Ecco come scrive chi nella vita è abituato ad arrivare dritto al punto

centroNo preamboli, no perditempo, no giri di parole, ma dritti al punto.

Devo essere sincera, mi piacerebbe essere così 🙂
Ma nella mia grafia non ho il segno della recisa. Invece chi ha queste “doti” si riconosce proprio da questa nota caratteristica nella propria scrittura.

Come capire se i nostri amici, colleghi, partner, parenti hanno questa particolarità?

Ci spiega tutto la nostra grafologa Candida Livatino:

“Oggi vi parlerò del segno recisa, ossia di quella scrittura che presenta frequenti e brusche interruzioni in alcune lettere, in particolare nel finale di una parola.

Tanto più questi gesti troncanti sono frequenti all’interno di uno scritto, tanto più  sono accentuate le caratteristiche dominanti di chi ha questo segno.

Nella vita di relazione chi ha la “recisa” non si dilunga più di tanto in convenevoli. Non ama gli atteggiamenti formali, ma punta diritto alla sostanza, senza perdere tempo e sprecare energie in preamboli.

Ha un’intelligenza acuta ed intuitiva, che gli permette di individuare immediatamente ciò che è veramente importante e di arrivare al nocciolo della questione.

Sul lavoro il suo approccio diretto e sbrigativo può risultare però per alcuni maleducato e scostante. Questo  non lo preoccupa più di tanto, anzi accentua la sua insofferenza nei confronti di chi  gli fa perdere tempo.

Finché non è riuscito a risolvere la situazione che sta affrontando non è soddisfatto e comunque non si perde mai d’animo, anche quando la situazione sembra irrevocabilmente compromessa.

Anche la sua comunicazione è rapida, secca ed essenziale e il che viene recepito  come un segnale di sicurezza e di capacità decisionale e gli procura stima e considerazione.

Nei rapporti interpersonali ed affettivi chi ha questo segno è sincero fino ad apparire rude e poco propenso a stare a sentire le ragioni dell’altro.

Questo lo può portare ad interrompere relazioni ed amicizie anche con persone alle quali è molto legato. Non a caso spesso è una persona “sola”.

Un caro saluto

Candida Livatino”

Se volete conoscere cosa dice la grafologia sulle affinità di coppia, o scoprire se il vostro partner è fedele, o se il vostro collega è invidioso, vi ricordo che Candida Livatino ha scritto il secondo libro proprio su questo tema: “Le sfumature della scrittura” editore: Sperling & Kupfer.

Candida Livatino ha anche un sito Internet in cui racconta tutte le sue esperienze lavorative e tanto altro ancora.

L’indirizzo :
www.livatinocandida.it

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Ecco come scrive chi nella vita è abituato ad arrivare dritto al punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *