inodore. Ha ottime caratteristiche ad esempio, si puo’ utilizzare anche come disinfettante quando ci si taglia, oppure con un apposito tappino si può spruzzare nel naso come decongestionante della mucosa nasale. Ha un costo non elevato (10.00 €) e cura tantissime cose! piuttosto che avere la casa piena di farmaci ne usiamo solo 1 con gli stessi risultati… a volte anche migliori…

  64. Massimo C Scrive:

    Poi ci si sorprende se Wanna Marchi fregò tante persone…
    Mamme sveglia! Vi stanno prendendo per i fondelli vendendovi semplice zucchero a peso d’oro.
    Il raffreddore, salvo complicazioni, guarisce da solo e i rimedi sono i soliti “della nonna”, bere molto, stare a letto e in generale stare a riposo.
    Il vaccino, quello vero, serve per le fasce a rischio.

    Per quelle che come pediatra hanno un omeopata, per piacere rivolgetevi voi ad un omeopata quanto vi pare, ma non imponete ai bimbi scelte di cui potreste pentirvi.
    Non perchè l’omeopatia faccia male, ma perchè “non fa bene”, cioè può capitare che si comincino “cure” omeopatiche mentre però la malattia prosegue e magari poi è troppo tardi.
    Inoltre, magari molte di voi non sanno precisamente cosa sia l’omeopatia. Vi riassumo brevemente i 2 principi fondamentali:
    Simile cura simile: per esempio l’insogna verrebbe curata con la caffeina. Cioè il principio attivo che da santi da quei sintomi, da malati dovrebbe invece curarli.
    Memoria dell’acqua: l’acqua ha il potere di ricordare il principio attivo disciolto dopo essere stata ben agitata (dinamizzata). (chiedetevi come faccia l’acqua a ricordare solo la sostanza che si vuole e non tutte quelle che ha incontrato).
    Più è diluito meglio è: i preparati omeopatici dovrebbero funzionare più la diluiione è elevata. Si arriva al punto tale per cui si può dire tranquillamente che non è rimasta più nessuna traccia del principio attivo di partenza perchè la diluizione è talmente elevata che si arriva a diluire acqua con acqua e basta.

  65. Massimo C Scrive:

    Anche l’influenza ovviamente guarisce da sola salvo complicazioni.
    Sono quelle patologie che tecnicamente si chiamano autolimitanti.

    Perdonate gli errori di battitura nel mio precedente post, l’ho scritto di getto.

  66. Chiara Scrive:

    @Myriam: la posologia dell’argento colloidale è di 6 gocce al giorno per 10 giorni presumo al mese. Vorrei sapere:la quantità cambia a seconda dell’età del bambino? e per quanti mesi va preso? c’è un intervallo da rispettare tra un ciclo e l’altro? tu quando somministri le gocce, mattino, sera?
    Chi ti ha consigliato l’argento? il pediatra? Grazie, scusa la curiosità e l’insistenza.

  67. Miryam Scrive:

    @chiara, si me lo ha consigliato la pediatra, e personalmente lo prendo anche io! a me la pediatra mi ha detto che ci sono 2 metodi di somministrazione ovvero la cura preventiva che si inizia a settembre o ai primi freddi e si porta avanti fino alla prima metà di marzo e sono 6 gg al giorno indifferentemente dalla mattina alla sera, ovviamente se si sceglie un orario si assicura al bambino il rispetto del “rito”. mentre a raffreddore/influenza già inoltrata sono 6 gocce x 3 volte al gg x 10 gg è un po la posologia del oscillococcinum.
    io ne prendo 10 gg al giorno come cura preventiva. La pediatra non mi ha detto fino a che età vada somministrato in questo modo ma mi ha specificato che gli adulti ne devono prendere 10gg e i bambini 6.. presumo fino all’età dello sviluppo.
    mi ha anche raccomandato ma questo te lo potrà dire anche la tua farmacista/omeopata che nn vanno assolutamente usati cucchiaini di acciaio. io uso un cucchiaino di plastica x lui mentre per me le metto direttamente in bocca con l’aiuto del contagocce.
    invece quando mi taglio ne metto qualche goccia su un batuffolo di cotone.
    e quando lo devo utilizzare come vaporizzatore nasale gli avvito direttamente sulla bottiglia l’erogatore dell’acqua di sirmione e faccio (sia x me che x mio figlio) uno spruzzo x narice… cmq invito gli scettici ad informarsi di + sul prodotto!!!

  68. marta68 Scrive:

    ciao ragazze, bello questo blog, complimenti… posso confermarvi che l’Oscilloccoccinum funziona davvero, io da 3 anni faccio prevenzione a mia figlia di 4 e se prende un raffreddore durante tutta la stagione scolastica è tanto. Non solo, mio marito d’inverno soffre molto il freddo e si è sempre ammalato di frequente (ha anche problemi con le tonsille), ma era molto scettico verso l’omeopatia. Un giorno dello scorso anno è stato così male che sono riuscita a dargli un tubetto di palline bianche nonostante la sua reticenza, ne ha trovato subito giovamento e ora, da che siamo tornati dalle vacanze a settembre, mi chiede sempre “dove hai nascosto l’oscillocoso che lo voglio prendere come prevenzione?”… Non solo, grazie ai consigli di una bravissima farmacista, quando gli si infiammano le tonsille prende mercurius solubilis 15 CH (sempre palline bianche) e non gli vengono fuori le placche come succedeva sempre in passato. Insomma, ho convertito anche il marito contrario, alla faccia di chi pensa male dell’omeopatia… Probabilmente chi ne parla male non l’ha mai provata, perché quando la provi, poi non la lasci più!

  69. Samantha Scrive:

    Ma le sapete leggere le istruzioni? Sono solo palline di zucchero! Non è un farmaco, vi sentite meglio solo per effetto placebo! (è dimostrato che l’effetto pacebo apporta miglioramenti alla salute, in latre parole la sola idea di prendere una medicina e di curarsi ci fa stare un po’ meglio).

    Da it.wikipedia.org/wiki/Placebo_(medicina)

    “È dimostrato che qualunque terapia medica, comprese quelle complementari alternative, se attuata in un clima di fiducia reciproca tra paziente e terapeuta, anche grazie all’effetto placebo, può apportare benefici al paziente stesso. Tuttavia, poiché la consapevolezza dell’effetto placebo da parte del paziente determinerebbe un annullamento dell’effetto stesso, non è possibile alcuna terapia “alternativa” che dichiari espressamente di utilizzare il placebo come proprio metodo di cura.”

    “Per effetto placebo si intende una serie di reazioni dell’organismo ad una terapia non derivanti dai principi attivi, insiti dalla terapia stessa, ma dalle attese dell’individuo. In altre parole, l’effetto placebo è una conseguenza del fatto che il paziente, specie se favorevolmente condizionato dai benefici di un trattamento precedente, si aspetta o crede che la terapia funzioni, indipendentemente dalla sua efficacia “specifica”. L’effetto placebo contribuisce non poco anche all’efficacia di una terapia specificamente attiva: per discriminare tra queste due componenti si progettano gli studi clinici controllati contro placebo che quando possibili anche sotto il profilo etico sono considerati il gold standard della ricerca clinica. L’effetto placebo è fortemente influenzato da una serie di variabili soggettive quali la personalità e l’atteggiamento del medico (iatroplacebogenesi) nonché le aspettative del paziente.”

    Palline di zucchero pagate oro. I vostri figli mi auguro con tutto i cuore crescano più furbi di voi!

    Baci,
    S.

  70. marta68 Scrive:

    gentile Samantha,

    ho letto le istruzioni sulla scatola e c’è scritto che l’oscillococcinum è “autolisato di fegato e cuore di anas barbariae in diluizione alla 200K”… non so dove lei ha letto che sono “palline di zucchero”! Inoltre, il mio medico di base tempo fa mi ha confermato che gli omeopatici sono farmaci, notificati così presso gli enti preposti. Prima di darmi della stupida in modo neanche troppo indiretto (si augura che mia figlia cresca più furba di me) si informi meglio, ed eviti di spacciare idee personali come verità sacrosante!

  71. Annabel73 Scrive:

    @Samantha: Sei stata molto esaustiva, mi complimento con te. Ahimè! Purtroppo ad alcune persone piace buttare i soldi dalla finestra, bisogna informarsi sempre per non lasciarsi ingannare da chi vende pseudo medicine a prezzi folli.

  72. Massimo C Scrive:

    Ecco qui, tanto per dimostrare che è da irresponsabili curare il proprio figlio, che non può evidentemente scegliere ne ribellarsi, con queste cialtronate.
    http://bari.repubblica.it/cronaca/2011/10/22/news/bambino_curato_con_l_omeopatia_morto_per_insufficienza_respiratoria-23694964/

    Spero che almeno qualcuna di voi apra gli occhi.

  73. lufo88 Scrive:

    Mamme, seriamente ve lo chiedo: non buttate i vostri soldi! Leggete per bene la scatola e il bugiardino: l’Oscillococcinum è zucchero! Lo dice la stessa azienda produttrice!

  74. SILVIAFEDE Scrive:

    Sara’ anche zucchero, magari avete ragione, ma siccome mio marito lo utilizza da anni e non si ammala mai (probabilmente sara’ un caso), utilizzarlo come prevenzione per mio figlio male non puo’ fargli al limite si ammalera’ di raffreddore…per il discorso economico si buttano talmente tanti soldi in stupidate, ad esempio giochi inutili quando si ha gia’ la cameretta piena, che destinare 30 euro per questa prova non mi sembra un eccesso….quindi contunuero’ a darglielo una volta alla settimana come fanno le altre amiche del blog

  75. vale Scrive:

    @samanta: non credo che l’effetto placedo, che concordo con te, puoì funzionare, funzioni con bambini di 1 2 o 3 anni!!!
    @massimo: qui non stiamo parlando di curare influenze complicate (con complicazioni ai bronchi o ai polmoni) con l’oscillococcinum, ma di prevenirle o tamponare i danni dei raffreddori. poi e’ ovvio che non siamo tutte matte qua, e se i ns. figli hanno la polmonito prendono l’antibiotico!

  76. Vincenzo Scrive:

    @marta68: ha almeno una minima idea di cosa significhi quella diluizione?

  77. gigi Scrive:

    L’oscillococcinum è zucchero, né più né meno. L’effetto è un semplice placebo. Poi se volete continuate pure a comprarlo, ma sappiate che dentro non c’è nulla. Avreste lo stesso effetto se deste a vostro figlio uno zuccherino a settimane, e risparmiereste un sacco di soldi.
    http://medbunker.blogspot.com/2011/10/la-vera-storia-delloscillococcinum.html

  78. Lupacchio Scrive:

    Mamme, sveglia!!!

    Tutta l’omeopatia è solo acqua o zucchero bagnato con acqua, ne più ne meno!
    Chiunque sappia fare due conti si può rendere conto che oltre la diluizione 12CH c’è solo il solvente (acqua), neanche una molecola del cosiddetto principio attivo.
    Nessuno studio serio ha dimostrato che l’omeopatia sia più efficace del placebo. Metto le mani avanti: un caso singolo non è uno studio serio, solo una dimostrazione che la mente è molto suggestionabile. …Effetto placebo!
    E per chi se lo chiede, l’effetto placebo c’è anche sui bambini, ovviamente trasmesso dai genitori (prendi questa pallina di Stacippimum 30CH e vedrai come stai meglio).

    Se poi volete regalare soldi alle farmacie e alle aziende omeopatiche fate pure ma sappiate che state buttando i soldi e soprattutto state alimentando una pseudoscienza! Siamo allo stesso livello di credibilità del Mago Otelma, tanto per capirci.

  79. Samantha Scrive:

    Marta68,

    sai cosa vuo dire “200K”Vuol dire che queste sostanze sono così diluite che non è più possibile trovarne la minima traccia nelle, appunto, palline di zucchero.

    Usi l’omeopatia ma credo dovresti scoprire prima bene come “funziona”. Te lo riassumo: più diluisci una sostanza, più funziona. E le diuizioni sono impressionanti. Per fare un paragone: prendi un’aspirina. Buttala nel lago di Garda. Mescola. Prendi un cucchiaio dell’acqua del lago e diluiscilo nel lago Maggiore. Poi prendi un cucchiaio d’acqua da quest’ultimo ed ecco hai a tua medicina omeopatica contro l’infuenza! HAHAHAHAHAHA.

    (Gli omeopati credono nella memoria dell’acqua, una cosa mai dimostrata, come del resto non è mai stata dimostrata l’efficacia dei farmaci omeopatici.)

    Se questo argomento ti appassiona, puoi guardarti il signor Randi che si ingoia un intero flacone di sonniferi omeopatici senza alcun effetto qui: http://www.ted.com/talks/james_randi.html (puoi attivare i sottotitoli in Italiano).

    Permane, di cuore, l’augurio sui figli! (Del resto, ognuno dovrebbe augurarsi di avere figli più intelligenti di sé stesso, così come anche più sani, più forti etc.)

  80. Samantha Scrive:

    vale: l’effetto placebo funziona anche con cani e gatti, lo sai?

  81. Samantha Scrive:

    (cito da qui: http://medbunker.blogspot.com/2011/10/oscilloreazioni.html#comments)

    DA DOVE VIENE TUTTO (E DICO TUTTO) IL “PRINCIPIO ATTIVO” (o quello considerato tale da chi ci crede) dell’Oscillofarmaco DI OGNI PASTIGLIA VENDUTA NEL MONDO?

    DA UNA SINGOLA OCA. Per modo di dire… più precisamente, la quantità usata per produrre tutte le pastiglie sta dentro a un singolo animale. La chiamano “l’oca da 20 milioni di dollari”.
    Un singolo animale viene utilizzato, ogni anno, per preparare tutto l’oscillocoso che viene venduto nel mondo.
    Fatturato stimato: 20 milioni di dollari.

    Notizia presa da qui:
    http://www.usnews.com/usnews/biztech/articles/970217/archive_006221.htm

  82. Miryam Scrive:

    Credo che gli ostinati rappresentanti della lotta contro l’omeopatia, dopo svariati tentativi di penetrare nelle menti altrui con il loro concetto “non servano a nulla” possano smettere di accanirsi contro chi VUOLE continuare a spendere i propri soldi in cure omeopatiche!
    Nessuno e’ venuto a chiedere soldi a voi.
    Siamo liberi di curare i nostri figli con quello che riteniamo più giusto per loro e finchè non ci sarà un medico che mi dirà di interrompere le cure omeopatiche, io continuerò a darle a mio figlio!
    Alla fine se fosse zucchero (caro che sia) che male può fargli? al massimo gli addolcisco la vita!!!

    Io i risultati li ho notati, come detto da qualche mamma in qualche commento precedente, non uso l’omeopatia per curare gravi patologie ma per PREVENIRE fastidiose malattie stagionali!!!

    Liberi VOI di continuare a somministrare farmaci ai vostri figli (tanto + intelligenti dei nostri) che magari si troveranno a 20 anni a dove curare danni da parti del corpo a causa dei farmaci che gli avete voluto somministrare!!!

    Io personalmente continuerò ad utilizzare farmaci omeopatici il più a lungo possibile. Evitando cosi di far ammalare di altro mio figlio!

    Il blog parlava di rimedi naturali…. l’omeopatia è naturale….
    VOI saputelli allora, sapete proporci cure NATURALI che non siano ad effetto placebo????

    attendo con ansia le vostre infallibili risposte!!!

    Vi auguro un buon raffreddore stagionale!

