L’ottimista e il pessimista si riconoscono da come scrivono

otti_pessiL’ottimista e il pessimista si riconoscono subito, da come scrivono.
E questa volta non c’è bisogno di osservare le singole lettere, ma basta il colpo d’occhio.
Non è chiaro?

Ci spiega tutto meglio la nostra grafologa Candida Livatino:

“L’andamento della scrittura rispetto al rigo di base è il primo segnale che ci aiuta a capire se abbiamo a che fare con una persona ottimista o pessimista.

ottimistaLa grafia ascendente, indice di grande entusiasmo verso il futuro e di una notevole fiducia nelle proprie capacità, è tipica dell’ ottimista.

Nelle relazioni sentimentali l’ottimista vede solo gli aspetti positivi e vuole bruciare le tappe.

L’ansia di raggiungere gli obiettivi prefissati si può però trasformare in una ossessione.

Non capisce e non accetta l’approccio più prudente del partner e questo può minare l’equilibrio della coppia.

pessimista
scrittura del pessimista è invece discendente.

Denota un’ indole pigra e la mancanza di autostima o di fiducia in se stesso.

Così come spesso riflette un momento difficile che lo scrivente sta attraversando, o, se è molto marcata la caratteristica, uno stato di profonda tristezza o addirittura di depressione.

Di solito chi presenta questo segno cerca un partner forte e capace di proteggerlo e di guidarlo.

Ma teme la solitudine e, per difendersi, tende a chiudersi in  se stesso, finendo così per apparire agli occhi del partner distaccato e freddo.

La possibilità di dare una sbirciatina allo scritto di una persona che non conosciamo ancora bene può aiutarci a capire se abbiamo a che fare con una persona che affronta la vita con ottimismo o con pessimismo.

Candida Livatino”

COP Livatino Scrivere con il cuore.inddSe volete conoscere cosa dice la grafologia sulle affinità di coppia, o scoprire se il vostro partner è fedele, sincero, vanitoso o geloso, se è più portato per i rapporti duraturi o per le avventure,  e tanto altro ancora, vi ricordo che Candida Livatino ha scritto il terzo libro proprio su questo tema: “Scrivere con il cuore” editore: Sperling & Kupfer.

Candida Livatino ha anche un sito Internet in cui racconta tutte le sue esperienze lavorative e tanto altro ancora.

L’indirizzo :
www.livatinocandida.it

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “L’ottimista e il pessimista si riconoscono da come scrivono

  1. @giacomo tulumello
    non voglio offenderla ma sappiamo ancora tutti leggere quanto scritto sopra dalla dott.ssa Candida Livatino..
    non capisco il senso di sottolineare e ripetere ogni volta il concetto
    Ci spieghi invece perché la promuove continuamente..ognuno fa quello che vuole ma la cosa è diventata un po’ curiosa..dato che non perde attimo per commentare! cordialmente

  2. L’ottimista e il pessimista si riconoscono subito, da come scrivono.
    E questa volta non c’è bisogno di osservare le singole lettere, ma basta il colpo d’occhio.
    Ci spiega tutto meglio la nostra grafologa Candida Livatino:
    “L’andamento della scrittura rispetto al rigo di base è il primo segnale che ci aiuta a capire se abbiamo a che fare con una persona ottimista o pessimista.Se vogliamo conoscere cosa dice la grafologia sulle affinità di coppia vi ricordo che la Dott/ssa Livatino ha scritto il terzo libeo “Scrivere con il cuore “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *