E’ Francesca Di Raimondo Miss Mamma Italiana 2014

Francesca Di Raimondo Miss Mamma Italiana 2014

Miss Mamma Italiana 2014 è Francesca Di Raimondo.
E’ lei, la 34enne residente a Jolanda di Savoia (Ferrara) e mamma di Sofia di due anni e mezzo, a vincere la fascia di mamma più “in”.
Più in gamba, più in forma, più abile, più ginnica, più alla moda. Proprio così perché lei e le altre 24 finaliste per aggiudicarsi il premio si sono dovute esibire in diverse prove. Hanno sfilato prima con abiti (di loro proprietà) che rappresentavano la loro personalità, poi in costume da bagno ed infine con eleganti abiti MPModa.  Tutte, poi, hanno sostenuto una prova di abilità come cantare, ballare, cimentarsi in esercizi ginnici e in varie prove creative coinvolgendo il marito ed i figli.

Francesca Di Raimondo ha “stregato” la giuria e il pubblico esibendosi in una coinvolgente danza del ventre.

Ma chi è Francesca? Continua a leggere

L’arcobaleno nei disegni dei bambini

Painting
Non so i vostri bambini, ma i miei, e in particolare Marco, nei disegni dei paesaggi spesso rappresentano l’arcobaleno.
Marco sceglie bene i colori. Lui predilige quelli piuttosto forti e vivaci.

Io traducevo tutto questo in amore per la natura, allegria (visto che utilizza colori accesi) e voglia di serenità, dato che l’arcobaleno arriva dopo la pioggia, quando esce il sole!

Invece, leggendo la spiegazione che ci ha mandato la nostra grafologa Candida Livatino, ho compreso che l’arcobaleno ha un significato ben preciso, che va oltre quello che immaginavo. E’ voglia di essere abbracciato, coccolato, rassicurato, protetto.

Ecco cosa ci dice la nostra Candida Livatino:

Continua a leggere

La pagella della prima elementare

pagella_1Ieri, nel giorno del mio 42esimo compleanno, ho ricevuto la prima pagella di Marco.
La pagella della prima elementare.  Un piccolo grande traguardo.

Prima di andare a scuola mi sono posta il quesito: “E’ giusto che Marco venga con noi dalle maestre oppure è meglio stia a casa con la tata?

D’accordo con mio marito abbiamo optato per la seconda chance.  Meglio un colloquio senza pargoli.

Cosa mi aspettavo? Continua a leggere

I bambini insicuri o quelli egocentrici si riconoscono dai disegni

Candida_nuova

Come disegna le persone il vostro bambino? Grandi, piccole, centrate, decentrate…
Osservare le dimensioni ci può aiutare a capire come il bambino si sente nell’ambiente familiare, scolastico, etc.
Se si sente sicuro, tranquillo, sereno, oppure indifeso, insicuro.

Occhio però, sotto i sei anni tutti i bambini tendono a disegnare figure molto grandi. Quindi le loro proporzioni e i loro disegni non sono molto indicativi.

Ci spiega tutto la nostra grafologa Candida Livatino.
Continua a leggere

Quando nasce l’istinto materno?

pancione_gardeniaOggi parliamo di pance, di dolce attesa e lo facciamo con due scoperte fresche fresche.
Partiamo da una domanda: quando nasce in noi l’istinto materno? E da cosa viene prodotto?
In pratica l’istinto materno arriva durante la gravidanza o dopo l’arrivo del bebè, ossia dopo il parto?

Prima di leggere l’esito delle ricerche, pensate alla vostra storia.

Personalmente prima di avere figli pensavo di non avere assolutamente istinto materno, anzi di essere abbastanza negata, perché con gli altri bambini perdevo subito la pazienza e non ero disposta a grandi sacrifici. Invece mi sono scoperta innamorata persa dei miei monelli e disposta a tutto per loro.
Ma quando sia scattato tutto questo non so.
Continua a leggere

Quando togliere il pannolino?

pannolini_bimboBella domanda vero?
Io ho archiviato da poco questa pratica e devo dire che liberi da pannolini si vive molto meglio! 🙂
Ma mentre con Marco la fase dello spannolinamento è stata veloce e indolore perché il bambino era pronto per il grande passo. Con Luca è stata difficile e piuttosto lunga. A due anni e mezzo, secondo me, era ora di toglierlo, così approfittando dell’estate ho accelerato quelli che erano i suoi tempi. Esito: siamo andati avanti mesi e mesi tra pantaloni bagnati e infiniti cambi al giorno.
Di notte, invece, ha voluto tenerlo. E su questo l’ho accontentato. Ma ha continuato a mettere la mutandina speciale praticamente fino alla settimana scorsa. Poi da solo ha deciso che era ora di andare a letto come i grandi!
E finora, incrocio le dita, non ha mai bagnato il lettino!

Ma come si fa a capire quando è arrivato il momento di togliere il pannolino?
Affrontiamo questo argomento con la nostra Psicologa Amica, la dottoressa Francesca Santarelli, anche lei alle prese con questa delicata fase con il suo bambino.

Vediamo cosa ci consiglia: Continua a leggere

Addio mio caro frigo…

frigoSapete cosa significa vivere senza un frigorifero?

Io l’ho scoperto settimana scorsa. E vi assicuro che è un disastro!

Il nostro fantastico Liebherr, alto due metri, in acciaio, robusto, imponente, capiente, noFrost sotto, ventilato sopra, eccetera eccetera, ha deciso di suicidarsi senza preavviso e senza neanche dirci addio, nella settimana più calda di giugno e a pochi mesi dalla fine della garanzia!

Vi racconto meglio…

Mio marito non c’era, eravamo da soli a casa io e i bambini. Intorno alle 4 di notte mi sveglia uno strano suono “Ti, ti, ti, ti, ti”. Continua a leggere

Il divorzio pesa sull’appetito dei figli

genitori litigioIl divorzio incide sulle abitudini alimentari dei figli.
I figli di genitori separati tendono ad ingrassare di più rispetto ai figli di genitori conviventi (sostanzialmente perché mangiano più volte fuori oppure in case diverse).
Sui bambini più piccoli invece la separazione può portare al rifiuto di alcuni cibi, perchè li associano ai litigi tra mamma e papà.
Ma la disfatta arriva nei casi di “triangolazione”, ossia quando i figli vengono “usati” come arma dai genitori.

A dimostrarlo sono 3 ricerche presentate al Congresso europeo sull’obesitàI primi 2 studi sono stati condotti su 3.166 bambini norvegesi di terza elementare e su 7.915 bambini di 8 paesi europei.

Continua a leggere