  83. vale Scrive:

    @samantha: sinceramente, non so come sia possibile l’effeto placebo su un bambino…
    se a mia figlia dico: prendi queste che ti fanno bene per il raffreddore…non credo a lei non venga il rafreddore perche’ le ho detto cosi’…dai, e’ da barzelletta. su un adulto lo posso capire, ma su un bambino proprio no.
    se lo scorso anno mia figlia in un anno scolastico ha fatto una varicella e uno streptoccocco con oscillococcinum, e l’anno precedente una influenza con febbre al mese (al mese!) senza oscollococcinum alcune delle quali sfociate in antibiotico, permetti che posso anche credere che sia merito dell’oscollococcinum, e spendere soldi dove credo? anziche’ arricchire dopo le case farmaceutiche con i soldi degli antibiotici che dovrei dare a mia figlia, se dovesse ammalarsi pesantemente? antibiotici che , per inciso, curano, ma fanno anche molto male, sicuramente piu’ delle mie “palline di zucchero”?!
    non credo che per questo tu ti possa permettEe di darci delle stupide,o delle poco furbe…
    rispetto prima di tutto samantha, io non ti do della stupida perche’ non usi l’oscillococcinum, tu non dai a me della stupida perche’ lo uso.
    @silviafede: a proposito, lo sciroppo di lumaca l’hai trovato?

  84. SILVIAFEDE Scrive:

    @Vale: ho dimenticato di dirtelo, l’ho ordinato in parafarmacia e mi e’ arrivato. In tre giorni ha sciolto il catarro a Fede e gli e’ passata la tosse nel giro di una settimana, evitando di fargli l’aereosol e di dargli altre medicine.
    Grazie mille ancora per il consiglio, come vedi concordo con te, se si puo’ risolvere con rimedi naturali perche’ somministrare per forza medicine che hanno sempre effetti collaterali?
    Se poi c’e’ qualcosa di piu’ grave, stabilito dal pediatra non da me, allora ok per fortuna per ora ho dovuto dare solo 1 volta l’antibiotico a Fede perche’ anche lui si ammala davvero poco

  85. Marika Scrive:

    @vale/silviafede: come si chiama sto sciroppo di lumaca?

  86. vale Scrive:

    @silviafede: lo sapevo che lo sciroppo di lumana non avrebbe fallito!sono contenta.
    @marika: si chiama proprio “originale sciroppo di lumaca”, scatola bianca con bordi arancioni, scritta da una parte italiano da una parte tedesco. giusto silviafede, io ricordo questo..

  87. ciocco73 Scrive:

    @vale/silviafede: anch’io per Luca ho iniziato ad usarlo, su consiglio di una mamma del nido, e sto vedendo i risultati.
    Certo se ha un raffreddore potente (o come è capitato ai primi di sett e ai primi di ott) con broncospasmo gli faccio una cura di areosol, ma se appena posso evitare…
    il mio piccolo (23 mesi) appena comincia a colargli il naso vado di lavaggi nasali e peretta (o pompetta) e il poverino inizia a dirmi AIUTO AIUTO ma con la storia che le “caccole” vogliono invadere il suo nasino e farci una discoteca allora mi dice, una volta finito tutto e asciugate le lacrime, MAMMA BAVA..NAGINO NO DICOTECA….(povero cucciolo, ogni tanto mi vergogno per le storie che gli racconto…)
    Però tra lavaggi e sciroppo di lumaca va meglio e non ha più la tosse come lo scorso anno.

  88. Valentina Scrive:

    Care mamme, naturalmente siamo tutte libere di spendere i nostri soldi come meglio crediamo e se ci è di conforto anche somministrare palline di zucchero ai nostri amati figli può farci stare meglio. Niente e nessuno ci può impedire di compiere liberamente le nostre scelte. Però, quando ho scoperto che nell’oscilo e in altri rimedi omeopatici non è presente nessun principio attivo (giuro che non mi ero mai informata), mi sono sentita un po’ presa in giro. Il nostro pediatra è stato molto onesto e mi ha confidato che lui consiglia rimedi omeopatici solamente per i genitori iper ansiosi che altrimenti rimpinzerebbero il bimbo di inutili farmaci, perché come ogni medico sa perfettamente che questi ritrovati non hanno alcun valore farmacologico. Conosco l’angoscia che ti prende allo stomaco quando il piccolo è ammalato e la voglia di farlo star bene ti annebbia davvero. Però nella vita ci vuole lucidità e consapevolezza: io non ci sto a farmi prendere in giro e a farmi somministrare zucchero a peso d’oro, non è giusto perché con questo principio potrei anche utilizzare acqua benedetta o arricchire qualche mago o guaritore. Non è giusto perché si tratta di una truffa, una truffa ben congeniata e assai consolatoria, come accade per tutte le truffe ben congegnate.

  89. SILVIAFEDE Scrive:

    @Marika: confermo quello che ha scritto Vale, io in farmacia ho detto proprio “ce l’avete lo sciroppo di lumache per la tosse?” e me l’hanno ordinato.
    @Valentina: il mio pediatra invece, non omeopata, mi ha detto che per patologie lievi possono essere utili o per cure preventive, per cose piu’ serie bisogna valutare caso per caso. Io mi fido di lui e poi piu’ leggo sull’argomento piu’ scopro che anche gli esperti hanno pareri discordanti sull’argomento, per cui mi viene anche il dubbio che siano le case farmaceutiche a criticare l’omeopatia in favore della medicina tradizionale solo per i loro interessi, siccome non ho certezze in merito continuo per la mia strada, l’importante e’ non creare danni a mio figlio e sicuramente lo zucchero 8ammesso che lo sia) non gliene crea

