Autismo e vaccino, la sentenza che fa venire i brividi

vaccinazioniVi suggerisco di leggere questo articolo scritto dalla mia amica Lena Sarcinella autrice del blog Il Mondo di Lena.
Ho la pelle d’oca!

“Da sempre in Italia, genitori, mamme e papà vengono trattati quasi come pazzi visionari a denunciare che i figli nati sani sono diventati disabili per una strana correlazione tra vaccino e autismo.
Non sono genitore, ma credo non sia semplice apprensione pensare che in un bambino così piccolo, tre, cinque e undici mesi, questo è il periodo nel quale occorre sottoporre i propri piccoli a vaccinazione, qualcosa sia andato storto. Finalmente, per la prima volta nel nostro Paese, questo modo di pensare si è davvero ribaltato.

Sentenza epocale che avrei preferito avesse una risonanza maggiore; è davvero importante per dare il giusto peso a chi dovrebbe avere le competenze per tutelare la nostra salute. La sentenza si è pronunciata così:”Nesso causale, tra l’iniezione del vaccino esavalente Infanrix Hexa Sk (prodotto dalla multinazionale Glaxo Smith Kline)  e l’autismo”.”

Continua su IL MONDO DI LENA

Ferrero porta genitori e figli al MUBA per giocare insieme al “Planetario Collage”

kinder“Giocando s’impara”, recitava un vecchio detto.

“Giocando con i genitori s’impara meglio”, dicono dalla Ferrero.  E proprio per sostenere il gioco tra genitori e figli, con il Brand Kinder Sorpresa,  l’azienda, da sempre vicina alle famiglie, ha realizzato un  importante progetto: 5 stupendi laboratori organizzati al MUBA (Museo dei Bambini di Milano – c/o Rotonda della Besana) .

I laboratori sono  condotti da artisti con l’utilizzo di materiali diversi e con lo scopo di costruire insieme occasioni di gioco tra genitori e figli.

Sabato 25 e domenica 26 ottobre si terrà il nuovo laboratorio: “Planetario Collage”, di Claude Marzotto e Maia Sambonet.

E’ un invito a costruire un mondo personale fatto di forme e colori, con carte variopinte e texture prestampate. Il collage creato da bambini e adulti, verrà poi incorniciato in un cielo stellato e portato a casa come ricordo di un momento di gioco costruito insieme. Continua a leggere

Chicchi di felicità per bimbi speciali

Elenoire Casalegno


“Sarebbe bello che nel giorno di San Valentino, dedicato all’amore, il pensiero andasse ai milioni di bambini abbandonati nel mondo. Sarebbe bello che aiutare i bambini diventasse un impegno di tutti, supportando associazioni come Ai.Bi. (Amici dei bambini) che da anni si dedicano a trovare una famiglia a bambini privati dell’affetto dei genitori. Ogni uomo, ogni donna, ogni papà e ogni mamma sa che i bambini rappresentano la forma più pura di amore: nel giorno di San Valentino aiutiamo Ai.Bi. a farli crescere con un piccolo, importante segno come Chicco di Felicità”. A scrivere queste parole è stata Ilary Blasi, mamma di due bambini fortunati.

Ma nel mondo si contano 168 milioni di piccoli che stanno crescendo senza una famiglia (stime Unicef). Se li mettiamo uno dietro l’altro, vicini vicini, formano una fila lunga come l’equatore. In pratica fanno il giro del mondo.
E’ una emergenza drammatica e silenziosa e l’associazione Amici dei Bambini si è posta un obiettivo, una sfida da vincere: trovare una famiglia per ogni bambino. Continua a leggere

Sotto l’albero un dono speciale: “Le storie del sorriso”

Oggi comincio la giornata parlandovi di un libro.
Un libro diverso, particolare, perché porta con sé il sapore e il valore della solidarietà.
S’intitola “Le storie del sorriso” e mettendolo sotto l’albero farete di sicuro un doppio regalo: un dono prezioso a chi lo riceve e un sorriso ai ragazzi e ai bambini in situazione di disagio.
Io ho avuto modo di leggerlo. Sono quattro storie che parlano di ragazzi che crescono in un mondo difficile ma che riescono in qualche modo ad affrontarlo, traendo forza dal coraggio di difendere i propri sogni e le proprie emozioni.
Spesso, proprio quando si perde la speranza, la scoperta e il rispetto per quanto di più bello ci circonda può renderci capaci di grandi cose. Come dimostrano le storie di Alice, che ritrova il suo sogno, Sergio, che diventa cavaliere coraggioso, Toni, che scopre chi è davvero un supereroe e Mad, che imparerà da una cicogna che si può salvare un bosco.
Le storie del sorriso è il nuovo libro (il sesto) del Natale di Mediafriends (l’associazione Onlus di Mediaset, Mondadori e Medusa) e Mondadori. In libreria dal 9 dicembre costa 15 euro. Continua a leggere

ForYou.it, il centro commerciale online si rinnova: per te tante offerte e un buono sconto

Un supermercato a casa vostra, anzi un grande centro commerciale a portata di mouse.
Questo è il nuovo Foryou.it. Un’ infinità di prodotti delle migliori marche e di tutte le tipologie (elettronica, abbigliamento, prodotti per la bellezza, per l’infanzia, per lo sport, e altro ancora) da guardare, da scegliere e comprare. Occasioni allettanti, offerte da non perdere. Continua a leggere

Arriva il nuovo iMamma, la prima App al mondo dedicata alla mamma e al suo ginecologo

Chi ci è passato lo sa bene: la gravidanza sono nove mesi di attesa. Attesa di vedere la doppia striscetta sul test, attesa di vedere la prima ecografica, attesa di sentire il cuoricino battere, il primo calcio assestato per bene, il primo movimento, etc.
E quando mancano questi sintomi è tutto un panico.
Ma la tecnologia, oggi, può dare una grossa mano a tranquillizzare le future mamme.
Come?
Con un ginecologo, un segretario, uno scienziato a disposizione 24 ore su 24.
Non è follia, ma con iMamma, la App gratuita dedicata alle donne con l’ansia da cicogna e ai ginecologi che vogliono restare aggiornati, una realtà.

iMamma è l’App pronta a contare i giorni che mancano al parto, a registrare i primi calcetti del bebè, a ricordare gli esami da fare, la dieta da seguire, le regole da rispettare in gravidanza. E anche a narrare a fumetti la vita in dolce attesa e a rispondere in tempo reale ai dubbi delle future mamme.
Il tutto GRATUITAMENTE!

Continua a leggere

Da Mellin “Il passaporto per la crescita”

Ottobre è il “mese della nutrizione infantile”. Un’iniziativa, giunta ormai alla quinta edizione, promossa da Mellin.
Ma quest’anno c’è una novità: “Il passaporto per la crescita“.
Di cosa si tratta? Di un “diario di viaggio”, uno strumento utile a seguire le principali tappe dello sviluppo psico-fisico dei bambini nei primi tre anni di vita.

“Siamo ciò che mangiamo”, affermava tanti anni fa il filosofo tedesco Feuerbach. E’ vero. Ed è ancora più vero quando si tratta di bambini piccolissimi. La nutrizione infantile, infatti, ha un forte impatto sulla salute del futuro adulto. Per certi aspetti si può considerare un vero e proprio investimento.

Ma crescere, per i bambini, non significa soltanto aumentare di peso e allungarsi in altezza, ma anche svilupparsi. Continua a leggere

“Perchè i genitori del mio amico vivono in case diverse?” A una domanda così cosa si risponde?

Stavo sbirciando sul sito “GiroGiroBimbo”. Click dopo click sono andata a finire nella sezione “Il libro dei perché”. E lì ho trovato questa domanda: “Perchè i genitori del mio amico vivono in case diverse?”.
Mi sono chiesta: “Se un giorno mio figlio mi dovesse fare questa domanda cosa gli potrei o dovrei rispondere?”

In realtà qualcosa di simile è già successo. Un paio di estati fa, spesso la sera in campagna dei miei genitori ci raggiungevano mio cognato e sua figlia.
Un giorno Marco, vedendo sempre noi quattro insieme, e la cuginetta da sola con il papà mi chiese: “Ma lei non ce l’ha una mamma?”.

Aveva appena tre anni. Difficile spiegare ad un bimbo così piccolo il significato di amore, di famiglia, di bene per i figli, di separazione, eccetera eccetera.

Chiusi la storia dicendogli che la sua mamma era impegnata.

Lo so, non si dicono le bugie ai figli. Ma quella era una mezza verità 😉 La mamma era davvero impegnata a lavoro. Continua a leggere