  90. gigi Scrive:

    liberissime di dare ai vostri figli quello che desiderate, io semplicemente mi limitavo ricordarvi che:
    - dentro l’oscillococcinum non c’è NIENTE ALTRO che zucchero. E questo è un FATTO, provato e provabile in laboratorio
    - dentro gli omeopatici in genere non c’è NIENTE altro che acqua e/o zucchero
    - l’effetto “farmacologico” degli omeopatici è un semplice placebo che cmq ha il suo effetto, anche sui bambini (mai sentito parlare di condizionamento psicologico genitore-figlio?) appunto. basta saperlo.
    - A questo punto vi suggerisco, anzichè spendere decine di euro per delle palline di zucchero, di dare ai vostri figli degli zuccherini o delle caramelline assai meno costose dicendo loro che sono medicine. Otterrete lo STESSO effetto e spenderete assai meno :-)
    - Anche i medici lo sanno che negli omeopatici non c’è nulla: provate a chiederglielo. Dopo qualche istante di riluttanza vedrete che lo ammetteranno :-)

  91. mimi Scrive:

    @ Gigi: sono una agnocasto/salvia dipendente, mi servono per regolarizzare il ciclo e per non farmi avere sbalzi d’umore indecenti nel periodo premestruale.

    E funzionano. Se prendo le gocce, sono regolari, sennò portano ritardi atroci.
    L’agnocasto me l’aveva suggerito la mia ginecologa, poi sono passata alle gocce di tintura madre.

    Non sono placebo; forse non tutte funzionano su tutti, ma nemmeno sono placebo…

  92. stefania84 Scrive:

    Io sono per la chimica bella tosta. Non uso omeopatia, non ci credo, sono cresciuta con una mentalità scientifica (deformazione professionale…da quando vado a scuola è cosi…sono molto “logica”) e tutt’ora vivo di questa mentalità scientifica. Se non vedo non credo, quindi per l’omeopatia (mi sono letta qualche forum qua e là) resto ancora mooolto scettica. Il mio medico di famiglia è anche omeopata, ma sa che io non voglio prendere certe cose, quindi non me le dà…forse sa anche che non abuso di farmaci e mi imbottisco non appena ho un micro dolorino, non so, sarà per questo che asseconda la mia scelta.
    Se però voi mamme preferite l’omeopatia PER PREVENIRE e trovate giovamento in quello che date ai vostri figli..bhe…io dico che fate bene a continuare cosi. Tanto lo sapete anche voi che se la malattia si “aggrava” allora è meglio passare alla medicina “pura” come la chiamo io, mica siete matte!!!
    Quindi per me fate bene a continuare, nonostante la pensi diversamente da voi e nonostante ci siano più post contro che pro all’oscillocoso e a queste cure in generale :D
    Se i vostri bimbi si ammalano meno e questo “farmaco” è davvero zucchero…chissenefrega! A voi va bene cosi, quindi io vi dico: continuate!

  93. Samantha Scrive:

    vale: non mi sognerei mai di darti della stupida, leviamo ogni dubbio. Ho augurato che i vostri figli siano più furbi di voi. Anche io mi auguro che mio figlio sia più furbo di me. Cercavo di essere ironica, se ho offeso qualcuno chiedo scusa di cuore, davvero.

    Riguardo al placebo, tu puoi anche credere che non funzioni su un bambino di 1, 2 o 3 anni (con addirittura la mamma, vale a dire l’autorità, che lo rassicura sul fatto che le pillole fanno bene), ma a quanto mi è dato sapere l’effetto placebo è addirittura dimostrato sugli animali (che credom saremo d’accordo nel definire parecchi gradini sotto il livello di comprensione e intelligenza umana, bambini o adulti che siano).

    Baci,
    S.

  94. gigi Scrive:

    l’agnocasto non è un omeopatico, è un fitoterapico. ci credo che funziona

  95. Samantha Scrive:

    mimi: hai letto degli studi che provano che non siano placebo? Lo affermi con sicurezza… tutti gli studi che ho letto io concludono che non c’è differenza tra placebo e farmaco omeopatico.

  96. mimi Scrive:

    @ Gigi: è vero, scusa ho confuso io, perché lo compro in una farmacia omeopatica! Chiedo scusa!

    @ Samantha:
    Premesso che mi sono sbagliata (ho confuso omeopatico con fitoterapico), l’agnocasto per esempio non si deve dare a chi prende la pillola. Motivo? Può interferire e risvegliare le ovaie, e addio effetto contraccettivo.
    Io ho detto che su di me ha funzionato, per la sindrome premestruale: se lo prendo non ho dolori/tensione al seno, grossi sbalzi d’umore, pancia gonfia. A giugno il ciclo mi ha saltato del tutto, presentandosi a luglio direttamente, e sono stata benissimo perché continuavo a prendere agnocasto e salvia; sennò ero piegata in 4 (era già successo e i crampi te li raccomando).

    Su internet ho letto varie cose; poi è ovvio che se uno non ci crede, pensa che siano tutte coincidenze.

    Ma conosco persone che hanno fatto cure veramente omeopatiche e ne hanno tratto giovamento!
    Io ho visto anche mio padre fare delle cure per ridurre le allergie da pioppo in fiore e hanno funzionato benissimo…

  97. Samantha Scrive:

    mimi,

    Per quanto riguarda l’omeopatia (e solo quella) il mio riferimento alle letture non si riferiva a internet (su internet c’è ovviamente tutto e il contrario di tutto), bensì a riviste scientifiche autorevoli peer-reviewed che riportano studi rigorosi. Se hai bisgono qualche riferimento bibliografico, chiedi pure.

    baci,
    S.

  98. Clara74 Scrive:

    La pomata Bava di Lumaca, è Bavitron 200CC !! La uso sempre sulle mie piccole pesti Sara (6) e Gigi (3). Quest’anno Gigi ha fatto solo un influenza e di solito ne aveva fatte almeno due, Sara sembra addirittura più felice! Io non ci credevo ma devo dire che sono rimasta basita!! E’ un ottimo prodotto…. mamme non credete a chi dice che queste cse non funzionano…solo noi possiamo capie i nostri bimbi!!

    un abbraccio affettuoso!
    Clara

  99. Marta Scrive:

    Per il Baobab consiglio i prodotti Mondolebes!! Ciao a tutte

  100. Enzo Scrive:

    E se uno è vegetariano come fa ad assumere l’Oscillococcinum?

  101. gigi Scrive:

    Enzo, l’oscillococcinum è ZUCCHERO, né più né meno.

  102. Massimo C Scrive:

    @mimi non preoccuparti moltissimi confondono omeopatia con fitoterapia/erboristeria.
    La differenza principale è quella già scritta da molti: per l’omeopatia si usano diluizioni esagerate per cui non rimane alcuna molecola del principio attivo, il tutto si baserebbe sulla memoria dell’acqua nel ricordare proprio quel principio attivo e dare così gli stessi effetti…spero ti renda conto quanto sia assurdo.
    Per fitoterapia ed erboristeria invece si usano dosi assolutamente rilevabili ed “importanti” per cui si tratta di veri e propri farmaci.

    Chi dice di usare l’oscillocoso come “farmaco” preventivo evidentemente non ha la minima idea di come dovrebbe funzionare l’omeopatia.
    Uno dei principi base è infatti “simile cura simile”, cioè se un qualcosa provoca insonnia, il suo preparato omeopatico servirà contro l’insonnia; se una sostanza provoca irritazione alla pelle, il suo preparato omeopatico servirà per le irritazioni alla pelle e così via.
    Se ne deduce quindi se se vostro figlio non ha niente, quindi non ci sono sintomi da curare, secondo questo principio non ha senso dargli l’oscillocoso…
    Questo dimostra come molte di voi siano assolutamente non informate su come dovrebbe funzionare l’omeopatia e molto probabilmente fanno la stessa confusione di mimi di cui sopra, il tutto certamente in buona fede. Ma è informandosi che si va avanti, non rimanendo nell’ignoranza, specialmente se c’è in gioco la salute dei vostri figli.

    Per chi dice che è liberissima di curare come preferisce i figli, bhe intanto vanno effettivamente curati e abbiam visto che l’omeopatia non funziona e non può funzionare (va contro ogni principio fisico/chimico e logica).
    Eppoi il problema principale è che mentre credete di star curando vostro figlio, il suo disturbo da lieve potrebbe progredire (rimanendo di fatto non curato) e complicarsi, fino a conseguenze purtroppo a volte fatali.
    Poi su voi stesse siete liberissime di fare ciò che volete, non mi sembra giusto imporre certe cose ai figli inermi però.

  103. Clara74 Scrive:

    Massimo ma cosa dice? io i miei marmocchi li curo così, loro sono felici, non cambierò idea perchè arriva lei su internet a “sputare sentenze” asi informi invece di avere queste idee preconcette perchè l’OMEOPATIA FUNZIONA VERAMENTE

  104. Massimo C Scrive:

    @Clara74 sono convinto della sua buona fede, però vorrei invitarla comunque ad informarsi su quali siano i principi base dell’omeopatia.
    Probabilmente è fra quelli che confonde omeopatia con erboristeria o fitoterapia.

  105. gabriella Scrive:

    scusa ma il baobab per quanto tempo va dato???

  106. gigi Scrive:

    @Clara74: l’omeopatia “funziona” ma solo perché è un placebo. Ne consegue che essa non ha alcun effetto su disturbi gravi. Il rischio, in questi casi, è che questi disturbi aumentino e provochino conseguenze che invece sono normalmente evitabili con i veri farmaci.
    Fa’ un esperimento, prova a chiedere al tuo omeopata COME funziona l’omeopatico che ti prescrive, vedrai che non riuscirà a spiegartelo

  107. MARIA80 Scrive:

    @gigi: mi permetto solo di dirti che se il tuo omeopata non riesce a spiegarti il funzionamento dei prodotti che ti da, forse è meglio o che lui cambia mestiere oppure che tu cambi omeopata….non credi?

  108. vale Scrive:

    @massimo e gigi: ci risiamo: qua nessuna credo abbia detto che cura il focolaio di polmonite con l’omepoatia. solo prevenzione o disturbi lievi. credo ci sia molta differenza, quindi non credo vi possiate permettere di dire che mettiamo in pericolo i ns. figli.

  109. SILVIAFEDE Scrive:

    @vale: concordo con te e poi non capisco tutto questo accanimento contro l’omeopatia… basta non utilizzarla se uno non vuole, mi sembra inutile contunuare con questi messaggi che vorrebbero “aprire gli occhi” come dite voi, ma in realta’ secondo me nascondono ben altri interessi! Si sa che di solito chi utilizza l’omeopatia, almeno per malattie non gravi, di solito e’ restio a utilizzare i farmaci tradizionali (tipo aspirine, spray vari, ecc.) cosi’ le case farmaceutiche interessate fanno una bella propaganda contro…quindi viva la liberta’ di scegliere come curare i nostri figli, io mi fido cecamente del mio pediatra per cui prima di somministrargli qualunque cosa chiedo a lui e in 3 anni ha preso una sola volta un antibiotico per una bronchite, sara’ merito del suo sistema immunitario ma secondo me anche del medico che non gli prescrive “bombe” per ogni raffreddore come fanno tanti pediatri …e poi si scopre che le case farmaceutiche gli pagano i viaggi ai Tropici!!!

  110. gigi Scrive:

    @vale: non l’ho mai detto, infatti, Mi limitavo a rispondere a Clara74. la quale ha detto “l’OMEOPATIA FUNZIONA VERAMENTE”.
    Io ho ribattuto che sì, funziona, ma solo perché è un placebo, per cui:

    - NON ha alcun effetto farmacologico in senso stretto, perché NON contiene alcun principio attivo
    - il suo utilizzo nel migliore dei casi è superfluo (perchè “cura” solo malanni lievi e transitori, che passerebbero cmq da soli oppure potrebbero andar via anche dando ai vostri bambini acqua e zucchero, con un notevole risparmio delle vostre tasche!) e nel peggiore dei casi (cioè nel caso di malanni seri) è dannoso perché si sostituisce ai veri farmaci, necessari per curare il malanno che si sta presentando e rischia di protrarre i sintomi nel tempo e/o procurare conseguenze anche gravi

  111. gigi Scrive:

    @SILVIAFEDE: nessun accanimento, solo ci tenevo a informare i dubbiosi che l’oscillococcinum, come tutti gli omeopatici è acqua fresca e/o zucchero. Cioè NON è un farmaco, non ha alcuna proprietà, niente di niente, zero, acqua fresca.
    Non voglio “aprire gli occhi a nessuno” (non me ne importa nulla), non ho “altri interessi” (magari!): quanto agli antibiotici anche io non ne prendo da alneo 4 anni ed è giusto così, gli antibiotici vanno presi il meno possibile, non occorre essere omeopati per dirlo.
    Se poi vuoi continuare a immaginare chissà quali complotti delle case farmaceutiche, fa’ pure. (Ma perché la Boiron che cos’è? Una onlus, forse?)

  112. Massimo C Scrive:

    @SILVIAFEDE ironico che parli di interessi delle case farmaceutiche quando acquisti zucchero a peso d’oro facendo gli interessi della Boiron che è anch’essa un’azienda…

    Comunque ho già scritto che a me non interessa con cosa curate voi stesse, quello che mi da più fastidio è che imponiate certe cose ai vostri figli, ripeto sicuramente in buona fede, ma è roba senza alcuna base scientifica che anche con la semplice logica non può funzionare.
    Ripeto brevemente i principi base:
    Il primo è simile cura simile, una sostanza che in una persona sana provoca certi sintomi, si suppone curi quegli stessi sintomi in una persona malata (ecco quindi che non ha senso parlare di prevenzione, anceh volendo credere che possa funzionare)
    Il secondo è che il principio attivo viene disciolto in acqua e diluito all’estremo, ad ogni passaggio di diluzione la soluzione viene fortemente agitata. Chiunque abbia un minimo di basi di chimica può dirvi che superata una certa diluizione (12C) la possibilità di avere anche solo una molecola rimanente del principio attivo è nulla.
    Il terzo è che l’effetto del principio attivo, nonostante fortemente diluito quindi non ve ne sia più traccia, è garantito da una memoria dell’acqua che appunto ricorderebbe gli effetti del principio attivo stesso. (pensate anche solo come sia possibile che l’acqua ricordi solo quella particolare sostanza e non tutto il resto con qui è venuta in contatto).

    Comunque per fare un esempio terra terra, se soffrite d’insonnia non dovete bervi una camomilla ma bensì farvi un caffè e diluirlo oltre 100 volte, agitando bene ad ogni passaggio, per risolvere il problema…
    O altro esempio, per dolcificare un caffè dovreste non usare lo zucchero ma una soluzione di acqua e sale anch’essa diluita tantissimo…
    Capite quanto sia assurda una cosa simile?

  113. SILVIAFEDE Scrive:

    @Massimo e gigi: e’ vero la Bairon e’ una casa farmaceutica e l’oscillococcinum costa quanto i farmaci tradizionali (vi anticipo voi direte molto di piu’ visto che e’ acqua zuccherata!), ma tutti gli altri farmaci omeopatici costano decisamente meno, e continuo a ribadire che alla lobby delle case farmaceutiche questo non va giu’ Quello che volevo ribadire e’ che oltre all’uso di prodotti omeopatici per me e’ importante passare la cultura dell’utilizzo dei farmaci per lo stretto indispensabile, perche’ la maggior parte delle malattie non gravi (raffreddamenti vari ad esempio) passano da sole con l’aiuto dei rimedi di una volta tipo latte e miele, mentre oggi c’e’ la cultura di volere la guarigione immediata bombardando letteralmente le difese immunitarie.

  114. Marika Scrive:

    chicco è raffreddato da una settimana… io gli sto dando uno sciroppo omeopatico che scioglie la tosse e uno spray nasale omeopatico per aiutarlo un pò… ci metterà sicuro un sacco di tempo…lo aiuto con il latte caldo ma non voglio più dargli il cortisone! finchè non avrà la febbre non lo porterò dalla pediatra (che comunque è la stessa che mi ha consigliato se è solo raffreddato di non bombardarlo di farmaci!) abbiamo passato tre anni a intasargli il fegato con medicine cortisoniche…ora vogliamo provare con rimedi meno invasivi!
    logico che se dovesse ammalarsi davvero allora sarà la pediatra che ci indicherà cosa fare…
    infondo è solo la scelta di arricchiere un’azienda rispetto ad un’altra..no?!?!?

  115. rossella Scrive:

    @marika: anche Emma é piena come un uovo e se ti puó interessare mia sorella sabato mi ha dato delle fialette per aerosol e si chiamano GSE Aerobotic junior al pompelmo , echinacea, timo e pino mugo. Sono naturali e sai che ieri sera stava giá meglio. Poi le do lo sciroppo anch´io omeopatico e l´acqua di sirmione per pulire il naso. E´logico poi che se stanno male si va dal pediatra ma per il raffreddore imbottirli no. Hai ragione la penso proprio come te.

  116. gigi Scrive:

    @SILVIAFEDE: “perche’ la maggior parte delle malattie non gravi (raffreddamenti vari ad esempio) passano da sole con l’aiuto dei rimedi di una volta tipo latte e miele”

    E’ esattamente quello che ho scritto anche io. Se poi volete buttare i vostri soldi comprando acqua e zucchero spacciati per medicine “naturali”, fate pure. Qui nessuno propugna l’utilizzo di medicine quando non è necessario. Ma le medicine almeno, quando serve, qcosa fanno. Gli omeopatici no.

  117. vale Scrive:

    @rossella: sai che le usiamo anche noi?
    per me sono molto efficaci; siccome la maggior parte delle volte il pediatra ci da’ al massimo fisiologica, allora preferisco quelle alla fisiologica, che da sola non fa davevro niente. (se non ci sono complicazioni a livello dei bronchi, e in quel caso, ripeto per l’ennesima volta, non do ompeopatia, ma antibiotico e areosol ocon cortisone, perche’ non sono pazza e mia figlia se ha un focolaio la cura con le medicine!ma per fortuna e’ capitato solo 2 volte)
    con quelle, e sciroppo di lumaca, e lavaggi nasali frequenti, be’ devo dire che mi trovo bene.certo, non passa in due giorni, pero’ passa prima e meglio e senza complicazioni.

  118. Flatlandia Scrive:

    Va bene che ciascuna mamma ha il diritto di curare i propri figli come crede, ma c’è un limite a tutto! Se poste di fronte a dei fatti inconfutabili queste mamme continuano a dire che “mio figlio si è ammalato SOLO due volte invece di quattro grazie all’oscillococcinella” vuol dire proprio mettere la testa sotto la sabbia!
    La Boiron e la Guna fanno affari d’oro vendendo sostanze che oltretutto non hanno richiesto costi né per la ricerca né per la sperimentazione. Le stesse mamme che parlano di cure della nonna, invece di affidarsi a preparati che dal punto di vista del funzionamento sono paragonabili a “stregonerie”, perché non li applicano quei rimedi? Se fosse davvero efficace perché mai l’omeopatia si usa solo per le sciocchezze e non per le malattie serie?

  119. Stefano Scrive:

    Pensate: una volta mi venivano dei raffreddori che non curavo con nulla e mi duravano ben sette giorni.
    Da quando faccio le cure omeopatiche mi durano solo UNA SETTIMANA! Vi rendete conto?

  120. rosa Scrive:

    è vero che con l’oscillococinum si risolvono problemi di influenza, tosse e febbre ma accompagnato dalla cromoterapia è il massimo. credetemi perchè io lo sto facendo per i miei figli. la cromoterapia cura raffreddore sciogliendo il catarro, emicranie, coliche, strappi muscolari, ferite, acne ecc…. se volete maggiori informazioni cercatemi su fb opp. rosa.lacagnina@live.it

  121. Morena Scrive:

    Da oltre tre anni, mia mamma, 98enne, prende una fialetta un giorno alla settimana di Oscillococcinum come prevenzione. Solo la settimana scorsa, con febbre a 38 e un inizio di tosse e raffreddore, le ho dato una fialetta ogni 6 ore per tre giorni. E’ stata subito meglio ed ora sta benissimo, senza tosse nè raffreddore. Solo coincidenza? Non credo…..

  122. Rinaldo Scrive:

    Pensate, stavo per prendere un bel raffreddore, avevo i brividi. Poi scendendo dal letto ho allacciato le scarpe, ho fatto una capriola ed ho urlato “Utor Kalem”, ho fatto un salto, poi un’altro, la riverenza. Sono stato subito meglio.
    Coincidenza?
    Noi di Kazzenger pensiamo di sì.

    Ma svegliatevi mamme, come potete dare ai vostri figli delle pastigliette di zucchero e chiedervi davvero se siano utili?
    :)

  123. stefania Scrive:

    salve…io sono nuova ….ma vi volglio raccontore la mia esperienza…ho un bimbo di 5 anni….dal secondo mese di vita inizia la mia avventura con i malanni…ho visitato mille specialisti…tutti dello stesso parere…..il bambino soffre di una sindrome chiamata pfapa…..dopo mille prove di difese immunitarie ….antibiotici ….e altro….la maestra di mio figlio quest’anno mi ha consigliato l’oscillococcinum……mio figlio e’ da quasi tre mesi che non becca la febbre…..questo non e’ un caso…..e’ la prova che questo rimedio omeopatico funziona ….e anche bene……a me personalmente sembra quasi un miracolo ,considerando che ogni 10 /15 giorni eravamo a casa con 40 di febbre…..io mi trovo bene,e se fossero state delle semplici palline di zucchero non sarebbe guarito…….ciao a tutti

  124. Redazione (Maria) Scrive:

    Stefania sono contena per te. Io non ho avuto giovamenti nè sui bimbi nè su di me!

Lascia un Commento